Suécia

Da Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para a navegação Ir para a pesquisa
Suécia
Suécia - Bandeira Suécia - Brasão de armas
( detalhes ) ( detalhes )
( SV ) För Sverige - i tiden
( IT ) Para a Suécia, ao longo do tempo
(lema real )
Suécia - Localização
Suécia (verde escuro) na União Europeia (verde claro)
Dados administrativos
Nome completo Reino da Suécia
Nome oficial Konungariket Sverige
Línguas oficiais sueco
Outras línguas Finlandês , Meänkieli , Sami , Romano e Iídiche [1]
Capital Stockholm vapen bra.svg Estocolmo (952.058 hab. / 2018)
Política
Forma de governo Monarquia parlamentar
Rei Carlo XVI gustavo
Ministro do estado Stefan Löfven
Independência 6 de junho de 1523
da Dinamarca
Entrada na ONU 19 de novembro de 1946
Entrada na UE 1 de janeiro de 1995
Superfície
Total 450 295 km² ( 54º )
% de água 8,67%
População
Total 10 302 984 [2] ab. (31 de agosto de 2019) ( 89º )
Densidade 23,1 habitantes / km²
Taxa de crescimento 0,8% (estimativa de 2018) [3]
Nome dos habitantes Suecos
Geografia
Continente Europa
Fronteiras Noruega , Finlândia , Dinamarca ( Ponte de Øresund / Öresund )
Jet lag UTC + 1
UTC + 2 no horário de verão
Economia
Moeda Coroa sueca
PIB (nominal) 551 135 [4] milhões de $ (2018) ( 22º )
PIB per capita (nominal) 53 873 [4] $ (estimativa de 2018) ( 12º )
PIB ( PPP ) 542 037 [4] milhões $ (2018) ( 34º )
PIB per capita ( PPP ) 52 984 [4] $ (estimativa de 2018) ( 16º )
ISU (2016) 0,913 (muito alto) ( 14º )
Fertilidade 1.9 (2011) [5]
Vários
Códigos ISO 3166 SE , SWE, 752
TLD .se , .eu
Prefixo tel. +46
Autom. S.
Hino Nacional Du gamla, du fria ( de facto )

Kungssången
(Hino Real)

feriado nacional 6 de junho
Suécia - Mapa
Evolução histórica
Estado anterior Union Jack da Suécia e da Noruega (1844-1905) .svg Suécia-Noruega

Coordenadas : 61 ° N 15 ° E / 61 ° N 15 ° E 61; 15

Suécia ( AFI : / ˈzvɛt̚tsja / [6] ; em sueco : Sverige , [ˈsvæɾʝe] [7] escute [ ? · Info ] ), oficialmente denominado Reino da Suécia (em sueco: Konungariket Sverige ), é um estado membro da União Europeia , localizado na península escandinava .

Faz fronteira com a Noruega a oeste e a Finlândia a nordeste; é banhada pelo Mar Báltico e pelo Golfo de Bótnia a leste , e pelos Estreitos de Skagerrak e Kattegat a sudoeste; o estreito de Øresund , que separa a Suécia da Dinamarca , é atravessado desde 2000 pela ponte com o mesmo nome que liga os dois países, respectivamente, entre Malmö e Copenhaga .

Com seus 449 964 km² de superfície, a Suécia é o quinto maior estado da Europa política, depois da Rússia , Ucrânia , França e Espanha , bem como o terceiro maior da União Europeia. Estende-se por um comprimento de mais de 1 500 km em linha reta de norte a sul. A densidade populacional é baixa e tende a se concentrar nas grandes cidades. O território interno é amplamente ocupado por florestas . O estado é rico em recursos naturais ( madeira , ferro , água ) e a economia sueca permite que a população desfrute de um dos mais altos padrões de vida do mundo [8] [9] : a Suécia está firmemente nos primeiros lugares [10] nas classificações de desenvolvimento humano da ONU .

A Suécia é uma monarquia parlamentar cujo governante é Carlos XVI Gustav desde 1973. O primeiro-ministro é Stefan Löfven . O sueco é o idioma oficial desde 1º de julho de 2009 . A entrada na União Europeia ocorreu em 1 de Janeiro de 1995 .

Por outro lado, até o século 19 , a Suécia era um dos estados mais pobres da Europa [11] [12] . Posteriormente, o desenvolvimento dos transportes permitiu uma exploração intensa dos seus recursos naturais (madeira e ferro), fator que levou a um desenvolvimento vigoroso. Um alto nível de educação e liberalizações econômicas contribuíram, no final do século XIX, para a afirmação de uma indústria manufatureira avançada. As primeiras décadas do século XX foram caracterizadas pelo surgimento do Estado de bem - estar , que permanece entre os mais eficientes do mundo [13] [14] [15] .

Geografia

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Geografia da Suécia .

O território é principalmente montanhoso a oeste, onde estão localizadas as montanhas escandinavas que separam o país da Noruega . É um relevo maduro, que remonta à orogenia caledoniana , caracterizando-se portanto por formas arredondadas, com exceção de alguns relevos exacerbados pela erosão glacial. A área estritamente montanhosa (que culmina nos 2.103 m do Kebnekaise ) desce gradativamente até um vasto e particularmente extenso planalto no norte do país, cedendo às planícies aluviais próximas à costa.

A parte central do país, Svealand (do nome dos antigos habitantes, " Svear ") é principalmente plana, assim como a Götaland mais meridional ("terra dos godos "): nessas regiões existem muitos lagos, os o maior dos quais são o Vänern , o Vättern e o Mälaren . São também as áreas mais cultivadas, graças ao clima não muito continental, também amenizado pelas extensões dos lagos.

As principais ilhas da Suécia são Gotland e Öland , ambas no Mar Báltico: na realidade, todas as costas suecas são caracterizadas por uma miríade de pequenas ilhas, resíduos de atividade glacial e paraglacial, e muitas vezes em rápido aumento devido ao eustatismo pós-glacial. A própria capital, Estocolmo, fica em centenas de ilhas conectadas entre si e ao continente por uma miríade de pontes.

O clima da Suécia varia de fresco temperado com boreal temperado frio .

Por causa do clima, a agricultura não é muito desenvolvida, mas nas áreas mais férteis é possível cultivar batata e cereais , enquanto as áreas menos amenas são o reino de uma exploração cuidadosa dos recursos florestais. O subsolo é muito rico em jazidas de ferro , localizadas no extremo norte, que, como as terras que fazem fronteira com a Noruega, são ocupadas por vegetação subpolar, limitando sua exploração à criação de renas . A Suécia faz parte da região boreal .

Ambiente

O meio ambiente ocupa um lugar importante na cultura sueca. Qualquer parte do território, público ou privado, está sujeita ao direito de acesso público , denominado allemansrätten , e isso permite que os benefícios de todos sejam aumentados, desde que as liberdades dos outros sejam respeitadas [16] . Cerca de 11% do território sueco é protegido do ponto de vista ambiental. A maior concentração de áreas naturais protegidas encontra-se no norte; no total, existem mais de 3.100 reservas naturais, 4.000 sítios protegidos ao abrigo dos acordos europeus da Natura 2000 e 29 parques nacionais [16] . A Suécia detém o recorde mundial de áreas verdes públicas por habitante (200m² / habitante). A agência sueca que trata das políticas ambientais chama-se Naturvårdsverket e está subordinada ao Ministério do Meio Ambiente.

Respeito ao meio ambiente

Na Suécia, mais de 60% das terras são cobertas por florestas, enquanto 7% são dedicadas a áreas cultivadas. Os 33% restantes são ocupados por gelo , turfeiras e, principalmente no norte, tundra . As matas do norte são cobertas por coníferas (principalmente abetos e pinheiros silvestres ). No sul, por outro lado, existe uma maior quantidade de árvores de folha larga ( salgueiros , freixos , bordos e bétulas ), apesar de as coníferas se espalharem gradualmente nesta parte do país.

Procuramos manter o meio ambiente o mais intacto possível, onde as árvores são derrubadas procedemos às políticas de repovoamento. No entanto, a perfeita conservação do meio ambiente deve-se tanto à baixa densidade populacional como ao máximo respeito pela natureza, fortemente incentivado e rigorosamente protegido por lei. Os espaços naturais estão ao alcance de todos graças à allemansrätten , instituição legal da lei sueca que permite a qualquer pessoa transitar e parar em propriedades privadas, desde que não causem danos.

Na Suécia, no entanto, persistem alguns problemas ambientais: a caça furtiva é praticada e no norte há um forte ressentimento contra os Sami , uma população indígena a quem são reservados os direitos de caça e pesca. Além disso, as bacias do norte estão gravemente poluídas, devido aos danos causados ​​pelos resíduos da indústria papeleira .

Em 1986 , a poluição radioativa , impulsionada pelos ventos após o desastre de Chernobyl , causou a morte de milhares de renas e trouxe de volta a questão da energia nuclear , fortalecendo os movimentos ecológicos. Tudo isso se somou aos resultados do referendo de 1980 , no qual os cidadãos suecos decidiram abandonar a energia nuclear. Essa situação levou então, em 1997, à aprovação de uma lei que decreta o descomissionamento total das usinas nucleares até 2010 . Porém, apesar das decisões anteriores, nos primeiros meses de 2009 ficou estabelecido que a Suécia deixará de encerrar as fábricas existentes e, pelo contrário, construirá outras quando as existentes encerrarem o seu ciclo de vida: desta forma o número não aumento. dos reatores, mas aumentará a potência geral.

Parques nacionais e áreas protegidas

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Parques Nacionais da Suécia .

A primeira área protegida na Suécia e na Europa foi estabelecida em 1909 junto com outros nove parques nacionais . Mais sete foram criados entre 1918 e 1962 , seguidos por outros doze entre 1982 e 2002 . O objetivo era criar uma série de parques nacionais que representassem as peculiaridades de todas as diferentes regiões da Suécia. [17] O território dos parques suecos é estatal, enquanto os parques são administrados pela Naturvårdsverket ( Agência de Proteção Ambiental ): esta agência tem o direito de propor o estabelecimento de novas áreas protegidas, embora a decisão final obviamente caiba ao Parlamento . Na verdade, os parques cuja implantação já foi proposta são doze [18] . A Suécia tem 29 parques nacionais ( sueco : Nationalparker ), o último dos quais, Kosterhavet , foi estabelecido em 9 de setembro de 2009 (cem anos após o primeiro parque ter sido estabelecido) e é a primeira área marinha protegida da Suécia. Além deste caso excepcional, cerca de 90% da superfície do parque está localizada nas montanhas ; outros biótopos típicos incluem plantas caducas e pântanos . Os parques e mais de 3.200 áreas protegidas ( naturalvårdsområde ) cobrem cerca de 11% do território nacional.

Em 1996, a ' área da Lapônia (que se desenvolve dentro da Lapônia sueca por mais de 9.500 km²) foi inserida entre o Patrimônio Mundial pela' UNESCO . 95% desta região é protegida e está dividida em quatro parques ( Sarek , Muddus , Stora Sjöfallet e Padjelanta ). Além disso, esses quatro parques são atravessados ​​pelo Kungsleden ( Caminho do Rei ), uma rota de 425 km estabelecida há um século. O ponto de partida da trilha, Abisko , é considerado o melhor para admirar a aurora boreal .

Com exceção do Parque Nacional de Sarek , que é composto por terras selvagens, todos os parques são facilmente acessíveis e estão equipados com um naturum , um centro de visitantes com inúmeras exposições e atividades.

O território

O território sueco está dividido em três regiões naturais distintas:

  • Norrland (Northern Land) é o reino da tundra ao norte e das florestas de coníferas. Ocupa quase dois terços do território sueco.
  • Svealand (terra dos suecos) é a grande planície central, caracterizada por muitos lagos de origem glacial. Os maiores são: o Vänern , o Vättern , o Mälaren e o Hjälmaren .
  • Götaland (Terra dos Godos) é ocupada no centro do planalto de Småland e se estende por uma planície fértil até a costa.

Hidrografia

Rio Abiskojåkka e Lago Torneträsk

Cerca de 9% do território sueco é coberto por rios e lagos . São utilizados para a navegação interior e para a pesca ou para a prática de desportos como a vela . Além disso, os recursos hídricos constituem um grande recurso hidrelétrico , especialmente na parte centro-norte do país, onde os rios também são usados ​​para a flutuação de madeira .

As costas

As costas suecas se estendem por cerca de 2.400 km; são baixas, recortadas e caracterizadas pelas profundas enseadas dos fiordes e estuários dos rios.

Os rios

Muitos rios correm do lado oriental dos Alpes Escandinavos e têm um caminho curto. Os principais são Torneälven, Kralälven-gota e Dalaläven.

Os lagos

Na região central existe um grande número de lagos, incluindo Vänern (o maior da Suécia e o terceiro maior da Europa ), Vättern e Mälaren .

Canais

O Canal de Gota , que liga Gotemburgo a Estocolmo pelo Lago Vänern , é uma atração turística: de fato, ao longo de seu curso existem cruzeiros que permitem cruzar grande parte do país.

Clima

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Clima da Suécia .

O clima da Suécia varia de região para região. No norte, o clima é subártico com invernos muito longos e muito frios, principalmente com precipitações nevadas, e verões curtos com temperaturas médias pouco acima de zero. No interior, o clima é continental com invernos muito longos e frios e verões curtos e quentes. Finalmente, no Sul, o clima é temperado frio devido ao efeito de mitigação da Corrente do Golfo.

História

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: História da Suécia .

Há evidências suficientes para apoiar que a área que compreende a atual Suécia foi colonizada durante a Idade da Pedra , quando as geleiras da última Idade do Gelo recuaram. Acredita-se que os primeiros habitantes foram caçadores e coletores , que viviam principalmente do que o mar lhes oferecia.

Algumas evidências apóiam a hipótese de que o sul da Suécia era densamente povoado durante a Idade do Bronze escandinava , já que foram encontrados os restos de algumas grandes comunidades comerciais.

Tácito , um autor romano, falou no De Origine et situ Germanorum do poderoso e numeroso povo dos Sueoni ( Svear em nórdico antigo ), que teria dado origem ao núcleo estatal da futura Suécia. Na verdade, o nome Sverige ("Suécia" em sueco) deriva de Svea rike ("reino dos Sueons").

Durante os séculos 9 e 10, a cultura Viking , ou mais precisamente Varega , floresceu na Suécia, com o comércio, ataques e colonização estendendo-se principalmente para o leste em direção aos países Bálticos , Kievan Rus ' e o Mar Negro .

Em 1397, as três nações da Noruega , Dinamarca e Suécia foram unidas sob um único monarca para formar a União de Kalmar. A União Kalmar era de caráter pessoal e não político e, durante o século XV, a Suécia resistiu às tentativas de centralizar o governo sob o rei dinamarquês, a ponto de chegar a uma rebelião armada. A Suécia se separou em 1523 , quando Gustav Eriksson Vasa, mais tarde conhecido como Gustav I da Suécia , restabeleceu a separação da Coroa Sueca da União.

O século XVII viu a Suécia emergir como uma das grandes potências europeias , graças à sua participação vitoriosa, iniciada pelo Rei Gustav Adolfo , na Guerra dos Trinta Anos . Esta posição entrou em colapso no século 18, quando o Império Russo conquistou o norte da Europa durante a Grande Guerra do Norte . Decisiva foi a Batalha de Poltava , no centro da Ucrânia , travada em julho de 1709 , na qual o exército sueco , comandado pelo Marechal de Campo Rehnskiöld e pelo Rei Carlos XII , forçado a uma maca por um ferimento, foi fortemente derrotado pelo exército russo de Pedro o Ótimo . Cem anos depois, em 1809 , a Rússia também dividiu a metade oriental da Suécia, criando a Finlândia como um grão-ducado russo.

A história recente da Suécia tem sido pacífica, sendo a última guerra a campanha contra a Noruega em 1814, que estabeleceu a união dos dois países dominados pela Suécia. A união foi dissolvida pacificamente em 1905 . A Suécia permaneceu neutra durante a Primeira Guerra Mundial .

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: a Suécia na Segunda Guerra Mundial .

A Segunda Guerra Mundial viu-o novamente neutro (mesmo durante a Guerra de Inverno ), apesar do envio de materiais que não podiam ser usados ​​para fins bélicos e da participação, ao lado dos finlandeses, de alguns voluntários suecos. O exército alemão tinha grandes depósitos de suprimentos em Luleå , as ferrovias suecas, por acordo com os alemães, ofereciam o transporte dos soldados licenciados, o exército alemão também usava, alugando-os, caminhões e motoristas suecos para transportar suprimentos para a frente oriental [19 ] [20] [21] .

Um evento que marcou a história sueca foi o assassinato do primeiro-ministro Olof Palme em 1986 ; este crime permaneceu sem solução.

A neutralidade sueca terminará com a entrada do país na aliança da OTAN , votada pela centro-direita parlamentar com 204 votos a favor. [22] [23]

Demografia

Crescimento populacional na Suécia de 1961 a 2008

O primeiro censo foi realizado em 1749 e registrou uma população de aproximadamente 1.800.000 habitantes. No século seguinte, houve uma forte onda de emigração direta para os Estados Unidos : cerca de 1.300.000 pessoas emigraram principalmente para a região dos Grandes Lagos . Para contrariar esta situação, houve uma elevada taxa de natalidade e, no século XX , um saldo positivo de imigração constituído principalmente por pessoas dos países vizinhos do Báltico.

População

A Suécia é um país escassamente povoado; na verdade, tem pouco mais de 10 milhões de habitantes e uma densidade média de quase 23 habitantes / km², muito inferior à média europeia, mas ligeiramente superior à da Finlândia e da Noruega . A taxa de aumento está acima da média europeia também graças ao fenómeno da imigração , embora no passado tenha atingido níveis mínimos. A expectativa de vida ultrapassa os oitenta anos [24] e a mortalidade infantil está entre as mais baixas do mundo (pouco mais de 2 por mil em 2011 [25] ). A assistência social fornece uma rede de serviços ampla e eficiente. Com efeito, os apoios familiares, as pensões, os cuidados de saúde e os seguros contra acidentes e doenças são garantidos a todos os habitantes, independentemente da nacionalidade. Em vez disso, os sindicatos estão preocupados principalmente com o seguro-desemprego .

A média é de pouco menos de dois filhos por mulher em idade reprodutiva, o suficiente para a estabilidade demográfica e para evitar o envelhecimento excessivo.

Etnias

A população da Suécia em fevereiro de 2017 era de 10.014.900. [26] O grupo étnico majoritário são suecos indígenas de origem germânica. Da população da Suécia, 16,7% (cerca de um milhão e meio) têm um ou ambos os pais de origem estrangeira, [27] como resultado de várias imigrações para o norte da Europa (principalmente da Finlândia , Estônia e países Bálticos ), primeiro em termos de força de trabalho e, posteriormente, como refugiados políticos.

Apesar de ser um país compacto do ponto de vista étnico (as únicas minorias são os 15.000 Sami e 35.000 Finni , historicamente residentes no país), a Suécia tem uma população heterogênea, determinada pelos fluxos de imigração. Existem 1.200.000 imigrantes (dos quais pelo menos um quarto de origem finlandesa [28] [29] ): apenas um quarto deles obteve a nacionalidade sueca, enquanto todos têm o direito de votar desde 1975 . Por muito tempo, a Suécia foi um país muito receptivo aos imigrantes. Nos últimos anos, porém, tem havido um crescente descontentamento com os imigrantes, especialmente nas regiões do sul do país [30] [31] , que começou após alguns confrontos que resultaram em guerras urbanas (causadas por extremistas islâmicos) na cidade de Malmö [32] [33] .

Nos últimos anos, o número de imigrantes dos Bálcãs e do Oriente Médio aumentou em particular (especialmente do Iraque , onde em 2007 se estima que chegaram mais de 40.000 pessoas [34] ).

Uma discussão separada deve ser feita para os Sami , que absolutamente não são considerados imigrantes, pois são provavelmente os habitantes mais antigos da Península Escandinava . Suas relações com o resto do país são sempre difíceis e marcadas pela marginalização. Os Sami (também chamados de lapões , nome depreciativo que não é mais usado) estão recuperando o orgulho de sua cultura, reivindicando soberania sobre as áreas nórdicas da Escandinávia e, desde 1993, têm um parlamento consultivo na Suécia.

línguas

O sueco é a língua oficial desde 2009. Finlandês , Mänkieli , Sami , Romano e Iídiche também são reconhecidos como línguas minoritárias [1] .

Junto com o dinamarquês , o islandês e o norueguês , o sueco faz parte do ramo norte das línguas germânicas . A diferenciação da língua comum ( nórdico antigo ) em línguas individuais ocorreu no século X. O sueco sofreu muitas influências de outras línguas, mas em épocas diferentes: do alemão na época da Liga Hanseática , do francês no século 18 e até do inglês . É falado por cerca de 10 milhões de pessoas. Entre os casos, apenas o genitivo permaneceu, enquanto o subjuntivo caiu em desuso. O alfabeto sueco possui 29 letras.

Religiões

A lei que estabelece a liberdade de culto data de 1951 . De 1593 até 2000 a igreja estatal era a igreja evangélico-luterana , a igreja da Suécia , à qual aderiu a maioria da população (56,4%) [35] . 18,5% se autodeclararam ateus ou agnósticos . Existem minorias de protestantes evangélicos, como batistas , pentecostais , etc. (2%) e uma crescente minoria muçulmana (4%) devido aos fluxos de imigração ( veja o Islã na Suécia ).

Os católicos são uma minoria; de acordo com as estatísticas diocesanas, 1,6% da população sueca faz parte da Igreja Católica [36] . O culto católico foi oficialmente autorizado apenas em 1860 [37] . A diocese de Estocolmo é a única na Suécia.

Política

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Política da Suécia .

A Suécia foi uma monarquia por quase um milênio, com a confiança controlada do parlamento até 1866 e o poder legislativo compartilhado entre o rei e o parlamento (até 1975 ). O poder executivo foi dividido entre o rei e um nobre até 1680 , após o qual passou ao governo autocrático do rei. Como uma reação ao fracasso da Grande Guerra do Norte, o parlamentarismo foi introduzido em 1719 , seguido por três versões diferentes de uma monarquia constitucional em 1772 , 1789 e 1809 , a última das quais garantiu várias liberdades civis e, finalmente, tornou-se uma monarquia parlamentar .

O parlamentarismo foi reintroduzido em 1917 quando Gustav V da Suécia , após décadas de luta, concordou em nomear gabinetes apoiados pela maioria do parlamento, seguido de sufrágio universal simples, introduzido em 1918-21. O parlamentarismo foi apoiado por seu sucessor Gustav VI Adolfo da Suécia até que uma nova constituição em 1975 aboliu o poder político do monarca. O rei permanece como chefe de estado formal, mas puramente simbólico, com funções principalmente cerimoniais.

A social-democracia tem desempenhado um papel político dominante desde 1917 , depois que os reformistas confirmaram sua força e os revolucionários deixaram o partido. A influência social-democrata na sociedade e no governo é freqüentemente descrita como hegemônica . Depois de 1932, os gabinetes foram liderados e dominados pelos sociais-democratas, com exceção de alguns meses em 1936 , seis anos de 1976 a 1982 e três anos de 1991 a 1994 .

Em 2006, o Partido Social-democrata Sueco, liderado pelo ministro de estado cessante Göran Persson , foi derrotado nas eleições legislativas ; sua coalizão de centro-esquerda de fato parou em 46%, enquanto a coalizão de centro-direita alcançou 48% dos votos, levando Fredrik Reinfeldt à chefia do governo.
Em 19 de setembro de 2010, a coalizão de centro-direita foi novamente a mais votada, com 49,2% dos votos; a coalizão de centro-esquerda, em vez disso, tinha 43,7%. O único outro partido a ultrapassar o limiar (fixado em 4%) foi a coligação de extrema direita Democratas da Suécia, que teve 5,7%: a entrada da extrema direita no Parlamento pela primeira vez impediu que o governo cessante detivesse a maioria absoluta de assentos, parando em 172 assentos de 349 contra os 175 necessários.

Costituzionalmente, il parlamento unicamerale o Riksdag , di 349 membri, è l'autorità suprema in Svezia. Può modificare la costituzione e le sue leggi non sono soggette a revisione giudiziaria. Nuove leggi possono essere promulgate dal gabinetto o dai membri del parlamento. I parlamentari sono eletti con il sistema proporzionale e dispongono di un mandato quadriennale.

La costituzione può essere modificata dal Riksdag ; la procedura di revisione richiede una maggioranza qualificata e una conferma dopo le elezioni generali successive.

Il sistema giudiziario è diviso tra corti con regolare giurisdizione civile/penale e corti speciali con responsabilità sui contenziosi tra i cittadini privati e il governo o le autorità municipali. La legge svedese è codificata e il sistema giuridico consiste di corti locali, corti d'appello regionali e una corte suprema.

Nel 2015, le donne in parlamento raggiungono il 44,7% dei deputati svedesi, si tratta di una percentuale altissima, la più alta fra i Paesi europei. Nel governo svedese 13 ministri su 24 sono donne.

Difesa

L' esercito svedese è composto da 16.900 unità, cui si aggiungono 262.000 riservisti [38] ed è altamente specializzato. Il servizio militare non è più obbligatorio dalla metà del 2010 per decisione del governo svedese. Le forze armate svedesi sono quattro: Esercito , Aeronautica Militare , Marina Militare , a cui si aggiungono i riservisti . Tradizionalmente neutrale, la Svezia ha aderito al programma della NATO "Partnership for Peace", ed è presente in Afghanistan con 180 soldati nella città di Mazàr-i sharìf .

Cambio della guardia al palazzo reale svedese

Suddivisioni amministrative

La Svezia è divisa in 21 contee o län . In ogni contea è presente un consiglio amministrativo regionale o länsstyrelse , nominato dal governo, e un consiglio regionale separato ( landsting ), che è una rappresentanza municipale eletta dai cittadini della contea. Ogni contea si divide ulteriormente in comuni ( kommuner ), per un totale di 290 nel 2010.

Esistono inoltre antiche divisioni storiche del Reame di Svezia in 25 province e 3 terre.

Città principali

Di seguito le prime sedici città svedesi per abitanti dei territori dei singoli comuni. I dati sono aggiornati al 30 giugno 2018 . [39]

Pos. Città Contea Abitanti comune
1 Stoccolma Stoccolma Contea di Stoccolma Contea di Stoccolma 955 397
2 Göteborg Göteborg Contea di Västra Götaland Contea di Västra Götaland 567 337
3 Malmö Malmö Contea della Scania Contea della Scania 336 226
4 Uppsala Uppsala Contea di Uppsala Contea di Uppsala 221 551
5 Upplands Väsby-Sollentuna * Contea di Stoccolma Contea di Stoccolma 143 582
6 Västerås Västerås Contea di Västmanland Contea di Västmanland 151 077
7 Örebro Örebro Contea di Örebro Contea di Örebro 150 949
8 Linköping Linköping Östergötland Contea di Östergötland 144 232
9 Helsingborg Helsingborg Contea della Scania Contea della Scania 143 671
10 Norrköping Norrköping Östergötland Contea di Östergötland 140 991
11 Jönköping Jönköping Contea di Jönköping Contea di Jönköping 137 863
12 Umeå Umeå Contea di Västerbotten Contea di Västerbotten 125 434
13 Lund Lund Contea della Scania Contea della Scania 121 893
14 Borås Borås Contea di Västra Götaland Contea di Västra Götaland 111 354
15 Eskilstuna Eskilstuna Contea di Södermanland Contea di Södermanland 105 014
16 Gävle Eskilstuna Contea di Gävleborg 100 825
  • =Area urbana considerata come unica a fini statistici. Essa include prevalentemente i territori comunali delle due città di Upplands Väsby e di Sollentuna .

Fino al 1971 è esistito anche lo status ufficiale di città per motivi storici.

Economia

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Economia della Svezia e Storia economica della Svezia .

Aiutata da pace e neutralità per tutto il XX secolo , la Svezia è una delle prime 20 potenze economiche mondiali. I suoi standard di vita sono molto alti, paragonabili a quelli di Canada , Australia , Giappone e degli altri Paesi nordici europei. Il suo punto di forza è un sistema misto di capitalismo e di benefici dello stato sociale . Il tessuto sociale è fortemente statalista e la presenza dello Stato garantisce un regime di benessere diffuso. Il Paese ha un moderno sistema di distribuzione, eccellenti comunicazioni interne ed esterne, e una forza lavoro qualificata. Legname , energia idroelettrica e minerali ferrosi (le miniere forniscono ferro, rame, piombo, uranio e zinco), costituiscono le risorse di base di un' economia molto orientata verso il commercio con l'estero.

L'industria privata è responsabile di circa il 90% della produzione industriale, nella quale il settore dell'ingegneria rappresenta il 50% della produzione e delle esportazioni. L' agricoltura rappresenta solo il 2% del prodotto interno lordo e il 2% dei posti di lavoro. Tra i prodotti principali si annoverano cereali, patate e foraggi. Le industrie più sviluppate sono quelle meccaniche, elettroniche, chimiche e aeronautiche. Il bilancio statale, dal 1991 al 1997, ha prodotto elevati deficit del settore pubblico/governativo a beneficio del risparmio del settore privato e del sistema di protezione sociale universale dello Stato svedese. L'impegno del governo nella disciplina fiscale, conseguente alle politiche di restrizione dei conti pubblici decise a livello europeo, ha prodotto una serie di surplus di bilancio negli anni 2000-2001 e 2004-2008 [40] . Tali surplus del settore governativo sono stati però più che bilanciati dal surplus del settore privato nei confronti del settore estero: il current account svedese risulta positivo dal 1994 al 2013, con picchi del 9% negli anni 2007 e 2008 e una media del 5,78% nel periodo 1995-2013 [41] . Dal 2008 in poi il bilancio statale è risultato sostanzialmente in pareggio, con deficit dello 0,7% nel 2012 e dell'1,3 % nel 2013. La Banca Nazionale Svedese ( Riksbank ) si propone il controllo della stabilità dei prezzi con un obiettivo di inflazione al 2,5%.

Il sistema delle comunicazioni e dei trasporti svedesi è una componente importante dell'infrastruttura. Inoltre i numerosi porti garantiscono i traffici marittimi.

Le basi produttive

La forza dell'economia svedese consiste nell'avanzamento tecnologico di settori come la chimica , la meccanica e la metallurgia . L'innovazione scientifica ne è il propulsore tradizionale, sia nello sviluppo di nuove tecnologie, sia nell'innovazione di tecnologie applicate in settori tradizionali. Invenzioni come il cuscinetto a sfera e la dinamite sono le artefici del decollo industriale svedese. Lo Stato destina alla ricerca e allo sviluppo il 3,7% del PIL , tra le quote più alte del mondo [42] . Su queste basi la Svezia ha saputo valorizzare le proprie risorse naturali, in sé non particolarmente abbondanti. Gli immensi boschi sostengono le industrie della carta e del legno . Le miniere di ferro sono situate nell'estremo Nord, sono le principali d' Europa e, nonostante i costi di estrazione siano molto elevati, sono molto sfruttate. Oltre a quelle già sfruttate, ne sono state scoperte di nuove: a tal proposito, singolare è il caso di Kiruna , la principale città del Grande Nord. Infatti, sotto la città sono stati trovati dei cunicoli di una miniera e perciò è al centro di un progetto che prevede il trasferimento di infrastrutture e quartieri [43] .

La tradizione siderurgica svedese si fonda sull' industria mineraria e sull' energia idroelettrica . Stenta invece a decollare l' industria automobilistica . Un settore, questo, che ha da sempre mostrato alcuni limiti (ad esempio i costi elevati e una certa difficoltà a imporsi sui mercati stranieri) palesatisi nel 2010 con la notizia dell'acquisto della casa automobilistica Volvo da parte della cinese Geely per 1,8 miliardi di dollari [44] [45] .

In effetti, da tempo ormai, sono i settori ad alta tecnologia a essere le punte di diamante del sistema produttivo. L'industria privata è responsabile di circa il 90% della produzione industriale, in cui il settore dell'ingegneria rappresenta a sua volta il 50% della produzione e dell' esportazione .

I servizi assorbono il 70% della popolazione attiva [46] . Il peso dell'agricoltura, organizzata in imprese a conduzione familiare, è molto ridotto: occupa solo il 2% del PIL e il 2% dei posti di lavoro. Il deficit agroalimentare è notevole, ma ci sono consistenti produzioni compatibili con le rigide condizioni climatiche. Infatti, avena , barbabietole , orzo e patate , con l'aiuto dell'allevamento bovino, coprono il fabbisogno; a questi si aggiunge il frumento , coltivato però solo al di sotto del 60º parallelo.

Il modello svedese

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Modello svedese .

La Svezia è un paese ricco, con un PIL pro capite nominale intorno ai 52 924 $ annui ( 2017 .) [4] La redistribuzione della ricchezza garantisce un equilibrio sociale, un diffuso benessere e una qualità dei servizi pubblici come pochi altri nel mondo. Ad esempio, una conquista come la pensione per tutti i cittadini ( folkpension ) risale al 1913 ; mentre istituzioni come la legislazione familiare (molto avanzata e all'avanguardia, basti pensare al matrimonio fra persone dello stesso sesso ), l' educazione sessuale nelle scuole e le norme per la sicurezza stradale sono realtà ampiamente consolidate.

Da sempre la Svezia concilia il liberismo economico con un sistema di welfare avanzato e diffuso, finanziato da una corposa imposizione fiscale [47] . La democrazia , la coscienza ambientale, lo Stato e l' uguaglianza sociale e la neutralità in ambito internazionale sono gli ideali cardini del modello svedese. Tuttavia, questo modello mostra alcune lacune piuttosto preoccupanti. Già a partire dagli anni 1970 ci sono state lunghe fasi di stagnazione economica. Settori come la cantieristica navale hanno perso la loro concorrenzialità internazionale e, malgrado gli aiuti statali, sembrano aver intrapreso un declino irreversibile.

Per sostenere la produzione è stata per un certo tempo diminuita l'imposizione fiscale alle imprese. Anche la disoccupazione è aumentata in modo preoccupante (10,7% nel 2010 ) [48] , analogamente a quanto accadde negli anni 1990 . Fu allora che gli aspetti più onerosi del modello svedese vennero abbandonati, riducendo gli assegni familiari e ponendo mano al sistema pensionistico. Il Partito Socialdemocratico entrò in crisi, come dimostrato dalle elezioni del 2006 . La maggior parte degli analisti interpretarono come un ripiegamento della società svedese su sé stessa il rifiuto dell'euro, espresso con un referendum nel 2003 ; in realtà, già l'adesione all' Unione europea nel 1995 fu vista da molti cittadini una rinuncia alla "diversità" del sistema svedese, resa però necessaria dalla vocazione all' esportazione dell'industria nazionale.

Negli ultimi anni l'andamento delle esportazioni ha continuato a essere fortemente negativo. Il settore metalmeccanico è quello che ha risentito maggiormente del crollo della domanda estera: -31% nel primo semestre del 2009 . Un'altra contrazione significativa si è registrata nel settore minerario, con un crollo del 36%. Nonostante tutto, la Svezia ha deciso di sostenere la propria economia e uno Stato assistenziale tra i più efficienti ma anche costosi al mondo.

Politica energetica

La Svezia consuma circa 128 [49] TWh all'anno. Dopo la crisi del petrolio nel 1973 , la politica energetica si diresse in modo tale da essere meno dipendente dall'importazione del petrolio . Da allora, l'energia principale diventò idroelettrica o nucleare . Dopo gli incidenti alla centrale nucleare di Three Mile Island , il parlamento svedese nel 1980 , a seguito di un referendum , stabilì che non si dovessero creare altre centrali sul territorio e che entro il 2010 si sarebbe provveduto all'abbandono dell'energia nucleare.

Nel marzo 2005 , un sondaggio su un campione di 1027 persone mostrò che l'83% degli intervistati era a favore dell'energia nucleare, sebbene i dossier negativi pubblicati su alcuni depositi di rifiuti nucleari a Forsmark suggerissero la loro chiusura.
Nel 2010 l' energia nucleare in Svezia ha generato il 38,03% dell'energia elettrica prodotta in totale nel Paese. [50]

L'uso di energie rinnovabili in Svezia è aumentato dal 33,9% nel 1990 al 43,3% nel 2006 , derivanti in particolare dall' energia idroelettrica e dalla biomassa . [51] Nel 2003 l'elettricità ricavata dalle centrali idroelettriche era pari a 53 T Wh e dall'uso di biocarburante , torba , ecc. a 13 TWh. L'energia derivante dal petrolio ammontava al 32% nel 2005 .

Nel 2006 è stata avanzata la proposta di rendere il paese indipendente dal petrolio nel giro di 15 anni (entro il 2020 ) [52] . Dopo 3 anni, alla fine del 2008 , questa politica ha reso la Svezia il paese dell'Unione con la maggiore quota di energia pulita [53] .

2. SolarSuperState Prize 2017 category Wind for Sweden with Swedisch energy minister Ibrahim Baylan
SolarSuperState Ranking 2017 category Wind top ten US UK

Svezia è stata insignita del 3. SolarSuperState Prize 2014 [54] e del 2. SolarSuperState Prize 2017 [55] per la categoria Eolica. La motivazione della SolarSuperState Association è la capacità eolica totale svedese alla fine dell'anno 2013 di 460 watt per abitante e alla fine dell'anno 2016 di 650 watt per abitante.

Infrastrutture

Il sistema viario svedese non è paragonabile agli standard europei. La scarsa densità abitativa rispetto ai costi di gestione comporta per esempio che alcune strade di campagna fuori dai centri urbani non siano asfaltate. In generale il traffico automobilistico in Svezia non è molto sviluppato, grazie anche alla politica delle biciclette e dei servizi pubblici.

Il sistema autostradale è di nuova costruzione (fino a pochi decenni fa non esistevano autostrade in Svezia) ma insufficiente. Nel 2011 tra Göteborg e Stoccolma non esiste un collegamento autostradale ininterrotto, ma bisogna percorrere 90 km di "riksväg" (standard paragonabile alle strade statali italiane) tra Jönköping (E4) e Borås. Similmente tra Göteborg e Oslo , nonostante siano la seconda e la terza città più importanti della penisola scandinava, non è stata completata l'autostrada, ma si devono percorrere circa 70 km di "riksväg" fino al confine norvegese.

Il sistema ferroviario è sufficiente alle richieste e agli standard nazionali. I treni sono moderni e veloci, ei ritardi minimi.

L'aeroporto più grande è quello di Stoccolma-Arlanda seguito da Göteborg-Landvetter e Malmö-Sturup . Linee a basso costo volano a Skavsta Nyköping circa 100 km a sud della capitale ea Säve , molto vicino al centro cittadino di Göteborg .

Stoccolma è collegata via mare anche a Helsinki , Riga e Tallinn . Da Göteborg sono presenti linee marittime per la Germania e la Danimarca . Da Trelleborg sono presenti linee per la Polonia e per la Germania .

I collegamenti con la Danimarca sono stati potenziati dall' Öresundsbron , il ponte tra le città di Malmö e Copenaghen , inaugurato il 1º luglio 2000 . Il ponte è costituito da un' autostrada a quattro corsie e due binari ferroviari , e la lunghezza totale è di circa 16 km .

Ordinamento scolastico

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Istruzione in Svezia .

Università

Nel 1477 venne fondata, non solo la più antica università di Svezia, ma di tutta la Scandinavia: l' Università di Uppsala .

Principale sostenitore della fondazione dell'Università viene considerato l'arcivescovo di Uppsala Jakob Ulvsson ; l'Università fu fondata con l'approvazione papale, tramite una bolla di Papa Sisto IV datata 27 febbraio 1477. Ulvsson fu anche il primo cancelliere dell'Università. Alla fondazione dell'Università contribuì anche il re svedese Sten Sture il Vecchio .

Cultura

Arte

Nel campo della pittura si può menzionare il pittore e fotografo Peter Eskilsson .

Architettura

Älvsborgsbron, il "Golden Gate" di Göteborg che unisce il centro cittadino a Hisingen, la quarta isola della Svezia. Il ponte è stato inaugurato nel 1966 , è lungo ben 900 m con un'altezza libera di 45 metri.

A Götaplatsen troviamo tre belle costruzioni raggruppate, Konserthuset, Stadsteatern e Göteborgs Konstmuseum.

Konserthuset è stato progettato da Nils Einar Eriksson e inaugurato il 4 ottobre 1935 . La grande sala del Konserthuset divenne immediatamente famosa quale una delle migliori del mondo per la sua straordinaria acustica.

Göteborgs Konstmuseum fu inaugurato nel 1923 ed è un edificio progettato da Sigfrid Ericson. La costruzione si erge con le sue fantastiche scalinate, alle spalle del Poseidon a Götaplatsen.

Il teatro Stadsteatern, disegnato da Karl Bergsten, fu inaugurato nel 1934 e completamente restaurato nel 2002 . L'edificio è famoso per la sua architettura anni trenta , visibile tra l'altro nel vano scale alquanto famoso. Il Palazzo del Prefetto, è tipico dell'architettura di Göteborg. Queste costruzioni sono realizzate con un piano in muratura e due di legno strutturale per prevenire incendi. Il palazzo divenne residenza popolare e intorno al 1940 la metà degli abitanti di Göteborg viveva nel palazzo. I resti di questi edifici si trovano nei quartieri Majorna, Gårda, Haga e Kålltorp.

Letteratura

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Letteratura svedese .

Tra gli autori svedesi noti internazionalmente vi sono Emanuel Swedenborg , Henning Mankell , August Strindberg , Selma Lagerlöf , Vilhelm Moberg , Harry Martinson , Stieg Larsson , autore della trilogia Millennium, Camilla Läckberg , autrice di gialli ambientati a Fjällbacka e Astrid Lindgren , la nota autrice di libri per bambini.

Premio Nobel per la letteratura :

Musica

La Svezia annovera artisti molto importanti, e ci si riferisce ai noti ABBA che hanno profondamente inciso nel panorama europeo della musica scandinava: si pensi al successo a livello mondiale di brani come Mamma Mia (1975) e altri ancora. Per quanto riguarda l'opera lirica è da ricordare Birgit Nilsson , soprano drammatico , ei tenori Jussi Björling e Nicolai Gedda .

Svedesi sono anche il chitarrista di metal neoclassico Yngwie Malmsteen e il tastierista di metal neoclassico Jens Johansson .

La musica svedese è da molti associata ai The Ark - la band svedese più conosciuta a livello internazionale subito dopo gli ABBA - e ai Roxette , duo pop rock , entrambi diretti eredi degli ABBA , gli Europe , i Refused e gli In Flames ma bisognerebbe non tralasciare anche gruppi di minor spicco internazionale come i Millencolin , gli Opeth , i Sabaton , gli Amon Amarth , Clawfinger ei The Cardigans . In realtà, però, gli svedesi riassociano la loro cronologia musicale al genere schlager , diffuso in tutto il nord Europa, le cui canzoni presentano melodie molto orecchiabili e allegre, testi riferiti a temi molto leggeri e piacevoli, primo tra tutti l'amore. Se i "fondatori" svedesi di questo genere sono stati gli ABBA , il fenomeno è continuato a crescere soprattutto negli anni ottanta e novanta e ha portato popolarità a personaggi celebri del quadro musicale nordeuropeo come Carola Häggkvist , Lena Philipsson , Charlotte Perrelli , Pernilla Wahlgren, Jessica Andersson, Linda Bengtzing , Magnus Carlsson , Nanne Grönwall, Shirley Clamp , Martin Stenmark , Magnus Bäcklund, Roger Pontare , Friends , Afro-dite, Jill Johnson , Jan Johansen e moltissimi altri (da notare che tutti i sopracitati artisti hanno preso parte al Melodifestivalen , che risulta quindi essere il programma di intrattenimento musicale più seguito della Svezia, che vanta un incredibile numero di fan internazionali).

Gruppi rock un po' più di nicchia quali Soundtrack of our lives e The Hives hanno cominciato ad acquisire una fama discreta fra gli estimatori del rock. La Svezia vanta inoltre un panorama di artisti emergenti, in special modo per quanto concerne il metal (di stampo spesso potente ed estremo, in particolare black metal e death metal ) in cui sono presenti numerosissimi gruppi che spaziano fra quasi tutti i sotto-generi e che sono fra i più noti e apprezzati nell'ambiente metal. Tra i gruppi più famosi metal svedese vi sono: Amon Amarth , Arch Enemy , Meshuggah , Opeth , Hypocrisy , Hammerfall , Sabaton , Entombed , Timeless Miracle , Katatonia , At the Gates , Dark Tranquillity , Dark Funeral , Deathstars , Draconian , Tiāmat , Dissection , Lifelover , In Flames , Marduk , Soilwork , Pain of Salvation , Evergrey , Bathory , Mithotyn , Månegarm , Candlemass , Heavy Load , Dan Swäno , Edge of Sanity , Nightingale, oltre a progetti più sperimentali dello stampo dei Forest of Shadows. Alcuni di questi gruppi, usciti dall'underground, sono diventati vere icone del mondo metal a livello globale. Nel panorama Glam Metal possiamo trovare artisti rilevanti come: Backyard Babies , Hardcore Superstar , Crashdïet , Vains Of Jenna e The Donies. Molto attiva è anche una scena rock alternativa/indie dove anche in questo caso c'è una scena vivace e in fermento, tuttavia è assai meno nota e spesso si associa la Svezia unicamente al glam rock tendenzialmente commerciale dei sopracitati The Ark , band che costituisce la cosiddetta "punta di diamante" della scena musicale scandinava, e al metal, quest'ultima equazione giudicata alquanto errata dalle comunità alternative appassionate del pop svedese. E ancora per la musica pop spicca Agnes .

Per quanto riguarda la musica elettronica / techno , per la quale si contano anche in questo paese molti amanti e varie discoteche, si ricordano gli Slagsmålsklubben , gli Audiostalkers, il trio Steve Angello , Sebastian Ingrosso e Axwell che compone la Swedish House Mafia , Eric Prydz , John Dahlbäck , Dada Life , Avicii , Alesso , Ozgur Can, Adam Beyer , Cari Lekebusch, Joel Mull, Zoo Brazil, Basshunter , Otto Knows , Nause.

La scena del pop indipendente, che ha visto proliferare una quantità di etichette che hanno ricevuto numerosi consensi a livello nazionale, si avvale di artisti di prestigio come Mando Diao , Robyn , Måns Zelmerlöw , Ace Of Base , Lena Willemark, Jens Lekman, Sophie Zelmani , Nicolai Dunger , José González , Stina Nordenstam , Pelle Carlberg, Zara Larsson , Tove Lo , Tove Styrke e Mats Söderlund alias Günther , e di gruppi che nel pop/rock hanno cercato una strada assai personale come Midaircondo, Jeniferever e Sambassadeur.

Per quanto concerne l'hip-hop, la Svezia ha contribuito indirettamente allo sviluppo dei gusti degli anni 10 del XXI secolo grazie alle figure di spicco dei Sad Boys e della Drain Gang, in special modo Yung Lean , Bladee, Thaiboy Digital ed ECCO2K.

Non meno interessante è la scena jazzistica; nomi come quelli di Bobo Stenson , Lars Danielsson, il compianto Esbjörn Svensson , fondatore del trio EST , il trombonista Nils Landgren , Anders Jormin , Thomas Stronen e l'Eple Trio hanno contribuito in maniera determinante alle svolte stilistiche di questo genere musicale.

Inoltre tra i vari cantautori svedesi che si sono distinti nel XX secolo spicca il nome di Evert Taube . [56] , e tra le cantanti Kikki Danielsson .

Un tipico strumento musicale ad arco è rappresentato dalla nyckelharpa -

Cinema

Il cinema svedese del XX secolo è caratterizzato dai lavori pionieristici agli albori del cinema, di Mauritz Stiller e Victor Sjöström . Più tardi, mostri sacri come il regista Ingmar Bergman e attori come Max von Sydow , Greta Garbo , Ingrid Bergman e Anita Ekberg hanno fatto fortuna all'estero. In tempi più recenti hanno ottenuto riconoscimenti internazionali i film di Lukas Moodysson e Josef Fares. Vanno poi ricordati i nomi di Maria Blom e Anders Nilsson.

La prima cerimonia di consegna del Premio Nobel si tenne alla vecchia Accademia Reale di Musica a Stoccolma nel 1901 ; a partire dal 1902 , i premi sono stati formalmente consegnati dal re di Svezia.

Scienza e tecnologia

Biologia

Fisica

Chimica

La Svezia nello spazio

Nel campo della tecnologia è da ricordare la figura di Lars Magnus Ericsson , fondatore, nel 1876, della Ericsson , che opera nell'ambito degli apparecchi telefonici.

Invenzioni celebri

Il Premio Nobel

Uno dei più importanti e noti riconoscimenti e onorificenze a livello mondiale è rappresentato dal Premio Nobel , assegnato ogni anno a persone viventi che si sono distinte in vari campi e il cui ideatore e fondatore fu il chimico e filantropo svedese Alfred Nobel , inventore della dinamite .

Sport

Calcio

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Calcio in Svezia .

In Svezia gli sport hanno una grandissima diffusione. Tra questi c'è il calcio : l' Allsvenskan , il massimo livello del campionato svedese di calcio , non è particolarmente amato e seguito all'estero, al contrario di quanto invece accade in patria. Si tratta comunque di un campionato in via di sviluppo, che è al 23º posto del ranking UEFA . [57] La nazionale svedese di calcio non ha mai vinto un trofeo, sebbene abbia più volte sfiorato la vittoria in qualche competizione: ha comunque raggiunto il secondo posto nel campionato del mondo del 1958 e ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi olimpici del 1948. Tra i campioni svedesi si ricordano Gunnar Nordahl , Nils Liedholm , Zlatan Ibrahimović e allenatori come Sven-Göran Eriksson .

Sci

Altro sport amatissimo è lo sci , per i cui praticanti è a disposizione una fitta rete di percorsi e sentieri, talvolta attrezzati con hotel e rifugi . La gara di fondo più famosa si disputa la prima settimana di marzo ed è la celebre Vasaloppet , che copre la distanza da Sälen a Mora . La stagione sciistica è particolarmente lunga grazie al clima e va da novembre ad aprile inoltrato; in anni particolarmente freddi e nevosi, può durare fino ai primi di giugno. Importante centro dello sci svedese e mondiale è Falun , sede quattro volte dei campionati mondiali di sci nordico e città ospitante anche per l' edizione 2015 . Nello sci alpino hanno raggiunto i vertici campioni come Ingemar Stenmark , Thomas Fogdö , Fredrik Nyberg , Pernilla Wiberg , Anja Pärson , André Myhrer e Anna Ottosson .

Pattinaggio su ghiaccio

Sempre relativamente agli sport invernali , gli svedesi praticano il pattinaggio su ghiaccio su fiumi e canali e, quando capita, anche sul mar Baltico ghiacciato.

Hockey su ghiaccio

Un posto di primissimo piano spetta all'hockey su ghiaccio: la Nazionale di hockey su ghiaccio maschile della Svezia è in attività dal 1920. Al 2021, si è aggiudicata 18 titoli mondiali (l'ultimo nel 2018 ) e ha vinto il torneo di hockey dei giochi olimpici invernali del 1994 e del 2006 . Ne hanno fatto parte grandi giocatori nella storia della disciplina, come Henrik Lundqvist , Jörgen Jönsson , Mats Näslund , Niklas Kronwall , Henrik Zetterberg , Victor Hedman ei fratelli Henrik e Daniel Sedin . Inoltre, l' HockeyAllsvenskan , il campionato nazionale di hockey su ghiaccio, è tra i più importanti d'Europa: in quattro occasioni su cinque, la vincitrice della Champions Hockey League è stata una squadra svedese.

Tennis

Lo sport che ha comunque portato la Svezia a risultati eccelsi è il tennis , praticato ovunque grazie ai numerosi campi da gioco. Inoltre lo Stockholm Open è il principale torneo internazionale. È la patria di tennisti come Björn Borg , Joakim Nyström , Mats Wilander , Stefan Edberg , Magnus Norman , Thomas Enqvist , Magnus Larsson , Thomas Johansson e Robin Söderling .

Atletica leggera

Per quanto riguarda l'atletica leggera ricordiamo tra gli altri Carolina Klüft e Armand Duplantis .

Giochi olimpici

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Svezia ai Giochi olimpici .

L'atleta svedese più titolato dei Giochi olimpici moderni è il canoista Gert Fredriksson , con 6 ori, un argento e un bronzo.

Ma la prima medaglia d'oro olimpica della Svezia fu vinta dal giavellottista Eric Lemming (1906 ad Atene, ai Giochi olimpici intermedi )

Altri sport

Nelle altre stagioni, trovano maggiori spazi gli altri sport come il ciclismo : non a caso, le strade sono spesso affiancate da piste ciclabili ( sverigeleden ) con relativa diffusione di punti di noleggio di biciclette, le quali possono anche essere caricate sui mezzi di trasporto pubblici. Apprezzati nella bella stagione sono anche l'uso della draisina , ovvero di un carretto a quattro ruote da usare su linee ferroviarie dismesse, e la pratica del downhill , con cui si scende a gran velocità su quelle che in inverno sono piste da sci.

La Svezia è però un paese ricco di fiumi e laghi, per cui praticati sono anche il canottaggio e il rafting , in particolare al centro e al nord del paese. Tali attività sono però praticabili anche in mare. È possibile praticare liberamente la pesca sportiva , in particolare nel lago Mälaren (non lontano dalla capitale Stoccolma ), ma anche nel Vänern e nel Vättern . Nelle altre zone invece potrebbe essere richiesta una licenza, comunque ottenibile presso gli uffici turistici; in altre la pesca sportiva è proibita. A ogni modo, essa è ovunque sottoposta a rigide regole volte a tutelare tanto i pesci quanto l'ambiente. Praticata è anche la pesca invernale, praticata attraversa un foro nel ghiaccio .

I paesaggi incontaminati del paese favoriscono inoltre lo sviluppo dell' escursionismo , in favore del quale lo Stato ha creato oltre 40 percorsi di diversa difficoltà e distanza: tra questi, celebre è il Kungsleden (letteralmente il sentiero del re ), lungo 400 km e con partenza da Abisko , universalmente riconosciuto come uno dei migliori posti al mondo per apprezzare l' aurora boreale . [58] Meno diffusa, ma comunque praticata, è anche l' equitazione .

Apprezzato e praticato anche il golf , praticato soprattutto al sud, mentre al nord è generalmente limitato all'estate, anche se alcuni campi sono attrezzati per il golf sulla neve.

Infine, va nominata anche la caccia , permessa ma severamente regolamentata e comunque connessa al piano di tutela della fauna selvatica, tant'è vero che per alcune specie è proibita. La stagione di caccia va da agosto a febbraio, e per potervi prendere parte si deve essere in possesso di una licenza (difficile da ottenere) e si deve accettare di pagare una tassa annuale.

Gastronomia

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Cucina svedese .
Köttbullar servite con la tipica salsa a base di panna
Un piatto di "pytt i panna" con verdure, carne e uova fritte
Zuppa di ortiche con uova e patate
Lo smörgåsbord

La cucina svedese risulta piuttosto suggestiva nella presentazione dei cibi e anche legata alle tradizioni. Grande è la diffusione di minestre e carni , mentre limitato è l'uso di spezie e aromi . Enorme importanza ha anche il pesce : di sicuro, in Svezia è l' aringa ( sill ) a dominare la scena culinaria ittica. Altri pesci comunissimi sono il salmone , soprattutto fresco, e quelli di acqua dolce, come il luccio e il persico .

Le foreste forniscono un'abbondante selvaggina , in particolare alci e, al nord, renne , preparate in arrosti ( renstek ) con contorni di ortaggi .

A ogni modo, come ogni paese, anche la Svezia ha i suoi piatti tipici, molto amati in patria. Tra questi occorre citare:

Piatto Descrizione
Bruna bönor och fläsk Maiale con fagioli scuri
Fläskkottlet med äpplemos Braciola di maiale con purea di mele
Kalops Stufato di manzo
Kåldomar Involtini di cavolo con carne tritata
Köttbullar Polpette di carne
Nässelsoppa Zuppa di ortiche con uova sode
Pannbiff Bistecca di carne tritata
Pytt i panna Carne a dadini fritta con patate e cipolle
Toast skagen Toast con uova di pesce, cipolla rossa tritata e panna acida

Altre pietanze, anch'esse molto apprezzate ma diffuse soprattutto a livello regionale, sono i mirtilli rossi , serviti nell'estate nordica come contorno di piatti a base di carne. Sempre nel nord del paese è molto amato il caviale di Kalix ( Kalixlöjrom ), talmente pregiato da essere tutelato dall' Unione europea con il marchio DOP . [59] Invece, tradizione tipicamente svedese, soprattutto a mezzogiorno, è la "tavola del pane imburrato" (traduzione letteraria per smörgåsbord ), che in realtà è più un buffet con la presenza di tutti gli alimenti e non del solo pane; in passato, la tradizione voleva che si facesse anche al mattino, mentre in epoca moderna la sua diffusione sta lentamente diminuendo. Per quanto riguarda i dolci e la pasticceria, la cucina svedese in realtà non ha molto da offrire, se non delle semplici crostate ai frutti di bosco oppure dolci a base di panna montata .

Tra i dolci tipici, non solo della Svezia ma di tutti i paesi scandinavi e dei paesi baltici ricordiamo la Semla , dolce, in particolare del periodo di inizio Quaresima e lunedì prima della Quaresima.

La colazione è abbondante e basata prevalentemente su piatti salati, quali il salmone affumicato, il pâté , gli insaccati, la carne e le immancabili aringhe ; tuttavia, trovano a volte spazio anche il latte , lo yogurt , la marmellata e la frutta . Il pranzo è caratterizzato da un antipasto o una minestra, seguiti dalla portata principale ( varmrätt , in genere a base di carne o pesce) e dal contorno; per terminare si usa prendere un dolce e/o un caffè.

Le bevande alcoliche sono poste sotto il monopolio dello Stato, e pertanto acquistabili (spesso a carissimo prezzo) solo nelle rivendite autorizzate denominate Systembolaget , da chi abbia compiuto i 20 anni. [60] Tra i superalcolici, sono preferite l' acquavite e la vodka , talvolta aromatizzata alla frutta. Il vino non è di produzione locale, per cui i suoi prezzi sono più alti che per gli altri alcolici, sebbene sia proprio per questo consentita l'ordinazione in calice. Tuttavia, il primato nazionale spetta alla birra , che è reperibile relativamente a buon mercato in bottiglia o alla spina ed è suddivisa in tre "fasce" di qualità: lättöl (la più leggera, con gradazione 1,8%), mellanöl (media gradazione, tra 1,9% e 2,8%) ed exportöl (la più pesante, con gradazione pari o superiore a 2,9%). [61]

Festività

Il calendario delle festività svedesi è composto principalmente da festività cristiane. Molte di queste comunque sono una continuazione di costumi pre-cristiani come la Festa di Mezza Estate o la Notte di Walpurgis .

Data Nome italiano Nome locale commenti
1º gennaio Capodanno Nyårsdagen
6 gennaio Epifania Trettondagen
Venerdì (variabile) Venerdì santo Långfredagen Il venerdì precedente la domenica di Pasqua
Sabato (variabile) Påskafton
Domenica (variabile) Pasqua Påskdagen Il giorno di Pasqua
Lunedì (variabile) Lunedì dell'Angelo Annandag påsk Il giorno dopo Påskdagen
30 aprile Valborgmässoafton Vigilia di Santa Valborg (1º maggio), si festeggia con falò e canti corali
1º maggio Primo Maggio Första maj Vedi anche Notte di Valpurga
Giovedì (variabile) Ascensione Kristi himmelsfärdsdag 40 giorni dopo Pasqua
Domenica (variabile) Pentecoste Pingstdagen 50 giorni dopo Pasqua
6 giugno Festa nazionale della Svezia Sveriges nationaldag
Terzo venerdì di giugno Vigilia della Festa di Mezza Estate Midsommarafton Non ufficiale, ma comunque festività a tutti gli effetti
Terzo sabato di giugno Festa di Mezza Estate Midsommardagen
Sabato (dal 30 ottobre al 6 novembre) Ognissanti Alla helgons dag Spostata dal 1º novembre
6 novembre Giorno di Gustavo II Adolfo di Svezia
13 dicembre Santa Lucia Lucia Festa dedicata alla luce
24 dicembre Vigilia di Natale Julafton Non ufficiale, ma comunque festività a tutti gli effetti
25 dicembre Natale Juldagen
26 dicembre Santo Stefano Annandag jul
31 dicembre Vigilia di Capodanno Nyårsafton Non ufficiale, ma comunque festività a tutti gli effetti
Tutte le domeniche Festività ufficiali - I nomi seguono l' anno liturgico

Il lunedì di Pentecoste non è più festività nazionale a partire dal 2005 .

Note

  1. ^ a b Sito dell'Istituto per la lingua e la cultura popolare Archiviato il 6 febbraio 2014 in Internet Archive .
  2. ^ Start page (in English) , su scb.se , Statistics Sweden . URL consultato il gennaio 2020 (archiviato dall' url originale il 20 novembre 2015) .
  3. ^ ( EN ) Population growthate , su CIA World Factbook . URL consultato il 10 marzo 2019 ( archiviato il 17 aprile 2019) .
  4. ^ a b c d e ( EN ) World Economic Outlook Database, April 2019 , su IMF.org , Fondo Monetario Internazionale . URL consultato il 9 giugno 2019 .
  5. ^ Tasso di fertilità nel 2011 , su data.worldbank.org . URL consultato il 17 agosto 2013 ( archiviato il 23 febbraio 2013) .
  6. ^ Luciano Canepari , Svezia , in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana , Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0 .
  7. ^ Luciano Canepari , Il DiPI. Dizionario di pronuncia italiana , Bologna, Zanichelli, 1999, p. 37, ISBN 88-08-09344-1 .
  8. ^ "Vivere nell'UE" da Europa.eu sito ufficiale dell'Unione europea , su europa.eu . URL consultato il 22 maggio 2014 ( archiviato il 27 maggio 2014) .
  9. ^ Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti Un nuovo quadro comparativo della povertà infantile in alcuni paesi a reddito medio-alto, Innocenti Report Card 10 a cura di Peter Adamson, UNICEF Innocenti Research Centre, Firenze Archiviato il 2 ottobre 2017 in Internet Archive . ISBN 978-88-89285-26-8 .
  10. ^ Rapporto United Nations Development Programme sullo sviluppo umano 2013 , su ilsole24ore.com . URL consultato il 22 maggio 2014 (archiviato dall' url originale il 27 maggio 2014) .
  11. ^ Uomini, risorse, tecniche nell'economia europea dal X al XIX secolo , di Paolo Malanima Archiviato il 27 maggio 2014 in Internet Archive ., Mondadori 2003, ISBN 978-88-424-9677-9
  12. ^ Svezia, di Becky Ohlsen, Cristian Bonetto Archiviato il 27 maggio 2014 in Internet Archive ., Editore & Imprint EDT, 2009, ISBN 978-88-6040-465-7
  13. ^ Population and social conditions , Eurostat , Statistics in focus, 14/2012 Archiviato il 15 maggio 2012 in Internet Archive .
  14. ^ Society at a Glance 2014, OECD Social indicators, the crisis and its aftermath Archiviato il 28 maggio 2014 in Internet Archive ., OECD publishing
  15. ^ Social Expenditure Database (SOCX) Archiviato il 2 maggio 2019 in Internet Archive ., The Organisation for Economic Co-operation and Development ( OECD )
  16. ^ a b Nature and population , Ministry of the Environment, Published 28 April 2005, Last updated 02 July 2009 Archiviato il 22 giugno 2010 in Internet Archive . su www.regeringen.se
  17. ^ "National parks and other ways to protect nature" Archiviato il 27 settembre 2009 in Internet Archive . del Naturvårdsverket, su www.swedishepa.se.
  18. ^ ( SV ) Fonte: Naturvårdsverket. Archiviato il 25 luglio 2009 in Internet Archive .
  19. ^ Slaget om Nordkalotten di Lars Gyllenhaal e James F. Gebhardt
  20. ^ Spelaren Christian Günther di Henrik Arnstad
  21. ^ Svenskarna som stred för Hitler e Dar jàrnkorsen vàxer di Bosse Schön
  22. ^ europa.today.it , https://europa.today.it/attualita/svezia-nato-stoccolma-neutralita.html .
  23. ^ it.insideover.com , https://it.insideover.com/politica/la-relazione-tra-la-nato-e-la-svezia-e-ancora-tutta-da-scrivere.html .
  24. ^ Svezia Speranza di vita alla nascita - Popolazione , su indexmundi.com . URL consultato il 28 dicembre 2011 ( archiviato il 12 gennaio 2012) .
  25. ^ Svezia Tasso di mortalità infantile - Popolazione , su indexmundi.com . URL consultato il 28 dicembre 2011 ( archiviato l'11 gennaio 2012) .
  26. ^ ( EN ) Statistics Sweden, Preliminary Population Statistics, by month, 2004 - 2006 Archiviato il 14 luglio 2009 in Internet Archive ., 1º gennaio 2007 .
  27. ^ ( SE ) SCB. Sveriges befolkning, kommunala jämförelsetal, 31/12/2006 Archiviato il 6 aprile 2008 in Internet Archive ., 31 dicembre 2006 .
  28. ^ Copia archiviata ( PDF ), su migrationinstitute.fi . URL consultato il 10 marzo 2012 (archiviato dall' url originale il 17 giugno 2012) .
  29. ^ PLoS ONE: The Genetic Structure of the Swedish Population , su plosone.org . URL consultato il 10 marzo 2012 ( archiviato il 29 gennaio 2012) .
  30. ^ 200 errore , su blog.panorama.it . URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall' url originale l'8 maggio 2008) .
  31. ^ Malmö, il ghetto ribelle degli stranieri che mette in crisi il modello svedese - Corriere della Sera , su corriere.it . URL consultato il 16 febbraio 2012 ( archiviato il 2 maggio 2012) .
  32. ^ Brucia Malmö, la città degli immigrati , su archiviostorico.corriere.it . URL consultato il 16 febbraio 2012 ( archiviato il 5 novembre 2012) .
  33. ^ A Malmö il quartiere più islamico d'Europa, dove alla rabbia si risponde col dialogo - Ueb Archiviato il 25 gennaio 2012 in Internet Archive .
  34. ^ ( EN ) [1] Archiviato il 9 novembre 2014 in Internet Archive .
  35. ^ ( SV ) Svenska kyrkan i siffror , su svenskakyrkan.se , Svenska kyrkan. URL consultato il 1º agosto 2020 .
  36. ^ [https://web.archive.org/web/20090228081610/http://www.catholic-hierarchy.org/diocese/dstos.html Archiviato il 28 febbraio 2009 in Internet Archive . Stockholm (Diocese) [Catholic-Hierarchy]]
  37. ^Catholic Encyclopedia
  38. ^ Dati al 2008, tratti dal Calendario Atlante De Agostini 2011
  39. ^ ( SV ) Statistiche sulla popolazione svedese , su scb.se . URL consultato il 28 aprile 2017 ( archiviato il 27 marzo 2017) .
  40. ^ Economic Outlook No 95 - May 2014 - OECD Annual Projections : General government financial balances, % of nominal GDP, forecast (EO94, Nov 2013) , su stats.oecd.org . URL consultato il 1º luglio 2014 ( archiviato il 14 luglio 2014) .
  41. ^ Key Short-Term Economic Indicators : Current Account % of GDP , su stats.oecd.org . URL consultato il 1º luglio 2014 ( archiviato il 18 agosto 2014) .
  42. ^ Il Giornale dell'Ingegnere [ collegamento interrotto ]
  43. ^ La miniera si allarga. E la città trasloca - Corriere della Sera , su corriere.it . URL consultato il 30 dicembre 2011 ( archiviato il 14 settembre 2011) .
  44. ^ Volvo passa ufficialmente a Geely , su omniauto.it . URL consultato il 30 dicembre 2011 ( archiviato il 18 gennaio 2012) .
  45. ^ La Volvo diventa cinese: marchio ceduto alla Geely per 1,8 miliardi di dollari - Corriere della Sera , su corriere.it . URL consultato il 30 dicembre 2011 ( archiviato il 5 novembre 2012) .
  46. ^ Ambasciata d'Italia a Stoccolma Archiviato il 5 novembre 2012 in Internet Archive .
  47. ^ Né liberista né socialista: è la Svezia la vera terza via | Linkiesta , su linkiesta.it . URL consultato il 10 novembre 2019 (archiviato dall' url originale il 3 settembre 2013) .
  48. ^ Politica Sociale E Del Mercato Del Lavoro In Svezia , su europarl.europa.eu . URL consultato il 4 maggio 2019 ( archiviato il 2 giugno 2019) .
  49. ^ IEA Energy Statistics - Electricity for Sweden , su iea.org . URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall' url originale il 30 maggio 2013) .
  50. ^ AIEA: Nuclear Power Reactors in Sweden
  51. ^ ( EN ) Sweden has the highest proportion of renewable energy in the EU Archiviato il 13 febbraio 2009 in Internet Archive ., Agenzia svedese per l'energia
  52. ^ Dati tratti da The Guardian Archiviato l'11 novembre 2007 in Internet Archive .
  53. ^ ( EN ) Sweden has got the largest share of renewable energy in the European Union Archiviato il 3 febbraio 2017 in Internet Archive .
  54. ^ SolarSuperState-Preis 2014: Dänemark und Deutschland Nummer eins , su oekonews.at . URL consultato l'11 settembre 2017 ( archiviato il 13 settembre 2017) .
  55. ^ SolarSuperState Prize 2015 , su solarsuperstate.org , SolarSuperState Association, 2017. URL consultato l'11 settembre 2017 ( archiviato il 13 settembre 2017) .
  56. ^ Copia archiviata , su diarionordico.com . URL consultato il 19 gennaio 2019 ( archiviato il 20 gennaio 2019) .
  57. ^ Ranking UEFA , su it.uefa.com . URL consultato il 09-06-2013 ( archiviato il 28 maggio 2013) .
  58. ^ Places to see the Northern Lights: four of the best - Telegraph , su telegraph.co.uk . URL consultato il 4 maggio 2019 ( archiviato il 24 gennaio 2012) .
  59. ^ Kalix e dintorni: geografia e gastronomia Archiviato il 10 luglio 2014 in Internet Archive .
  60. ^ Normative italiane ed europee per la vendita di alcool [ collegamento interrotto ]
  61. ^ Cucina svedese , su paradiserecipe.com . URL consultato il 7 giugno 2013 ( archiviato il 26 agosto 2013) .

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 159364209 · ISNI ( EN ) 0000 0001 2299 7436 · LCCN ( EN ) n79021184 · GND ( DE ) 4077258-5 · BNF ( FR ) cb15238534f (data) · NDL ( EN , JA ) 00571513 · WorldCat Identities ( EN ) lccn-n79054515