Kimi Räikkönen

Da Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para a navegação Ir para a pesquisa
Kimi Räikkönen
F12019 Schloss Gabelhofen (22) (cortado) .jpg
Kimi Räikkönen em 2019
Nacionalidade Finlândia Finlândia
Altura 175 cm
Peso 62 kg
Automobilismo Capacete Kubica BMW.svg
Categoria Fórmula 1
Função Piloto
Pelotão Alfa Romeo
Carreira
Carreira de Fórmula 1
Estréia 4 de março de 2001
Temporadas 2001 - 2009 ,2012 -
Estábulos Sauber 2001
McLaren 2002-2006
Ferrari 2007-2009
Lotus 2012-2013
Ferrari 2014-2018
Alfa Romeo 2019-
Copas do mundo vencidas 1 (2007 )
GP disputou 343 (340 partidas)
GPs venceram 21
Pódios 103
Pontos obtidos 1865
Primeira posição 18
Voltas rápidas 46
Recorde absoluto do Grande Prêmio disputado
Carreira mundial de rally
Estréia 31 de julho de 2009
Temporadas 2009 - 2011
Estábulos Finlândia Tommi Mäkinen Racing 2009
França Citroën Junior Team 2010
Finlândia ICE 1 Racing
Melhor resultado final 10 ( 2010 - 2011 )
Rally disputado 22 (21 partidas)
Especiais ganhos 1
Pontos obtidos 59
Estatísticas atualizadas para o Grande Prêmio da Hungria de 2021

Kimi-Matias Räikkönen (em finlandês [ˈkimi ˈmɑtiɑs ˈræikːønen] ; Espoo , 17 de outubro de 1979 ) é um piloto de corrida finlandês , campeão mundial de Fórmula 1 em 2007.

Durante sua carreira, ele competiu na Fórmula 1 com Sauber , McLaren , Lotus , Ferrari (em duas ocasiões, de 2007 a 2009 e depois de 2014 a 2018), e de 2019 ele correu pela Alfa Romeo . Ele foi vice-campeão mundial com a McLaren em 2003 e 2005 e campeão mundial na temporada de2007 com a Ferrari, o último piloto a ganhar um título mundial para a equipe italiana. Seu número de corrida é 7.

Raikkonen foi o piloto que chegou à Fórmula 1 com o menor número de corridas oficiais de um lugar (vinte e três corridas atrás). [1] Durante sua carreira na Fórmula 1, ele ganhou 21 Grandes Prêmios (10 com a Ferrari, 9 com a McLaren e 2 com a Lotus) se tornando o finlandês com mais vitórias. Ele detém o recorde de maior número de corridas de Grand Prix, recorde alcançado no Eifel Grand Prix 2020 , superando o recorde anterior do brasileiro Rubens Barrichello .

Apelidado de Iceman ("homem do gelo", pois é frio na corrida e relutante em lidar com a mídia) e KR7 [2] , [3] [4] de acordo com uma pesquisa, Kimi Räikkönen seria o segundo piloto mais amado por Fãs da Ferrari após Schumacher [5] .

Entre 2010 e 2011 ele também participou, durante sua aposentadoria temporária da Fórmula 1, no campeonato mundial de rally , [6] competindo em 22 corridas e coletando 59 pontos, e em alguns testes da NASCAR .

Carreira

O começo

Ele nasceu em 17 de outubro de 1979 em Espoo, Finlândia. Seu pai Matti é um construtor de estradas, enquanto seu irmão Rami é um piloto de rally que compete no campeonato finlandês de Fórmula 3. Piloto multifacetado, ele competiu em várias modalidades do automobilismo; em 2011 fundou uma equipe que participou do Campeonato Mundial de Motocross, chamando-a de Ice 1 Racing. Pratica snowboard e é fã de hóquei no gelo, quando volta para sua cidade natal sempre vai ver seu time favorito, o Espoo Blues. Ele não tem um grande sentimento com a mídia, dada sua proverbial confidencialidade. Em 2006, durante o GP do Brasil, o ex-piloto Martin Brundle congelou e perguntou por que ele não tinha assistido a uma cerimônia de premiação de Michael Schumacher, “informando-o”, de forma bem pitoresca, que “ele estava no banheiro” .

Kimi nasceu em uma família não muito rica, aos oito anos de idade Raikkonen deu seus primeiros passos no karting [7] . Em 1999, ele conquistou o campeonato britânico de Fórmula Renault , com a equipe Manor. No ano seguinte, ele conquistou o título graças a 7 vitórias em 10 corridas, 7 poles e 6 voltas mais rápidas [7] . No mesmo ano, também competiu na Fórmula Renault internacional, onde obteve 2 vitórias, 2 poles e 2 voltas mais rápidas [7] . Das 23 corridas em que havia participado até aquele momento em monopostos, Kimi havia obtido sucesso em mais de 50%, obtendo 13 vitórias, fato que chamou a atenção de Peter Sauber da equipe homônima de Fórmula 1 .

Fórmula 1

Este último o convidou para uma sessão de testes na pista de Mugello , desta vez também atraindo a atenção do multi-intitulado Michael Schumacher , lá presente para testes com a Ferrari [7] ; O piloto de testes da Team Sauber, Enrique Bernoldi, também participou do teste, fortemente impulsionado pelo patrocinador Red Bull para uma posição inicial para a temporada seguinte. Os tempos de volta do jovem finlandês foram excelentes e melhores que os de Bernoldi, tanto que Peter Sauber decidiu contratá-lo para o campeonato de 2001 (apesar da opinião de Helmut Marko que continuou a dar duro pelo brasileiro): pela primeira vez em a história fez sua estreia na F1 um piloto que havia disputado apenas 23 corridas até aquele momento, nenhuma delas nas tradicionais fórmulas preparatórias para a categoria do automobilismo de topo (como a Fórmula 3 ou Fórmula 3000 ) [7] .

2001: a estreia com a Sauber

2001
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2001 .
Raikkonen (3º na foto) no Sauber C20 no Grande Prêmio do Canadá de 2001

A estreia na Fórmula 1 acontece no Grande Prêmio da Austrália , com uma super licença provisória da FIA válida para as seis primeiras corridas, ao volante de uma Sauber - Petronas . Sua estreia foi impressionante, terminando na 6ª colocação e conquistando o primeiro ponto mundial. Um episódio singular: parece que Kimi adormeceu no carro poucos minutos antes da largada, mostrando que não sofreu com toda a tensão de sua estreia na Fórmula 1 [7] . Após a corrida, a federação desportiva concedeu definitivamente a superlicença [7] .

No final de sua primeira temporada, Raikkonen juntou 9 pontos no geral, colocando-se em 10º lugar na classificação final do campeonato mundial, muitas vezes terminando à frente de seu companheiro de equipe Nick Heidfeld , 7º no final da temporada. O finlandês foi vítima de um grave acidente no Japão em Suzuka junto com Jordan de Alesi , mas saiu sem danos [8] . Devido à sua temporada de estreia, Ron Dennis o escolheu para substituir na McLaren a vaga deixada vazia por seu compatriota Mika Häkkinen .

2002-2006: Os cinco anos com a McLaren

2002
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2002 .
Raikkonen em sua estreia na McLaren na temporada de 2002

Em 2002 mudou - se para a McLaren - Mercedes , que pagou uma quantia igual a 50 milhões de euros para o ter na equipa juntamente com David Coulthard . [9] Em sua estreia com a nova equipe, ele conquistou o primeiro pódio de sua carreira, terminando em 3º no Grande Prêmio da Austrália e obtendo a volta mais rápida. No Grande Prêmio da França em Magny-Cours ele alcançou sua primeira vitória, mas, a algumas voltas do final, ele escorregou em uma mancha de óleo não marcada deixada pela Toyota de McNish na curva de Adelaide e foi ultrapassado por Michael Schumacher , terminando a corrida em segundo posição. [10]

O finlandês deu bons testes mesmo no dilúvio em Silverstone , onde foi o único piloto com pneus Michelin capaz de acompanhar o ritmo dos pilotos da Ferrari com os Bridgestones de melhor desempenho, enquanto na Bélgica , na pista de Spa-Francorchamps , ele conseguiu qualificar-se na primeira linha, atrás apenas de Schumacher . O finlandês, apesar de suas boas atuações, principalmente no período de verão, no final da temporada acumulou apenas 24 pontos o que lhe valeu a 6ª colocação. Durante a temporada, ele freqüentemente provou ser mais rápido do que o companheiro de equipe David Coulthard , mas muitas vezes foi atingido por falhas mecânicas que chegaram a contar com até 10 desistências.

2003
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2003 .

2003 para Raikkonen foi extremamente positivo: apesar de ter o carro do ano anterior embora modificado (o MP4-18 nunca competiu), ele se encontrou o líder de sua equipe e lutou pela vitória do campeonato mundial até a última corrida. Depois de um terceiro lugar inicial no Grande Prêmio da Austrália , sua primeira vitória na carreira veio na Malásia . No Grande Prêmio do Brasil ele foi considerado o vencedor, mas nos dias seguintes a vitória foi concedida a Giancarlo Fisichella por um erro dos comissários [11] [12] .

Raikkonen ao volante do McLaren MP4-17D no GP da França de 2003

A temporada continuou com bons resultados e graças aos inúmeros pódios, Raikkonen permaneceu na luta pelo título mundial até o último Grande Prêmio, contra o piloto da Ferrari Michael Schumacher e o piloto da Williams Juan Pablo Montoya . No final da temporada ele terminou em 2º com 91 pontos no total, apenas dois a menos que o campeão alemão e à frente do colombiano.

2004
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 2004 .

A temporada de 2004 foi menos afortunada, pontuada por inúmeras retiradas devido a falhas mecânicas, devido à baixa competitividade do carro. Após algumas corridas o finlandês também soube que no ano seguinte teria um novo companheiro de equipe: o colombiano Juan Pablo Montoya , vindo da Williams [13] .

McLaren MP4-19 de Räikkönen nos boxes de Indianápolis em 2004

No meio da temporada a equipe forneceu um carro profundamente modificado e os resultados começaram a melhorar: em Silverstone ele obteve a pole e minou Michael Schumacher até a última volta, tendo então que se contentar com o segundo lugar. Duas semanas depois, na Alemanha , no entanto, ele foi forçado a se aposentar enquanto duelava com o alemão quando estava no comando, enquanto no Grande Prêmio da Bélgica em Spa-Francorchamps ele conseguiu vencer após uma corrida na qual foi o protagonista de várias ultrapassagens mesmo contra os danos de Michael Schumacher que, no entanto, chegando em segundo na linha de chegada, conseguiu conquistar o título mundial.

2005
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2005 .

Depois de um começo difícil, em 2005 Raikkonen provou que poderia lutar pelo campeonato mundial com o rival Fernando Alonso . O finlandês, apesar de um longo atraso na liderança do campeonato mundial após as quatro primeiras corridas, conseguiu diminuir a diferença com duas vitórias consecutivas na Espanha e em Mônaco , e outras quatro no Canadá , Hungria , Turquia e Bélgica . No Grande Prémio da Europa , no entanto, foi vítima de uma falha na suspensão quando era o líder da corrida [14] .

Räikkönen durante os treinos para o GP dos Estados Unidos de 2005 no McLaren MP4-20

O finlandês foi frequentemente atingido por falhas de motor e foi forçado a remontar várias vezes, ainda conseguindo alcançar o degrau mais alto do pódio 7 vezes. A temporada então terminou com uma vitória no Japão , obtida após uma das melhores corridas de sua carreira. Largando em 17º do grid, ele imediatamente se tornou o protagonista da ultrapassagem contra Michael Schumacher e o ex-campeão mundial Fernando Alonso . Graças também a uma excelente estratégia nas boxes, conseguiu ficar atrás de Giancarlo Fisichella a 5 voltas do fim e completou a sua recuperação com uma bela ultrapassagem em detrimento do romano a apenas alguns cantos da bandeira quadriculada. Os problemas de confiabilidade da McLaren , assim como um difícil início de temporada em que perdeu terreno na classificação para os rivais, frustraram seus esforços entregando o título para Alonso e Renault . Nesta temporada, em 19 corridas, ele alcançou as 10 voltas mais rápidas na corrida, um recorde absoluto no mesmo nível de Michael Schumacher [7] .

Em 2005 ele fundou a equipe Räikkönen Robertson Racing Fórmula 3 , que foi vendida em 2010 e renomeada Double R Racing . [15]

2006
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2006 .
Raikkonen testa o McLaren MP4-21 em Silverstone em 2006

Em 2006 a falta de confiabilidade e competitividade de seu McLaren - Mercedes imediatamente o excluiu da briga pelo título mundial e ele não conseguiu vencer nenhum GP, conquistando 65 pontos, 3 pole position e terminando em quinto lugar atrás dos pilotos da Ferrari . e Renault . Ele apenas tocou a vitória na Hungria onde, no entanto, foi forçado a se aposentar devido a um acidente com o apelidado de Vitantonio Liuzzi [16] e em Mônaco onde se aposentou novamente devido a problemas técnicos, apesar de ser o único piloto na pista a manter ritmo com Alonso [17] .

Em Monza , quando o alemão oficializou sua aposentadoria, a Ferrari confirmou a contratação de Räikkönen como sucessor [18] e o finlandês terminou em segundo, logo atrás de Michael Schumacher [19] .

2007-2009: A mudança para a Ferrari, o título mundial e a primeira aposentadoria

2007
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2007 .
Raikkonen no degrau mais alto do pódio no GP da Inglaterra de 2007 , junto com o engenheiro Gilles Simon e os pilotos Fernando Alonso e Lewis Hamilton .

A estreia ao volante do F2007 , o novo carro da Ferrari que usou durante o campeonato mundial de Fórmula 1 de2007 , ocorreu em 30 de janeiro de 2007 em Valência [20] . Ele começou a temporada vencendo o Grande Prêmio da Austrália, onde obteve a pole position e a volta mais rápida (apenas Fangio e Mansell foram capazes de fazer o mesmo em sua estreia com uma Ferrari ) [21] . As duas corridas seguintes lhe renderam dois terceiros lugares, o primeiro na Malásia , onde o motor ficou limitado nas voltas devido a um pequeno vazamento de água no final do Grande Prêmio da Austrália [22] , e um no Bahrein .

As corridas seguintes foram mais problemáticas com uma aposentadoria na Espanha devido a um problema eletrônico [23] , um oitavo lugar em Mônaco , onde largou em 15º devido a um erro na qualificação [24] , um quinto no Canadá e um quarto nos Estados Unidos Estados . O finlandês obteve duas vitórias consecutivas no Grande Prêmio da França , ultrapassando o inglês Lewis Hamilton da McLaren no início e na volta 46 seu companheiro de equipe Felipe Massa graças à tática de pit-stop, e na Grã-Bretanha ; estes resultados foram seguidos por uma aposentadoria (Nurburgring) e dois segundos lugares (Hungria e Turquia). Além disso, em Monza Raikkonen também teve um acidente bastante sério nos treinos livres [25] e na corrida ele terminou apenas em terceiro, atrás dos McLarens. Na Bélgica , após obter a pole position, o finlandês voltou ao topo do pódio, trazendo junto com Massa o décimo quinto título de construtores da Ferrari. No Grande Prêmio do Japão , em uma corrida na chuva, Raikkonen se encontrou nas últimas posições devido a uma escolha errada de pneus, mas se recuperou até o terceiro lugar [26] [27] .

Com 17 pontos para recuperar de Hamilton dos 20 disponíveis, o campeonato mundial parecia agora fechado, mas graças às vitórias na China - onde a Ferrari conquistou o 200º triunfo na F1 - e no Brasil , se beneficiando do despojo escasso contemporâneo (desistência na Ásia , e sétimo lugar na América do Sul) conquistado por seu rival inglês, o finlandês conseguiu conquistar o título mundial [28] . Nas horas que se seguiram ao final da corrida brasileira, uma investigação foi aberta pela FIA na Williams de Rosberg , quarto lugar na corrida, e no BMW Sauber de Heidfeld e Kubica , respectivamente sexto e quinto, para as temperaturas anormais do gasolina; a investigação não levou à desqualificação dos pilotos envolvidos, de forma que o título de Raikkonen foi confirmado [29] mesmo após a audiência final em 15 de novembro. Ao mesmo tempo, a Ferrari também venceu o campeonato de construtores.

2008
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2008 .

A temporada de 2008 não começou sob os melhores auspícios para o finlandês: na primeira corrida na Austrália , em Melbourne , ele se aposentou a 4 voltas da chegada e foi readmitido à classificação apenas em um momento posterior devido a uma desclassificação infligida a Rubens Barrichello . Ele encontrou desempenho na Malásia , em Sepang , vencendo a corrida com autoridade, ultrapassando seu companheiro de equipe Felipe Massa com um pit stop atrasado. No circuito de Manama, no Bahrein , ele cruzou a linha em segundo atrás de seu companheiro de equipe e à frente de Robert Kubica . No Grande Prêmio da Espanha disputou a melhor corrida da temporada, com pole position, vitória e volta mais rápida.

Nas corridas subsequentes, Raikkonen não obteve desempenhos brilhantes, em grande parte devido à má qualificação, com uma aposentadoria no Grande Prêmio do Canadá (atingido por Hamilton no pit lane durante uma parada com o safety car [30] ), um segundo lugar na França , onde também conquistou a 200ª pole position para a Ferrari [31] e liderou mais da metade da corrida na liderança, quando foi vítima de um problema no escapamento que comprometeu seu desempenho [32] , um quarto lugar em Silverstone e um sexto em Hockenheim . Raikkonen voltou ao pódio no Grande Prêmio da Hungria , conquistando o terceiro lugar, apenas para jogar outras corridas sem obter bons resultados, com uma aposentadoria em Valência , outra em Spa-Francorchamps , onde esteve na liderança até a saída da pista com Duas voltas para o final na chuva, um nono lugar em Monza na corrida em casa da Ferrari e mais uma aposentadoria (devido a um acidente contra as barreiras) na corrida noturna de Cingapura .

Raikkonen durante o desfile dos pilotos antes do GP do Canadá de 2008

Nas três corridas restantes Raikkonen voltou à competição, concordando em atuar como ala para seu companheiro de equipe Massa e ajudá-lo a ganhar o título [33] , pelo qual o brasileiro ainda estava na corrida junto com Lewis Hamilton . No Grande Prêmio do Japão , na China e no Brasil, portanto, terminou com três terceiros lugares, úteis para a Ferrari apenas por ganhar o campeonato de construtores [34] , já que Felipe Massa , apesar de sua vitória no Grande Prêmio em casa no Brasil , foi incapaz de ganhar o título, que foi para Lewis Hamilton .

2009
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2009 .

A temporada de 2009 não abriu bem para o finlandês. A Ferrari não foi tão rápida e com desempenho como nos anos anteriores e nas três primeiras corridas da temporada, na Austrália , Malásia e China , Raikkonen nunca conseguiu marcar pontos, marcando uma aposentadoria respectivamente (problemas diferenciais) [35] , um décimo quarto lugar (ele estava equipado com pneus de chuva completos durante o seco e acabou tendo problemas no KERS ) e um décimo lugar (ele teve uma perda de potência do motor no início da corrida e problemas de aderência).

Os primeiros 3 pontos vieram com o sexto lugar no Bahrein , enquanto na Espanha , onde havia conquistado sua última vitória na Fórmula 1 em 2008 , ele se aposentou devido a problemas hidráulicos [36] . O primeiro pódio da temporada veio no Grande Prêmio de Mônaco , onde o finlandês terminou em terceiro depois de perder a pole position para Button por apenas 40 milésimos.

Nas três corridas seguintes, na Turquia , Grã-Bretanha e Alemanha , o piloto finlandês conseguiu apenas um ponto, resultado de um oitavo lugar em Silverstone , marcando respectivamente um nono lugar e uma desistência por falha de motor nos outros dois Grandes Prémios. Desde o Grande Prêmio da Hungria , no qual a equipe perdeu Massa devido a uma lesão, o desempenho da Ferrari e, ao mesmo tempo, do finlandês melhorou consideravelmente: já em Hungaroring Räikkönen ficou em segundo lugar atrás de Lewis Hamilton após um excelente início. Ele subiu ao pódio novamente no cidadão de Valência , onde terminou em terceiro no final. A única vitória da temporada veio no Grande Prêmio da Bélgica, no circuito de Spa-Francorchamps , onde já havia vencido três vezes em sua carreira. O finlandês, que largou da sexta posição, aproveitou ao máximo a presença do KERS no seu carro, assumindo a liderança na largada e defendendo-se dos ataques de Giancarlo Fisichella .

Räikkönen testa a Ferrari F60 durante os testes de pré-temporada em Jerez de la Frontera

No Grande Prêmio da Itália subsequente , Raikkonen atingiu o quarto pódio consecutivo, terminando em terceiro graças à aposentadoria de Hamilton devido a um acidente na última volta. Na noite de Cingapura , o finlandês interrompeu sua sequência de rebatidas e teve que se contentar com a décima colocação após um fim de semana difícil para as Ferraris . Na semana seguinte foi anunciada sua despedida da equipe Maranello , para dar lugar ao espanhol Fernando Alonso a partir da temporada2010 . A notícia se espalhou imediatamente sobre seu retorno à McLaren para se juntar a Hamilton , considerado pelo piloto finlandês a única alternativa válida para a equipe de Maranello , um negócio que não se concretizou. Apesar deste aspecto ligado ao mercado e à falta de competitividade do carro, cujo desenvolvimento foi interrompido por algum tempo, Raikkonen conseguiu o quarto lugar no Grande Prêmio do Japão em Suzuka Räikkönen, mantendo a luta aberta com a McLaren pelo terceiro lugar em o campeonato mundial. construtores.

No Grande Prêmio do Brasil, Iceman terminou em sexto, apesar de uma colisão com Mark Webber nos estágios iniciais da corrida e um incômodo durante o pit stop, quando seu carro foi atingido pelo combustível perdido pela McLaren de seu compatriota Heikki Kovalainen , partindo de os poços com a linha de combustível ainda conectada. Na última corrida da temporada, realizada em Abu Dhabi , o piloto finlandês não conseguiu ir além do décimo segundo lugar. No final da temporada, terminando na sexta posição com 48 pontos, ele decidiu se aposentar da F1 e seguir para o Rally .

2012-2013: O retorno à Fórmula 1 com a Lotus e o recorde por pontos termina

2012
Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Campeonato Mundial de Fórmula 1 de 2012 .

Após negociações também com a Williams , [37] em 29 de novembro de 2011, seu retorno à Fórmula 1 no comando da Lotus foi oficializado. [38] Raikkonen voltou a dirigir uma Fórmula 1 em 24 de janeiro de 2012 , em um teste organizado especialmente para ele pela equipe no circuito de Valência . [39]

Raikkonen a bordo do Lotus E20 no pit lane doAutodromo Nazionale di Monza , durante o fim de semana do GP da Itália 2012 .

O piloto finlandês não começou o campeonato da melhor maneira, sendo excluído da Q1 no Grande Prêmio da Austrália inaugural e, portanto, largando na décima sétima posição. Na corrida, Raikkonen se recuperou para o sétimo lugar. No Grande Prêmio da Malásia seguinte , o piloto finlandês terminou nos pontos novamente, cruzando a linha em quinto lugar, apesar de cinco posições de penalidade no grid de largada por trocar a caixa de câmbio. No Grande Prêmio da China, Raikkonen lutou pelas primeiras posições até as últimas voltas, quando ele passou da segunda para a décima quarta posição devido a uma queda repentina no desempenho dos pneus.

Nel successivo Gran Premio del Bahrein il pilota finlandese andò a podio per la prima volta dal suo ritorno in Formula 1, chiudendo la gara alle spalle di Sebastian Vettel dopo essere scattato dall'undicesima posizione. Dopo un altro podio nel Gran Premio di Spagna , a Monaco e in Canada Räikkönen fece segnare delle prestazioni piuttosto opache, pur chiudendo in zona punti in entrambe le occasioni.

Nelle cinque gare seguenti Räikkönen ottenne degli ottimi risultati, inserendosi nella lotta per il titolo mondiale. Dopo aver chiuso in seconda posizione il Gran Premio d'Europa e in quinta il Gran Premio di Gran Bretagna , il pilota finlandese conquistò infatti tre arrivi a podio consecutivi, con due terzi posti in Germania (approfittando di una penalità inflitta a Sebastian Vettel ) e in Belgio ed un secondo in Ungheria , che gli permisero di portarsi a 33 punti di distacco dal leader del mondiale Fernando Alonso .

Nel Gran Premio d'Italia il pilota finlandese chiuse la gara in quinta posizione, alle spalle delle Ferrari di Alonso e Felipe Massa . Nei successivi Gran Premi Räikkönen continuò ad andare a punti, non riuscendo però a confermarsi nelle posizioni di vertice e chiudendo in sesta posizione a Singapore e in Giappone ed in quinta nel Gran Premio di Corea . Nonostante questi risultati non particolarmente brillanti il pilota finlandese risalì in terza posizione nella classifica generale, rimanendo matematicamente in lotta per il titolo mondiale.

Al Gran Premio di Abu Dhabi Räikkönen conquistò la prima vittoria dal Gran Premio del Belgio 2009 , dominando la gara dopo il ritiro per problemi meccanici di Lewis Hamilton, fino a quel momento in prima posizione. La vittoria non fu, però, sufficiente a tenere aperte le speranze di conquistare il titolo mondiale, poiché i suoi principali rivali, Fernando Alonso e Sebastian Vettel , arrivarono subito alle sue spalle. Nelle ultime due gare della stagione Räikkönen non ottenne risultati particolarmente brillanti, chiudendo al sesto posto ad Austin e addirittura decimo e doppiato nel conclusivo Gran Premio del Brasile . Tuttavia, il ritiro di Lewis Hamilton in quest'ultima occasione gli garantì il terzo posto nel mondiale, con 207 punti.

2013
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2013 .
Kimi in Malesia

Rimasto alla Lotus, Räikkönen iniziò positivamente la stagione 2013, conquistando la vittoria ed il giro veloce nella gara inaugurale in Australia, dopo essere scattato dalla settima posizione in griglia. Dopo essere giunto settimo in Malesia, conquista tre secondi posti consecutivi, rispettivamente nei Gran Premi di Cina , Bahrein e Spagna .

Nel Gran Premio di Monaco , mentre si trova al ridosso del podio, al 70º giro Pérez lo tampona, costringendo il finlandese ai box per sostituire una gomma forata; rientra in pista in sedicesima posizione, ma in pochi giri riesce a recuperare ea finire decimo: con questo risultato, porta a 23 le gare consecutive chiuse a punti, ea 40 quelle portate a termine. Al Gran Premio del Canada il finlandese, partito undicesimo in griglia, in gara viene anche doppiato, ma ciò nonostante riesce a concludere la corsa al nono posto, piazzamento che gli permette comunque di eguagliare il primato di Michael Schumacher .

Räikkönen nel 2013 alla Lotus, durante un evento motoristico a Mosca .

Nel Gran Premio di Gran Bretagna Räikkönen parte in terza fila ma durante la corsa, sfruttando anche l'ingresso della safety car , riesce a scalare fino alla seconda posizione; il graduale degrado delle sue coperture, e il mancato ingresso ai box, fanno però sì che in una decina di giri venga superato in sequenza da Webber , Alonso e Hamilton , giungendo quinto al traguardo.

Dopo qualche gara non all'altezza delle aspettative, il finlandese si riscatta al Gran Premio di Germania , dove giunge secondo dopo essere partito quarto dalla griglia, ed aver insidiato nel finale il capofila Vettel . Anche in Ungheria Räikkönen giunge alla piazza d'onore dietro a Hamilton, dopo essere partito sesto, aver fatto una sosta in meno degli altri, e aver a lungo battagliato con Vettel per la conquista del secondo gradino del podio; a causa d'un guasto ai freni anteriori, nel Circuito di Spa-Francorchamps , si interrompe a 27 gare la striscia consecutiva d'arrivi a punti del finlandese, nuovo record assoluto (superato da Hamilton nel 2018). Arrivano infine altri due podi per il finlandese, a Singapore dove parte tredicesimo e finisce terzo, e in Corea in cui si piazza secondo alla spalle di Vettel. Conclude la sua ultima stagione alla Lotus in anticipo, saltando le ultime due gare del campionato per un'operazione alla schiena, ma anche per una controversia con la scuderia inglese in merito al mancato pagamento dello stipendio [40] .

2014-2018: Il ritorno in Ferrari

2014
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2014 .

L'11 settembre 2013 viene ufficializzato il ritorno di Räikkönen alla Scuderia Ferrari per le stagioni2014 e2015 . [41]

Räikkönen alla guida della Ferrari F14 T al GP di Singapore

Con il ritiro dalle corse di Mark Webber , nel 2014 Kimi diviene il pilota più anziano della griglia di partenza. L'inizio del campionato non è esaltante per il pilota finlandese: a causa anche di parecchi avvenimenti sfortunati (come a Monaco , dove viene colpito dalla Marussia di Max Chilton mentre era in lotta per il podio), Räikkönen conquista appena 19 punti nelle prime nove gare. In Ungheria sembra ritrovare il feeling con la vettura dopo che, partito dalla diciassettesima posizione in griglia per un errore di strategia del muretto Ferrari, il finlandese rimonta fino alla sesta posizione. Nella successiva prova di Spa-Francorchamps , partendo ottavo in qualifica, chiude al quarto posto la gara dopo aver lottato a lungo per il podio, venendo scavalcato dalla Williams del connazionale Bottas solo nei giri finali; per la prima volta in stagione Räikkönen riesce inoltre ad arrivare davanti al compagno di squadra Alonso .

Nella parte finale di stagione Räikkönen continua a faticare, non riuscendo ad adattare l'assetto della vettura (in particolare dell'anteriore) al suo stile di guida [42] . Il pilota finlandese riesce a cogliere qualche piazzamento a punti, chiudendo la stagione al dodicesimo posto in classifica generale con 55 punti.

2015
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2015 .

La stagione 2015 vede il finlandese trovare un nuovo compagno di box in Ferrari, il tedesco Sebastian Vettel . Nel gran premio d'apertura a Melbourne , Räikkönen è costretto al ritiro per un problema nel cambio gomme al pit-stop. Due settimane dopo, il finlandese si qualifica undicesimo, a causa di una serie di fattori negativi; il giorno dopo la sfortuna continua con una foratura causata da un contatto con Nasr , ma riesce a rimontare dal diciottesimo posto al quarto. In Cina bissa il quarto posto, dopo che la safety car gli impedisce di raggiungere Vettel. In Bahrein chiude 2º dietro Hamilton, tornando sul podio dopo 25 gare di assenza. Nelle due gare successive conquista un 5º e un 6º posto, rispettivamente in Spagna ea Monte Carlo . In Canada parte in seconda fila con il 3º tempo, subito dietro le due Mercedes . La prima fase di gara lo vede 3º, poi va in testacoda al tornantino e alla fine arriva 4º, dietro al connazionale Valtteri Bottas . In Austria si qualifica diciottesimo, anche a causa di un'incomprensione col team. In griglia parte 14º, in merito alle penalità delle Red Bull Racing e delle McLaren . A poche centinaia di metri dal via della corsa ha un contatto con Fernando Alonso , che causa il ritiro di entrambi i piloti. A Silverstone batte il compagno di squadra Vettel in qualifica per la seconda volta nella stagione, ma conclude la gara alle sue spalle in virtù di una strategia differente sul bagnato che lo relega all'ottava posizione finale. Nel Gran Premio d'Ungheria Räikkönen è costretto al ritiro per un problema al motore elettrico, dopo aver occupato la seconda posizione per gran parte della gara.

Räikkönen alla guida della Ferrari SF15-T nel corso dei Test F1 2015 in Catalogna

Il 20 agosto 2015 , alla vigilia del Gran Premio del Belgio , la Ferrari annuncia di aver trovato con il finlandese un accordo sul prolungamento del contratto per lastagione seguente , [43] ma arriva solo settimo per un problema in qualifica. Al Gran Premio d'Italia parte secondo ma a causa di un problema al cambio non riesce a partire subito e si ritrova ultimo, riuscendo a rimontare fino al 5º posto. Al successivo Gran Premio di Singapore torna sul podio, ottenendo un terzo posto, dopo aver ottenuto la stessa posizione in qualifica. In quell'occasione completa la festa della Ferrari con Sebastian Vettel , arrivato primo. In Giappone arriva quarto, consolidando la medesima posizione nel mondiale. In Russia dopo aver battagliato a lungo per il podio conclude la gara in quinta posizione, ma viene penalizzato per un incidente con Bottas, che lo classifica solo ottavo. Nei 2 successivi appuntamenti Räikkönen colleziona 2 ritiri (negli Stati Uniti e in Messico ), dove viene tamponato da Bottas; torna a punti nel Gran Premio del Brasile , dove chiude quarto. Conclude la stagione con un podio nel Gran Premio di Abu Dhabi dove chiude al terzo posto, battendo il compagno di squadra Sebastian Vettel.

Termina la stagione al quarto posto nel mondiale, con 150 punti. Nella stagione ha ottenuto tre podi (1 secondo e 2 terzi posti).

2016
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2016 .

Nel Gran Premio inaugurale della stagione, in Gran Premio d'Australia 2016 , Räikkönen, virtualmente sul podio nella prima parte di gara, è costretto al ritiro per un problema meccanico. Torna sul podio in Gran Premio del Bahrein 2016 , secondo. In Cina , partito in seconda fila, alla partenza viene speronato dal compagno di squadra Sebastian Vettel . Costretto a rimontare dal fondo conclude la gara in quinta posizione. In Russia , quarto appuntamento stagionale, Räikkönen riesce a conquistare il secondo podio stagionale, terminando la gara al terzo posto (dopo essere partito dalla medesima posizione) dietro le due Mercedes di Rosberg e Hamilton : si tratta del 700º podio nella storia della Ferrari. In Spagna , arriva 2º dietro al neopromosso in Red Bull Max Verstappen, dopo essere partito dalla quinta casella e dopo aver tallonato l'olandese per parecchi giri prima della bandiera a scacchi. Nelle due gare successive, a Monaco e in Canada , arrivano solo risultati deludenti per il finlandese: un ritiro nel Principato e un sesto posto in Canada, crollando in quinta posizione nel mondiale. Nel Gran Premio d'Europa , penalizzato da una strategia troppo aggressiva e una penalità arriva quarto, dopo essere scattato dalla medesima posizione, riprendendosi la stessa posizione in campionato. Ritrova il podio nel Gran Premio d'Austria , chiuso in terza posizione, alle spalle di Lewis Hamilton e Max Verstappen. Con questo risultato aggancia il compagno di squadra Sebastian Vettel al terzo posto nella classifica piloti, a 96 punti.

L'8 luglio 2016 viene ufficializzato che il suo rapporto con la Ferrari sarà rinnovato anche per la stagione 2017. Nel Gran Premio di Gran Bretagna arriva quinto cercando di limitare i danni, lontanissimo dalla zona podio, dopo un fine settimana difficilissimo sia per lui che per il compagno di scuderia Sebastian Vettel , che termina nono. Nel Gran Premio d'Ungheria arriva sesto, dopo essere scattato dalla quattordicesima piazza per un errore di strategia. A Budapest il finlandese conquista il 43º giro veloce in gara della carriera. In Germania ottiene la quinta posizione in qualifica: al via però il compagno di squadra Sebastian Vettel lo sopravanza e complice la scarsa competività della Ferrari, Räikkönen chiude sesto, mai in lotta per il podio.

In Belgio , a Spa-Francorchamps , ottiene il terzo tempo in qualifica, alle spalle di Nico Rosberg e di Max Verstappen . Dopo la collisione con il compagno di squadra Sebastian Vettel e con Max Verstappen, il finlandese è costretto a una gara nelle retrovie, chiudendo comunque nono, scendendo al quarto posto in campionato. Nel Gran Premio d'Italia , dopo essere stato a lungo in terza posizione alle spalle del compagno di squadra Sebastian Vettel, entrambi vengono sopravanzati da Lewis Hamilton , che ha una strategia più conservativa: il finlandese chiude quindi quarto. Nel Gran Premio di Singapore , il finlandese, partito dalla quinta piazza, perde il podio causa il pit stop anticipato di Lewis Hamilton, terminando così quarto. Il medesimo risultato si ripete in Malesia , dove la Ferrari non si esprime ai livelli dell' edizione precedente . In Giappone ottiene il terzo tempo in qualifica, ma viene penalizzato di cinque posizioni in griglia per sostituzione del cambio, partendo così ottavo; disputa una buona gara, chiudendo quinto. Negli Stati Uniti , partito quinto, nel secondo pit-stop, la gomma posteriore sinistra non è ben fissata, costringendolo al ritiro. In Messico chiude sesto. In Brasile , dopo essere scattato dalla terza piazza, è costretto al ritiro dopo un incidente sul rettilineo principale. Ad Abu Dhabi , partito quarto, supera Daniel Ricciardo al via; dopo aver lottato per il podio nella prima metà di gara, viene penalizzato dalla strategia, chiudendo la stagione con un sesto posto, portando a 186 i punti conquistati durante l'anno, terminando sesto in classifica piloti.

2017
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2017 .
Räikkönen su Ferrari SF70H nei test prestagionali a Barcellona

Nella prima gara stagionale, in Australia , Räikkönen chiude quarto, ovvero la stessa posizione in griglia di partenza, siglando il giro veloce. Nel Gran Premio di Cina 2017 , secondo appuntamento mondiale, il ferrarista parte di nuovo dalla quarta posizione in griglia. Durante la gara, tuttavia, lamenta problemi al propulsore e taglia il traguardo in quinta posizione dopo aver subìto il sorpasso dal suo compagno di squadra e chiudendo la gara anche dietro alle due Red Bull Racing . In Bahrain si qualifica quinto e riesce a chiudere quarto in gara nonostante una brutta partenza (che lo fa scendere fino alla settima posizione) e un problema elettrico al motore. Ritorna sul podio in Russia , dopo un digiuno durato 15 gare, chiudendo in terza posizione dopo essere scattato dalla seconda casella dello schieramento e facendo segnare il giro più veloce della gara. In Spagna a causa di un contatto alla prima curva con Valtteri Bottas e Max Verstappen , si rompe lo sterzo della sua monoposto, costringendolo al ritiro dopo pochi secondi dal via.

A Monaco , dopo aver ben figurato nelle prove libere, guadagna la sua prima pole position stagionale (l'ultima risaliva al2008 [44] ) davanti al compagno Sebastian Vettel, compiendo anche il nuovo record del tracciato. In gara Räikkönen, primo per 33 giri, giunge secondo al traguardo dietro a Vettel che riporta la scuderia di Maranello alla vittoria a Monte Carlo, che mancava dal Gran Premio di Monaco 2001 [45] . In Canada dopo aver guidato la seconda sessione di libere termina la gara settimo dopo essere partito dalla quarta posizione e dopo aver percorso gli ultimi giri con seri problemi ai freni. Nella gara seguente in Azerbaigian si qualifica in terza posizione e al via, grazie a un grande spunto, sorpassa all'esterno Valtteri Bottas , che dopo aver saltato sul cordolo impatta contro di lui mandandolo a muro. Conclude la gara in quattordicesima posizione dopo essere stato nelle retrovie a causa dei pit-stop necessari alle riparazioni ed essere rientrato ultimo e doppiato dopo la bandiera rossa.

In Austria parte terzo e perde una posizione dopo un duello al via con Daniel Ricciardo ; chiude la gara quinto. In Gran Bretagna si qualifica in seconda posizione alle spalle di un imprendibile Lewis Hamilton . Mantiene agevolmente la piazza d'onore, complice anche lo spettacolare duello tra Max Verstappen e Sebastian Vettel per il terzo posto. Rimane saldamente secondo per tutta la gara alle spalle del britannico, ma a due giri dalla fine, mentre Valtteri Bottas era ad oltre 3 secondi dal connazionale, fora clamorosamente una gomma ed è costretto alla sosta. Viene sorpassato anche da Vettel, che a sua volta la fora il giro dopo. Il rocambolesco finale per le Ferrari lo vede comunque piazzarsi sul gradino più basso del podio, perdendo la seconda posizione mantenuta durante la corsa a vantaggio di Bottas. In Ungheria , ultima gara prima della pausa estiva, dopo aver disputato una buona sessione di libere con un ottimo passo gara, si qualifica alle spalle del compagno di squadra con un ritardo di 168 millesimi. In gara parte bene affiancando Vettel e mantiene la seconda posizione per tutta la gara, avvicinandosi più volte al tedesco, che da metà corsa in poi soffrirà problemi allo sterzo che tendeva verso sinistra (probabilmente a causa del servosterzo). Räikkönen conclude quindi secondo alle spalle del compagno di squadra; dietro di loro le due Mercedes di Bottas e Hamilton.

Il 22 agosto 2017 , rinnova il suo contratto con la "Rossa" anche per la stagione 2018. [46] In Belgio è autore di una buona sessione di libere e in gara scatta dalla quarta posizione. In regime di bandiere gialle non rallenta quando sul rettilineo del Kemmel è presente la vettura ritirata di Max Verstappen incorrendo in una penalità di 10 secondi di stop&go. È quindi costretto a rimontare le posizioni perse e dopo il contatto tra le due Force India con conseguente safety car, alla ripartenza sorpassa Bottas ma non riesce a raggiungere Ricciardo chiudendo la gara quarto. Nel Gran Premio d'Italia chiude solo settimo in qualifica, ma parte quinto grazie alle penalizzazione dei due alfieri Red Bull . In gara chiude nella stessa posizione, mai in lotta per le posizioni di vertice.

A Singapore si qualifica quarto ma si ritira a pochi secondi dal via. Grazie ad una buona partenza affianca e supera Verstappen , che lo tocca e lo manda contro Vettel , che nel frattempo stava chiudendo la traiettoria all'olandese. In Malesia non riesce a firmare la pole position per 45 millesimi in favore di Hamilton , e in gara, piazzato sulla griglia di partenza viene rilevato un problema sulla sua vettura; non riuscirà a partire neanche dalla pit-lane. Durante il weekend in Giappone parte decimo dopo aver sostituito il cambio ed è autore di una buona rimonta fino al quinto posto compiendo dodici sorpassi.

Negli Stati Uniti d'America si qualifica quinto; in partenza viene superato da Ocon, ma il finlandese riprende riprende la posizione dopo qualche giro. Al giro 42 supera Verstappen e approfittando del pit-stop di Vettel, sale in seconda posizione, che manterrà fino a quando la cederà al compagno di squadra nei giri finali. Termina terzo dopo essere stato irregolarmente sorpassato da Verstappen alla fine dell'ultimo giro. Singolare è la situazione del post gara con il finlandese che si presenta nella stanza pre-podio mentre Verstappen viene invitato ad uscire. In Messico si qualifica quinto ma è autore di una partenza che lo fa sprofondare a metà gruppo, ma con una serie di sorpassi, un buon passo e la virtual safety car, agguanta la terza posizione, che manterrà fino al traguardo. Per il finlandese si tratta del novantesimo podio in carriera. Nel Gran Premio del Brasile si qualifica terzo, alle spalle del compagno di squadra Sebastian Vettel e del suo connazionale Valtteri Bottas [47] . Alla prima curva Vettel infila Bottas; anche Räikkönen cerca di insidiare Bottas , ma senza successo. Negli ultimi giri si deve difendere dal ritorno di Lewis Hamilton , che partito dalla pitlane, si ritrova a pochi decimi dal finlandese ea pochi secondi dal leader della corsa Sebastian Vettel ; Räikkönen riesce a resistere e conquista il terzo podio consecutivo. [48] Nel Gran Premio di Abu Dhabi si qualifica quinto, alle spalle di Ricciardo . In gara il pilota australiano si ritira per un problema idraulico, consentendogli di salire al quarto posto nella classifica dei piloti, dopo aver tenuto a bada Max Verstappen negli ultimi giri. Il finlandese conclude così il campionato al quarto posto con 205 punti in classifica iridata.

2018
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2018 .
Il campione del mondo 2007 a bordo della Ferrari SF71H nei test di Barcellona.

La stagione 2018 si apre bene e dopo una buona sessione di test la Ferrari viene seriamente insidiata dalla Red Bull come seconda forza del campionato visto che la Mercedes si riconferma punto di riferimento [49] . Nel weekend di apertura della stagione, in Australia, Räikkönen si piazza secondo sulla griglia a più di mezzo secondo dal poleman e campione del mondo in carica Lewis Hamilton . In gara parte bene e nelle prime fasi è l'unico a reggere il passo del britannico fino al regime di virtual safety-car in cui entrambi vengono sopravanzati a sorpresa da Vettel che vincerà la gara. In Bahrein parte secondo completando una prima fila tutta Ferrari [50] . In gara non parte bene a causa di un pattinamento e viene sopravanzato da Bottas . Durante la seconda sosta al giro 36 si ritira a causa di un inconveniente in cui viene coinvolto anche un meccanico [51] .

Il finlandese nelle qualifiche del Gran Premio di Cina.

La settimana dopo, in Cina , parte di nuovo dalla seconda posizione e sempre dietro a Vettel che gli strappa la pole all'ultimo tentativo per soli 87 millesimi. In gara viene chiuso al via e perde la posizione su Bottas, dopo il pit-stop si ritrova ad avere una strategia non molto proficua. La situazione si ribalta dopo l'ingresso della safety-car che lo riporta in terza posizione a seguito del contatto tra Vettel e Verstappen . Negli ultimi giri prova a sopravanzare senza successo Bottas. Al termine della gara vede battuto il suo record assoluto di gran premi consecutivi a punti (27) a favore di Lewis Hamilton, che aveva ottenuto nella stagione 2013 [52] .A Baku due errori alla stessa curva in Q3 gli costano la pole e si piazza sesto in griglia [53] . La gara inizia male ed è costretto alla sosta dopo il contatto con Ocon, rientra a metà gruppo fino alla seconda safety-car conseguente al contatto tra le due Red Bull . Alla ripartenza, al giro 47, si ha una gara sprint e Vettel cerca un sorpasso azzardato alla curva 1, ma sbaglia la frenata e viene sopravanzato anche da Hamilton e dallo stesso Räikkönen. Bottas che aveva stabilmente mantenuto la leadership fora clamorosamente una gomma il giro dopo ed è costretto al ritiro. La rocambolesca gara si chiude con la vittoria di Hamilton e con Räikkönen e Sergio Pérez a completare il podio. La stagione europea non si apre in modo fortunato. In Spagna , durante le prove libere, a causa di un problema è costretto alla sostituzione della power-unit. Si qualifica quarto ma un altro guasto al 25º giro lo costringe al ritiro. A Monaco parte dalla quarta posizione e la mantiene fino alla fine in una gara senza particolari colpi di scena. In Canada non va oltre la quinta posizione in griglia e chiude sesto dopo essere stato passato al via da Ricciardo.

Al Gran Premio di Francia , sul Circuito Paul Ricard , parte sesto. Alla prima curva, visti i contatti tra alcune vetture davanti a lui, perde qualche posizione. Durante la gara riesce a recuperare diverse posizioni, fino a quando, al giro 48, anche grazie ad una strategia che avrebbe ripagato nell'ultima parte di gara, sorpassa Ricciardo e ottiene il podio concludendo al terzo posto. Al Gran Premio d'Austria , sul Red Bull Ring , si qualifica quarto dietro le Mercedes e il compagno di squadra, ma grazie alla penalizzazione di Vettel sale terzo in griglia. Al via parte bene ed insidia le due Mercedes ma a causa di un leggero contatto con Verstappen viene sopravanzato da quest'ultimo e da Ricciardo . Dopo la virtual safety-car riesce a sorpassare Ricciardo e dopo il ritiro di Bottas è stabilmente in seconda posizione dietro Verstappen. Chiude alle spalle dell'olandese, siglando il giro più veloce, nonché nuovo record in gara del Red Bull Ring [54] . In Gran Bretagna , partito terzo, si tocca con Hamilton, ricevendo una penalità di 10 secondi scontata al pit-stop. Dopo le safety-car , è impegnato in un acceso duello con Max Verstappen e Valtteri Bottas , che lo porterà al terzo posto finale. In Germania arriva terzo in una gara con condizioni meteo difficili che causano anche il ritiro del compagno di squadra. Nel week-end in Ungheria , l'ultimo prima della pausa estiva, Räikkönen si qualifica terzo e in gara nelle prime fasi perde una posizione. Per tutta la corsa si trova nella condizione di non poter bere (forse a causa di un guasto); nonostante ciò, al termine della gara, la sua strategia risulta essere azzeccata e riesce a guadagnare il terzo posto a pochi giri dalla fine. Per lui è il quinto podio consecutivo in stagione. A Spa , dopo la pausa estiva, si qualifica in sesta posizione in una sessione rocambolesca caratterizzata dalla pioggia nel Q3. Lo sfortunato weekend si conclude con un ritiro al nono giro, causato dai danni riportati dopo un contatto alla prima curva. Si ferma dunque la sua striscia di podi consecutivi. Al Gran Premio d'Italia riesce a conquistare la sua prima pole position stagionale, la 18ª in carriera, seguito dal compagno di squadra Sebastian Vettel e da Lewis Hamilton . Il tempo della pole, 1:19.119 (263,588 km/h di media), è il giro più veloce nella storia della F1 per quanto riguarda la media oraria ed è anche il nuovo record della pista di Monza: il precedente 1:19.525 ottenuto da Juan Pablo Montoya su Williams FW26 resisteva dalla stagione 2004 [55] . In gara parte bene e tiene la prima posizione su Hamilton; la sosta anticipata per evitare l'undercut però si rivela controproducente e alla fine della gara si ritrova ad accusare problemi di blistering alla posteriore sinistra. La tattica della Mercedes di sacrificare Bottas per rallentarlo gli fa accusare maggiormente il problema ea pochi giri dalla fine viene sorpassato dal campione del mondo in carica. Conclude la gara in seconda posizione conquistando il centesimo podio in carriera.

Räikkönen saluta i tifosi sul podio di Monza, dopo aver concluso la gara in seconda posizione.

L'11 settembre 2018 annuncia il suo passaggio alla Sauber , a partire dalla stagione 2019, anno in cui viene rinominata Alfa Romeo Racing . Lascia così la Scuderia Ferrari con cui ha corso per 8 stagioni. [56] [57] [58]

A Singapore si qualifica quinto e in gara chiude nella medesima posizione. In Russia arriva quarto e in Giappone termina quinto. Nel Gran Premio degli Stati Uniti , dopo essere partito 2º, vince davanti a Max Verstappen e Lewis Hamilton . Si tratta del suo ritorno alla vittoria, dopo oltre cinque anni e 114 Gran Premi dall'ultimo successo. In Brasile conquista la terza posizione dopo una buona gara. Nell'ultima gara del campionato, a Yas Marina , si ritira per un guasto tecnico ma riesce comunque a terminare il campionato in terza posizione con 251 punti, il suo miglior risultato dal ritorno in Ferrari.

2019-presente: Il passaggio all'Alfa Romeo Racing

2019
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2019 .
Raikkonen sulla Alfa Romeo C38 durante i test pre stagionali

La stagione si apre con un buon ottavo posto in Australia seguito da altri due piazzamenti a punti. A Baku , dopo essere partito dalla pit-lane per essere stato estromesso dalle qualifiche a causa di una irregolarità tecnica, rimonta fino al decimo posto. A Monte Carlo festeggia la 300ª partecipazione ad un Gran Premio di Formula 1. Dopo un'anonima gara a Montréal, chiusa fuori dai punti anche a causa della scarsa competitività della vettura, ottiene tre piazzamenti a punti consecutivi in Francia , Austria e Gran Bretagna . Nel caotico Gran Premio di Germania ottiene un buon settimo posto: tuttavia verrà penalizzato dai commissari a fine gara insieme al suo compagno di squadra Giovinazzi (giunto ottavo). La scuderia presenta comunque appello ed una decisione è prevista per il 24 settembre che verrà poi rifiutato. Torna a punti in Ungheria. Dal Gran premio del Belgio inizia una serie negativa fatta di piazzamenti anonimi e ritiri, anche a causa del crollo prestazionale della vettura. Ad Austin, negli Stati Uniti, ritrova competitività e termina a ridosso della zona punti. In Brasile , complice una gara caotica negli ultimi giri, riesce ad ottenere un'ottima quarta piazza, miglior risultato stagionale. Termina la stagione al 12º posto nella classifica mondiale piloti con 43 punti conquistati.

2020
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2020 .
Räikkönen nella pit-lane del Circuito di Montmelò a bordo dell' Alfa Romeo C39 .

L'inizio della stagione, slittato a luglio a causa della pandemia covid-19, si apre con il finlandese costretto al ritiro mentre il suo compagno di squadra porta i primi punti stagionali. Durante la stagione però la vettura si dimostra poco competitiva, ei due piloti sono in grado di mettersi in mostra solo in alcune gare condizionate da ritiri e safety car (Mugello ed Imola). Nel Gran Premio dell'Eifel , Kimi disputa il suo 323º Gran Premio, battendo il record di presenze fino a quel momento appartenuto a Rubens Barrichello . Nel primo giro del Gran Premio del Portogallo Kimi sorpassa dieci vetture dopo essere partito sedicesimo, ma durante la gara perde terreno fino ad uscire dalla zona punti, undicesimo. Nel finale di stagione viene confermato dalla squadra anche per il 2021 con al suo fianco Giovinazzi e termina il 2020 al 16º posto nella classifica piloti con 4 punti conquistati.

2021
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2021 .
Räikkönen alla guida dell' Alfa Romeo C41 .

La nuova Alfa Romeo C41 si dimostra subito più competitiva di quella della passata stagione, consentendo a Räikkönen di raggiungere l'undicesimo posto nel primo Gran Premio del Bahrein , e di finire a punti al nono posto alGran Premio dell'Emilia-Romagna , dove però successivamente viene retrocesso al tredicesimo posto a seguito di una penalizzazione. A Portimao tampona il suo compagno di squadra ed è costretto al ritiro dopo poche curve, mentre in occasione del Gran Premio di Spagna una solida gara lo porta a ridosso della zona punti, in dodicesima posizione. Il primo punto stagionale arriva nel Gran Premio dell'Azerbaigian , in cui il finlandese taglia il traguardo in decima posizione. Nel Gran Premio di Gran Bretagna perde dei possibili punti a causa di un contatto con Sergio Pérez , mentre nel Gran Premio d'Ungheria conquista un punto grazie alla squalifica di Sebastian Vettel .

Risultati in Formula 1

2001 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Sauber C20 6 Rit Rit Rit 8 4 10 4 10 7 5 Rit 7 NP 7 Rit Rit 9 10º
2002 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
McLaren MP4-17 3 Rit 12 Rit Rit Rit Rit 4 3 Rit 2 Rit 4 Rit Rit Rit 3 24
2003 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
McLaren MP4-17D 3 1 2 2 Rit 2 2 6 Rit 4 3 Rit 2 4 2 2 91
2004 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
McLaren MP4-19 Rit Rit Rit 8 11 Rit Rit 5 6 7 2 Rit Rit 1 Rit 3 6 2 45
2005 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Turkey.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Brazil.svg Flag of Japan.svg Flag of the People's Republic of China.svg Punti Pos.
McLaren MP4-20 8 9 3 Rit 1 1 11 1 NP 2 3 Rit 1 1 4 1 2 1 2 112
2006 Scuderia Vettura Flag of Bahrain.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of San Marino.svg Flag of Europe.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Turkey.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
McLaren MP4-21 3 Rit 2 5 4 5 Rit 3 3 Rit 5 3 Rit Rit 2 Rit 5 5 65
2007 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Europe.svg Flag of Hungary.svg Flag of Turkey.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Japan.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Ferrari F2007 1 3 3 Rit 8 5 4 1 1 Rit 2 2 3 1 3 1 1 110
2008 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Turkey.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Europe.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Ferrari F2008 8 1 2 1 3 9 Rit 2 4 6 3 Rit 18 9 15 3 3 3 75
2009 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Europe.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari F60 15 14 10 6 Rit 3 9 8 Rit 2 3 1 3 10 4 6 12 48
2012 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of South Korea.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Lotus E20 7 5 14 2 3 9 8 2 5 3 2 3 5 6 6 5 7 1 6 10 207
2013 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of South Korea.svg Flag of Japan.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Lotus E21 1 7 2 2 2 10 9 5 2 2 Rit 11 3 2 5 7 Rit 183
2014 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari F14 T 7 12 10 8 7 12 10 10 Rit 11 6 4 9 8 12 9 13 7 10 55 12º
2015 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari SF15-T Rit 4 4 2 5 6 4 Rit 8 Rit 7 5 3 4 8 Rit Rit 4 3 150
2016 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari SF16-H Rit 2 5 3 2 Rit 6 4 3 5 6 6 9 4 4 4 5 Rit 6 Rit 6 186
2017 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari SF70H 4 5 4 3 Rit 2 7 14 5 3 2 4 5 Rit NP 5 3 3 3 4 205
2018 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Russia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Ferrari SF71H 3 Rit 3 2 Rit 4 6 3 2 3 3 3 Rit 2 5 4 5 1 3 3 Rit 251
2019 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Russia.svg Flag of Japan.svg Flag of Mexico.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Alfa Romeo Racing C38 8 7 9 10 14 17 15 7 9 8 12 7 16 15 Rit 13 12 Rit 11 4 13 43 12º
2020 Scuderia Vettura Flag of Austria.svg Flag of Styria (state).svg Flag of Hungary.svg Flag of the United Kingdom.svg F1 - GP del 70º anniversario 2020.png Flag of Spain.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Tuscany.svg Flag of Russia.svg Flag of Rhineland-Palatinate.svg Flag of Portugal.svgBandiera Emilia-Romagna.svg Flag of Turkey.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Alfa Romeo Racing C39 Rit 11 15 17 15 14 12 13 9 14 12 11 9 15 15 14 12 4 16º
2021 Scuderia Vettura Flag of Bahrain.svgBandiera Emilia-Romagna.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of France.svg Flag of Styria (state).svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg White flag of surrender.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of none.svg Flag of Saudi Arabia.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Alfa Romeo Racing C41 11 13 Rit 12 11 10 17 11 15 15 10 2
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Apice – Risultato Qualifica Sprint
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Record in Formula 1

( Aggiornato dopo il Gran Premio d'Ungheria 2021 )

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Statistiche di Formula 1 .
Record Numero/Data
Maggior numero di vittorie per un finlandese [59] 21 (al Gran Premio degli Stati Uniti d'America 2018 )
Maggior tempo trascorso tra la prima e l'ultima vittoria [60] 15 anni, 6 mesi e 28 giorni (da Malesia 2003 a Stati Uniti 2018 )
Maggior numero di Gran Premi disputati tra la prima e l'ultima vittoria [60] 294 (da Malesia 2003 a Stati Uniti 2018 )
Maggior numero di Gran Premi disputati tra due vittorie del pilota [61] 114 (da Australia 2013 a Stati Uniti 2018 )
Maggior numero di terzi posti in carriera [62] 45 (al Gran Premio del Brasile 2018 )
Maggior numero di Gran Premi disputati [63] 340 (al Gran Premio d'Ungheria 2021 )
Maggior numero di Gran Premi conclusi [64] 277 (al Gran Premio d'Ungheria 2021 )
Maggior numero di stagioni disputate (almeno un gp) [65] 19 (a pari merito con Michael Schumacher e Rubens Barrichello )
Maggior numero di giri percorsi in assoluto [66] 18.185 (al Gran Premio d'Ungheria 2021 )
Maggior numero di chilometri percorsi in assoluto [67] 90.373 (al Gran Premio d'Ungheria 2021 )
Maggior numero di giri veloci in una stagione [68] 10 (2005 e2008 ); a pari merito con Michael Schumacher
Maggior numero di stagioni con almeno un punto [69] 19 (a pari merito con Michael Schumacher)

Rally

2009

Räikkönen a bordo di una Abarth Grande Punto S2000 durante il Rally di Finlandia del 2009, suo debutto assoluto nel Campionato del mondo rally .

Kimi Räikkönen insieme al suo co-pilota ed amico Kaj Lindström fa il suo debutto nei rally all' Arctic Lapland Rally il 23 gennaio 2009 con una Abarth Grande Punto S2000 preparata dalla Tommi Mäkinen Racing , con cui finisce 13º. Il 21 febbraio partecipa anche al SM Vaakuna-Rally , tappa del campionato nazionale finlandese, dove conclude al 17º posto. Il 29 e 30 maggio debutta sull'asfalto al Rally della Marca , valido per il Trofeo Rally Asfalto 2010 . Anche qui finisce in 17ª posizione.

Dal 30 luglio al 2 agosto debutta nel WRC partecipando al Rally di Finlandia , ritirandosi. [70] Il 18 novembre 2009 il suo manager comunica l'intenzione del pilota di non correre nella stagione2010 di Formula 1 , e il 4 dicembre viene ufficializzato l'accordo per un anno con il Citroën Junior Team sponsorizzato dalla Red Bull , per la quale gareggerà, per 12 gare delle 13 in programma, nel Campionato del mondo rally . [6]

Ha fondato una propria squadra, l' ICE 1 Racing , nata per gareggiare nel Campionato del mondo rally e poi confluita nel Campionato mondiale di motocross .

2010

Il 3 aprile 2010 , al termine del terzo rally della stagione, in Giordania , Räikkönen si classifica all'8º posto, diventando così il primo pilota finlandese nella storia (ed il secondo dopo Carlos Reutemann ) ad aver conquistato punti iridati sia nel campionato di Formula 1 che in quello Rally . Il 18 aprile al Rally di Turchia conquista il suo miglior risultato nei Rally finendo in 5ª posizione, a 6 minuti e 44 secondi da Sébastien Loeb . Il 13 giugno con la sua Citroën C4 WRC partecipa al Rally della Lanterna conquistando la 2ª posizione, battuto di pochi secondi dal compagno di marca Sébastien Ogier , vincendo la prima prova di tappa ufficiale, Laccio - Torriglia .

Räikkönen impegnato nel Rally dell'Acropoli 2011 al volante di una Citroën DS3 WRC

Il 22 agosto 2010 durante il Rally di Germania vince la sua prima prova speciale nel WRC , e conclude al 7º posto nella classifica finale del Rally : diventa così il primo pilota di Formula 1 nella storia ad avere vinto una prova speciale del campionato del mondo rally. Il 18 settembre con la sua Citroën vince il Rallye du Vosgien (a Saint-Étienne-lès-Remiremont , in Francia ), a cui partecipa come test in preparazione del Rally di Francia , 11ª tappa del campionato.

2011

Dopo varie voci che lo davano una volta al Monster World Rally Team , un'altra alla Mini , un'altra al Citroën Junior Team e anche di un suo ritorno in Formula 1 con la Renault , Kimi Räikkönen spiazza tutti annunciando che correrà la stagione 2011 del WRC con il suo team, l' ICE 1 Racing , con una Citroën DS3 fornita dalla casa francese; il finlandese disputerà 10 dei 13 rally previsti.

Dal 10 al 13 febbraio 2011 partecipa al Rally di Svezia vinto da Mikko Hirvonen ; Kimi si distingue in alcune SS e finisce il rally in 8ª posizione. Dal 24 al 27 marzo partecipa al Rally del Portogallo , terza tappa del WRC vinto da Sébastien Ogier , finendo il rally in settima posizione. Dal 14 al 16 aprile partecipa al Rally di Giordania vinto da Ogier . A causa di una foratura Kimi chiude il rally in 6ª posizione.

Risultati nel Campionato del mondo rally

2009 Scuderia Vettura Flag of Ireland.svg Flag of Norway.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Portugal.svg Flag of Argentina.svg Flag of Italy.svg Flag of Greece.svg Flag of Poland.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Tommi Mäkinen Racing Abarth Grande Punto S2000 Rit 0
2010 Scuderia Vettura Flag of Sweden.svg Flag of Mexico.svg Flag of Jordan.svg Flag of Turkey.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Portugal.svg Flag of Bulgaria.svg Flag of Finland.svg Flag of Germany.svg Flag of Japan.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Citroën Junior Team Citroën C4 WRC 29 Rit 8 5 10 11 25 7 Rit Rit NP 8 25 10º
2011 Scuderia Vettura Flag of Sweden.svg Flag of Mexico.svg Flag of Portugal.svg Flag of Jordan.svg Flag of Italy.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of Finland.svg Flag of Germany.svg Flag of Australia.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
ICE 1 Racing Citroën DS3 WRC 8 7 6 7 9 6 Rit Rit Rit 34 10º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato NP=Non partito
C=Gara cancellata
Apice= Power stage

NASCAR

Il 29 marzo 2011 viene annunciata la sua partecipazione ad alcune gare NASCAR cominciando nella Camping World Truck Series , per poi passare alla Nationwide Series .

Il 2 aprile successivo viene annunciata la vettura con cui disputa tali gare, una Toyota del team Kyle Busch Motorsports sulla Charlotte Motor Speedway , nella Carolina del Nord , il 20 maggio 2011 [71] . Il finlandese, nonostante fosse alla sua prima gara, dalla 31ª posizione sulla griglia di partenza conclude la gara in 15ª posizione, conquistando 29 punti. Dopo l'incoraggiante debutto, il 28 maggio partecipa ad una gara in Nationwide Series , la "serie B" della NASCAR, sempre a Charlotte; la sua seconda uscita in una gara NASCAR lo vede al volante di una Toyota Camry della NEMCO Motorsports , preparata dalla KBM e sponsorizzata Perky Jerky , gli stessi partner del suo debutto nella Truck Series. Partito 22º, termina la prova al 27º posto, dopo essere stato costretto ad un drive-through per aver lasciato in anticipo la propria piazzola a seguito di un pit stop , e poi per via di una riparazione straordinaria al muso della sua Toyota. Con quella gara non totalizza punti per il campionato NASCAR Nationwide Series perché, per l'anno 2011, era già iscritto al campionato NASCAR Camping World Truck Series ed il regolamento della NASCAR consente ai concorrenti di competere per il titolo piloti di un solo campionato all'anno.

Vita privata

La sua famiglia comprende il padre Matti (venuto improvvisamente a mancare per un infarto due giorni prima di Natale del 2010 ), la madre Paula e il fratello Rami, che a sua volta ha due figli maschi (Tidus e Justus), corre nei rally e occasionalmente in competizioni con auto "a ruote scoperte", ma nella sola Finlandia .

Il 31 luglio 2004 aveva sposato Jenni Dahlman , [72] modella, eletta nel 2001 Miss Scandinavia ; i due hanno divorziato nel febbraio del 2013 . [73] Da allora è legato all'ex hostess di volo Minttu Virtanen, sposata il 7 agosto 2016 [74] e dalla quale ha avuto due figli: Robin Ace Matias, nato il 27 gennaio 2015 [75] e Rianna Angelia Milana, nata il 16 maggio 2017 . [76]

Durante lo stop estivo dalla F1, risiede nella sua villa di Kaskisaari , vicino ad Helsinki e in un'altra villa a Porkkala . Precedentemente risiedeva a Wollerau , una villa venduta dopo il divorzio dalla ex moglie; ha poi acquistato un'altra villa a Baar , in Svizzera , dove tuttora vive con moglie e figli, più comoda per varie questioni logistiche legate alla sua professione.

Curiosità

Note

  1. ^ Kimi Räikkönen | Sito ufficiale Scuderia Ferrari - Storia , su formula1.ferrari.com . URL consultato il 5 maggio 2018 .
  2. ^ Kimi Raikkonen #KR7, 7 anni fa il titolo mondiale F1 2007 era suo! , su circusf1.com .
  3. ^ Tutti i segreti di KR7, la biografia di un Raikkonen come non l'avete mai visto , su amp.calciomercato.com .
  4. ^ Il grande KR7 e il mondiale degli altri , su quotidiano.net .
  5. ^ Sondaggio: Schumi il pilota Ferrari più amato. Kimi 2º davanti a Gilles! , in Motorsport.com . URL consultato il 25 marzo 2018 ( archiviato il 25 dicembre 2017) .
  6. ^ a b Raikkonen-Citroen, adesso è ufficiale , in gazzetta.it , 4 dicembre 2009. URL consultato il 4 dicembre -2009 ( archiviato il 5 dicembre 2009) .
  7. ^ a b c d e f g h Marco Evangelisti, F. Solms, F. Volpe, Tutta la Formula 1 , 2008, p. 137.
  8. ^ Video dell'incidente tra Räikkönen e Alesi [ collegamento interrotto ] , su it.truveo.com . URL consultato il 14 giugno 2009 .
  9. ^ Ciao Mika, arriva Kimi ( XML ) [ collegamento interrotto ] , in gazzetta.it , 14 settembre 2001. URL consultato l'8 maggio 2008 .
  10. ^ Paolo D'Alessio, F1 2002. La cronaca e le foto più belle del campionato , SEP Editrice, 2002, p.189.
  11. ^ Fisichella vince alla moviola , su archiviostorico.corriere.it . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 17 dicembre 2012) .
  12. ^ Classifica ufficiale Gp Brasile 2003 , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato l'11 gennaio 2015) .
  13. ^ Ufficiale:Montoya in McLaren , su sport.it . URL consultato il 14-06-2009 (archiviato dall' url originale il 29 gennaio 2004) .
  14. ^ Alonso vince il Gp d'Europa delle gomme , su corriere.it . URL consultato il 14 giugno 2005 ( archiviato il 28 maggio 2006) .
  15. ^ Chiara Rainis, Raikkonen vende il suo team di F3 , su motorsport.motorionline.com , 26 novembre 2010. URL consultato il 19 dicembre 2014 ( archiviato il 13 settembre 2018) .
  16. ^ Marco Evangelisti, F. Solms, F. Volpe, Tutta la Formula 1 , 2007, p. 61-62-63.
  17. ^ Marco Evangelisti, F. Solms, F. Volpe, Tutta la Formula 1 , 2007, p.37-38-39.
  18. ^ Räikkönen già scalpita , su gazzetta.it . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 19 settembre 2007) .
  19. ^ Classifica ufficiale Gp Italia 2006 , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 22 ottobre 2013) .
  20. ^ Räikkönen prova la F2007 a Valencia ( PDF ) [ collegamento interrotto ] , su linformazione.e-tv.it . URL consultato il 14-06-2009 .
  21. ^ Räikkönen, esordio trionfale , su gazzetta.it . URL consultato il 14-06-2009 .
  22. ^ Il Motore tiene in ansia Räikkönen , su archiviostorico.corriere.it . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 17 dicembre 2012) .
  23. ^ Classifica ufficiale Gp Spagna 2007 , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 28 dicembre 2014) .
  24. ^ Monaco: Alonso in pole, Räikkönen sbatte , su derapate.it . URL consultato il 14-06-2009 .
  25. ^ Raikkonen, che spavento: brutto incidente a Monza [ collegamento interrotto ] , su dottorsport.info . URL consultato il 14-06-2009 .
  26. ^ Gp Giappone: vince Hamilton, Ferrari sbagliano le gomme , su derapate.it . URL consultato il 14-06-2007 .
  27. ^ Classifica ufficiale Gp Giappone 2007 , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 28 dicembre 2014) .
  28. ^ Interlagos - Gara Raikkonen è Campione 2007! Ma il risultato è sub-judice , su www.italiaracing.net , 21 ottobre 2007. URL consultato il 16 marzo 2021 .
  29. ^ ( EN ) Räikkönen title confirmed Archiviato il 24 luglio 2008 in Internet Archive ., «Yahoo Sport UK», ottobre 2007.
  30. ^ Canada: Hamilton tampona Kimi, è festa BMW , su sport.virgilio.it . URL consultato il 5 agosto 2020 (archiviato dall' url originale il 17 luglio 2012) .
  31. ^ gasport, Francia, dominano le Ferrari. Kimi in pole davanti a massa , in gazzetta.it , 21 giugno 2008. URL consultato il 9 luglio 2009 ( archiviato il 18 gennaio 2012) .
  32. ^ Lo scarico di Räikkönen regala la vittoria a Massa , su derapate.it . URL consultato il 14-06-2009 .
  33. ^ Kimi:"Aiuterò Massa" , su gazzetta.it . URL consultato il 14-06-2009 .
  34. ^ Classifica ufficiale mondiale 2008 - campionato costruttori , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 1º gennaio 2011) .
  35. ^ Classifica ufficiale Gp Australia 2009 , su formula1.com . URL consultato il 14-06-2009 ( archiviato il 24 novembre 2014) .
  36. ^ Classifica ufficiale Gp Spagna 2009 , su formula1.com . URL consultato il 16-04-2009 ( archiviato il 17 gennaio 2015) .
  37. ^ ( EN ) Bottas favourite for Williams seat? , su grandprix.com , 28 novembre 2011. URL consultato il 27 dicembre 2012 ( archiviato il 18 agosto 2012) .
  38. ^ ( EN ) Raikkonen signs with Lotus Renault! , su grandprix.com , 29 novembre 2011. URL consultato il 27 dicembre 2012 ( archiviato il 20 agosto 2012) .
  39. ^ ( EN ) Raikkonen to test 2010-spec Renault in January , su formula1.com , 9 gennaio 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012 ( archiviato il 13 aprile 2012) .
  40. ^ ( EN ) James Galloway, Kimi Raikkonen says Lotus's failure to pay his salary triggered decision to quit for Ferrari , in skysports.com , 19 settembre 2013.
  41. ^ Bentornato Kimi! , in formula1.ferrari.com , 11 settembre 2013.
  42. ^ ( EN ) F1: Raikkonen says setup problems are back , in racer.com , 8 ottobre 2014. URL consultato il 28 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 2 dicembre 2014) .
  43. ^ Giacomo Rauli, Ufficiale: Raikkonen ancora in Ferrari nel 2016 , su omnicorse.it , 19 agosto 2015. URL consultato il 20 agosto 2015 ( archiviato il 20 agosto 2015) .
  44. ^ F1, GP Montecarlo 2017: Raikkonen, la rinascita passa dalla famiglia , in Automoto.it . URL consultato il 15 ottobre 2017 ( archiviato il 15 ottobre 2017) .
  45. ^ Trionfo a monaco - Gp di Montecarlo, è doppietta Ferrari . URL consultato il 15 ottobre 2017 ( archiviato il 16 ottobre 2017) .
  46. ^ Ferrari: rinnovato l'accordo con Kimi Raikkonen per un anno , su it.motorsport.com , 22 agosto 2017. URL consultato il 22 agosto 2017 ( archiviato il 22 agosto 2017) .
  47. ^ F1 | Gran Premio del Brasile, la griglia di partenza - News Formula 1 , su f1grandprix.motorionline.com . URL consultato il 14 novembre 2017 ( archiviato il 14 novembre 2017) .
  48. ^ Mondiale Piloti F1 dopo GP Brasile 2017 | FormulaPassion.it , in FormulaPassion.it , 12 novembre 2017. URL consultato il 14 novembre 2017 .
  49. ^ ANALISI TEST F1: Ferrari, tra dubbi e ottimismo - F1 in Generale , in F1 in Generale , 11 marzo 2018. URL consultato il 29 aprile 2018 .
  50. ^ toyota prologue 2018 - , in FormulaPassion.it . URL consultato l'8 aprile 2018 .
  51. ^ Formula 1 Bahrain: pit stop maledetto per Kimi e Francesco . URL consultato il 14 aprile 2018 ( archiviato il 14 aprile 2018) .
  52. ^ F1, Hamilton: 28 Gp consecutivi a punti, è record , in Il Sole 24 ORE . URL consultato il 5 maggio 2018 (archiviato dall' url originale il 5 maggio 2018) .
  53. ^ Sky Sport, Raikkonen era da pole, l'analisi delle qualifiche . URL consultato il 29 aprile 2018 ( archiviato il 30 aprile 2018) .
  54. ^ F1, Gp Austria: vince Verstappen, Raikkonen secondo. Vettel è terzo e torna leader del mondiale , in Repubblica.it , 1º luglio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018 ( archiviato il 6 luglio 2018) .
  55. ^ Formula 1 Monza, Raikkonen da sogno: è solo metà dell'opera . URL consultato il 16 settembre 2018 .
  56. ^ Raikkonen alla Sauber, contratto 2 anni - Ultima Ora , in ANSA.it , 11 settembre 2018. URL consultato l'11 settembre 2018 .
  57. ^ F.1 Arrivabene saluta Raikkonen, che va in Sauber. In Ferrari arriva Leclerc , in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita . URL consultato l'11 settembre 2018 ( archiviato l'11 settembre 2018) .
  58. ^ Sky Sport, Raikkonen-Ferrari, è addio: Kimi torna in Sauber . URL consultato l'11 settembre 2018 ( archiviato l'11 settembre 2018) .
  59. ^ Finland Drivers , in statsf1 . URL consultato il 3 dicembre 2018 .
  60. ^ a b Wins interval between the first and the last , in statsf1 . URL consultato il 3 dicembre 2018 ( archiviato il 22 ottobre 2018) .
  61. ^ Wins interval between two , in statsf1 . URL consultato il 3 dicembre 2018 ( archiviato il 7 ottobre 2018) .
  62. ^ Podiums 3rd position , in statsf1 . URL consultato il 3 dicembre 2018 ( archiviato il 30 agosto 2016) .
  63. ^ Grand Prix Number , in statsf1 . URL consultato il 28 settembre 2020 .
  64. ^ GP Classified , in statsf1 . URL consultato il 2 agosto 2020 ( archiviato l'8 luglio 2020) .
  65. ^ Number of seasons , in statsf1 . URL consultato il 29 marzo 2021 .
  66. ^ Laps raced , in statsf1 . URL consultato il 18 agosto 2020 .
  67. ^ Km raced , in statsf1 . URL consultato il 18 agosto 2020 .
  68. ^ Fastest laps in a year , in statsf1 . URL consultato il 3 dicembre 2018 ( archiviato il 22 ottobre 2018) .
  69. ^ Points by number year , in statsf1 . URL consultato il 28 giugno 2021 .
  70. ^ ( EN ) Neste Oil Rally Finland - Retirements , su wrc.com . URL consultato il 30 luglio 2013 (archiviato dall' url originale il 9 ottobre 2012) .
  71. ^ ( EN ) Raikkonen seals Busch Truck deal , su autosport.com , 2 aprile 2011. URL consultato il 22 gennaio 2015 .
  72. ^ Kimi tra due amori: la nuova macchina e Jenny ( XML ) [ collegamento interrotto ] , in gazzetta.it , 10 luglio 2004. URL consultato l'8 maggio 2008 .
  73. ^ Donne ai box, con chi stanno i piloti: le mogli e le fidanzate nel paddock , su f1web.it . URL consultato il 12 maggio 2012 .
  74. ^ Formula 1, Raikkonen papà, Minttu è in dolce attesa , 6 agosto 2014.
  75. ^ Ferrari, c'è qualcuno in più: fiocco azzurro per Raikkonen , in gazzetta.it , 28 gennaio 2015. URL consultato il 28 gennaio 2015 .
  76. ^ Fiocco rosa per Raikkonen: è nata Rianna Angelia Milana , in gazzetta.it , 17 maggio 2017. URL consultato il 17 maggio 2017 .
  77. ^ ( EN ) Chinese Democracy's Digital Booklet ( JPG ), su html2-f.scribdassets.com . URL consultato il 19 dicembre 2014 (archiviato dall' url originale il 13 settembre 2018) .
  78. ^ Kimi Raikkönen gets hardcore with Marcus Walz , su autoblog.com , 27 novembre 2007. URL consultato il 19 dicembre 2014 .
  79. ^ Redazione, Ferrari: Kimi Raikkonen premiato come ambasciatore per lo Sport , in TuttoSport , 19 gennaio 2017. URL consultato il 13 settembre 2018 .
  80. ^ Corriere della Sera, Formula 1, la Ferrari regala a Raikkonen la monoposto con cui ha vinto il Gp degli Usa 2018 , su corriere.it . URL consultato il 29 maggio 2020 .
  81. ^ Gazzetta dello Sport, Un regalo per Kimi: la Ferrari dona a Raikkonen una SF71H , su gazzetta.it . URL consultato il 29 maggio 2020 ( archiviato il 30 giugno 2020) .

Bibliografia

  • ( FI ) Petri Nevalainen, Jäämies - Kimi Räikkösen henkilökuva , Ajatus Kirjat, 2008, ISBN 978-951-20-7805-9 .

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 259754151 · LCCN ( EN ) no2018147713 · GND ( DE ) 1173622411 · NDL ( EN , JA ) 01116046 · WorldCat Identities ( EN ) lccn-no2018147713