Clube de Críquete e Futebol de Gênova

Da Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para a navegação Ir para a pesquisa
Disambiguation note.svg Desambiguação - "Gênova" se refere aqui. Se você estiver procurando por outros significados, consulte Gênova (desambiguação) .
Genoa CFC
Futebol americano Football pictogram.svg
Genoacfcstemma.svg
The Griffin , The Rossoblùs
Marcas distintivas
Uniformes de corrida
Manga esquerda
Manga esquerda
camisa
camisa
Manga direita
Manga direita
Shorts
Shorts
Meias
Meias
Casa
Manga esquerda
camisa
camisa
Manga direita
Shorts
Meias
Transferir
Manga esquerda
Manga esquerda
camisa
camisa
Manga direita
Manga direita
Shorts
Shorts
Meias
Meias
Terceiro uniforme
Cores sociais 600px Rossoblu com cruz vermelha em um fundo branco. Vermelho , azul
Símbolos Griffin
Hino Uma música para meu Griffin
Piero Campodonico e Gian Piero Reverberi
Dados da empresa
Cidade Génova
País Itália Itália
Confederação UEFA
Federação Bandeira da Itália.svg FIGC
Campeonato Uma liga
Fundação 1893
Presidente Itália Enrico Preziosi
Treinador Itália Davide Ballardini
Estádio Luigi Ferraris
(36 599 [1] lugares)
Local na rede Internet www.genoacfc.it
Palmarès
Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Scudetto Taça italiana
Scudetti 9
Troféus nacionais 1 italianos Cups
Troféus internacionais 1 taça anglo-italiana
2 Copas dos Alpes
1 Taça da Amizade
Soccerball current event.svg Temporada atual
Por favor, siga o modelo de voz

O Genoa Cricket and Football Club , mais conhecido como Genoa , é um clube de futebol italiano com sede na cidade de Gênova .

Fundado em 1893, é o mais antigo dos clubes italianos ainda em atividade [2] , bem como um dos mais nobres, ostentando em sua lista de honra 9 campeonatos conquistados entre1898 - o primeiro na história do futebol italiano - e 1923-1924 : esta série de sucessos valeu ao Génova a definição do primeiro grande futebol nacional, função exercida até ao pré-guerra , e garantiu que nos primeiros sessenta anos se consolidasse como a equipa italiana de maior sucesso, sozinha ou na partilha, antes de ser ultrapassada pela Juventus no final do segundo pós-guerra . Seu palmarès também inclui uma Copa da Itália e 6 campeonatos da Série B - um recorde compartilhado com a Atalanta -, [3] assim como duas Copas Alpinas , uma Copa Anglo-Italiana e uma Copa da Amizade ; conta ainda com cinco participações na Taça da Europa Central , uma na Karl Rappan Piano Cup e duas na Taça UEFA / Liga Europa , [4] esta última competição em que obteve o seu melhor resultado na confederação com as semifinais da edição. 1991-1992 .

Em 2011, Génova foi incluída no "Bureau Internacional de Capitais Culturais" (uma espécie de património histórico desportivo da humanidade, em consonância com o da UNESCO ) a pedido do Presidente Xavier Tudela. [5] Em 2013 foi também admitido no " Clube dos Pioneiros ", associação que reúne os clubes de futebol mais antigos do mundo que já incluíam Sheffield FC e Recreativo Huelva . [6]

O clube ocupa o décimo primeiro lugar no ranking da tradição desportiva italiana segundo os critérios da FIGC .

História

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: História do Críquete e Futebol Clube de Gênova , Museu e Loja de Gênova , História dos primeiros clubes de futebol da Itália e Gênova-Representação de Torino .
A escritura de fundação do Clube Atlético e Críquete de Gênova , datada de 7 de setembro de 1893 e preservada no Museu e Loja de Gênova

O Génova foi fundado a 7 de setembro de 1893. Participou noprimeiro campeonato italiano , que durou apenas um dia, a 8 de maio de 1898, que ganhou.No ano seguinte voltou a participar, obtendo novo sucesso, eno ano seguinte . Foi nesse ano que Gênova adotou as cores rossoblù. [7] No entanto, ele não conseguiu vencer ocampeonato seguinte , sendo derrotado na final pelo Milan . Nos três anos seguintes, o Gênova foi novamente campeão da Itália. Para o sétimo louro, porém, teve que esperar até o primeiro pós-guerra, quando conquistou o campeonato de 1915 , interrompido devido à intervenção italiana na Primeira Guerra Mundial com o Gênova na primeira posição na rodada final do Norte. Liga. Ao retornar a campo, o Gênova se classificou em segundo lugar no campeonato 1919-1920 . 3 anos depois ele ganhou o campeonato novamente e no ano seguinte ele ganhou seu nono e último campeonato contra o Savoy de Torre Annunziata . No primeiro campeonato da Série A , o Gênova tocou no Scudetto, terminando na segunda colocação. Na temporada 1933-1934 , o Gênova foi rebaixado para a Série B pela primeira vez, mas voltou para a Série A no ano seguinte . Duas temporadas depois, ele conquistou a primeira Copa italiana de sua história (e até agora também a única).

Após a interrupção dos campeonatos devido à Segunda Guerra Mundial , o Gênova voltou a jogar em A, mas sem o polimento do passado: passou cerca de 20 anos sempre alcançando lugares baixos no ranking em A, sendo também rebaixado em dois casos, obtendo porém também duas promoções. Na temporada 1962-1963 , o Gênova venceu a Copa da Amizade e alcançou o décimo quinto lugar na Série A. No campeonato seguinte terminou em oitavo lugar e conquistou a Coppa delle Alpi . Menos feliz foi o ano seguinte, que terminou com o rebaixamento para a Série B. Depois de quatro anos na cadeteria, o Gênova chegou a ser rebaixado para a Série C. No entanto, ele voltou imediatamente para a cadeteria e, dois anos depois, para a primeira divisão. Ele então passou alguns anos subindo e descendo de categoria.

A formação do Génova que, em 1924, conquistou o seu nono e último campeonato

Na temporada de 1981-1982, o Gênova, graças ao empate com o Napoli por 2-2 no último dia, foi salvo do rebaixamento contra o Milan: isso sancionou a geminação com os napolitanos, mesmo que já houvesse uma amizade quando o Gênova jogou um amistoso com o time napolitano durante uma epidemia de cólera que atingiu Nápoles. Depois de um rebaixamento para a segunda série em 1984 , o Gênova passou os cinco anos seguintes como cadeteiro, passando para a primeira série em 1989 . Dois anos depois, na temporada 1990-1991 , o Génova alcançou um excelente quarto lugar: assim, pôde participar no ano seguinte na Taça UEFA , da qual, contudo, foi eliminado pelo Ajax nas semifinais. Este foi o início de uma fase de declínio, que culminou em 1995 com mais um rebaixamento para a Série B. Se excluirmos a vitória do Torneio Anglo-Italiano , os dez anos seguintes foram terríveis para o rossoblù , com algum rebaixamento frustrado, sobretudo o de 2003 , ano em que o Génova foi resgatado por uma ofensa desportiva de Catânia . Na temporada 2004-2005 , o Gênova alcançou o primeiro lugar na Série B , mas a promoção à primeira divisão foi cancelada devido a uma tentativa de corrupção contra Veneza e os Ligurians foram então rebaixados para a terceira série.

No ano seguinte , porém, os rossoblùs voltaram à Série B, terminando em segundo atrás do Spezia e no campeonato seguinte , marcado pela presença da Juventus rebaixada devido ao Calciopoli , voltaram à Série A junto com eles e o Napoli. Na temporada 2008-2009 os rossoblùs classificaram-se com 68 pontos na quinta colocação, o que garantiu o acesso à Liga Europa , retornando às competições continentais após dezoito anos. Na temporada seguinte, o Génova não passou da fase de grupos da segunda competição europeia mas, pela primeira vez na história, a equipa "Primavera" do Grifone conquistou o Campeonato Primavera .

Na temporada 2011-2012 , graças à vitória por 2 a 1 sobre a Roma em 26 de outubro de 2011 , o Gênova ultrapassou os 1.000 pontos em jogos em casa da Série A com a fórmula de um único grupo. [8]

Na temporada 2013-2014 , graças à vitória por 2 a 0 sobre o Sassuolo em 6 de janeiro de 2014, o Gênova alcançou 500 vitórias na Série A com a fórmula de um único grupo. [9] [10] . Na temporada 2014-2015 , o Génova obteve o sexto lugar com 59 pontos na classificação, posição que lhe teria permitido o acesso à Liga Europa 2015-2016 , que não obteve devido à não obtenção da licença UEFA. [11] Na temporada 2015-2016 , novamente com Gian Piero Gasperini no banco, a equipe terminou na décima primeira colocação na classificação, alcançando o recorde de permanência na Série A (10 anos consecutivos). Os anos seguintes não foram emocionantes; as únicas altas foram com Davide Ballardini , que assumiu a liderança dos rossoblùs duas vezes durante os campeonatos 2017-2018 e 2020-2021 , quando estavam estacionados na zona de rebaixamento, e venceu duas defesas fáceis.

História

História do Críquete e Futebol Clube de Gênova
Final da Medalha do Rei
Meia-final da Medalha do Rei



Qualificou-se para as oitavas de final da Copa da Itália, em seguida, interrompido.
Quartos-de-final da Taça da Europa Central .
Quartos-de-final da Taça da Europa Central .

Rodada da Copa da Itália .
Cockade Coppa Italia.svg Vencedor da Copa da Itália (1º título).
Quartos-de-final da Taça da Europa Central .
Meia-final da Taça da Europa Central .
Rodada da Copa da Itália .
Meia-final da Copa da Itália .
Final da Copa da Itália .
Rodadas de 32 da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Meia-final da Copa da Itália .
Meia-final da Copa Alta da Itália .

Fase eliminatória da Copa da Itália .
3º lugar na Taça de Itália .
Rodada da Copa da Itália .

Primeira rodada da Copa da Itália .
Copa dos Alpes.JPG Vencedor da Coppa delle Alpi (1º título).
Primeira rodada da Copa da Itália .
Quartas de final da Copa da Itália .
Vencedor da Taça da Amizade (1º título).
Copa dos Alpes.JPG Vencedor da Coppa delle Alpi (2º título).
Terceira rodada da Copa da Itália .
Quartas de final da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
  • 1967 - assume o nome de Gênova em 1893 .
  • 1967-68 - 17º na Série B depois de vencer os play-offs.
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .

Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Terceiro lugar do grupo 1 da Taça Intertoto (Taça Verão) .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .

Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .
Finalista da Copa Mitropa .

Rodada da Copa da Itália .
Semifinalista da Taça UEFA .
Quartas de final da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Terceira rodada da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .
Vencedor da Taça Anglo-Italiana (1º título).
Rodada da Copa da Itália .
Rodadas de 32 da Copa da Itália .
  • 1998 - resume o nome Genoa Cricket and Football Club .
  • 1998-99 - 12º na Série B.
Rodadas de 32 da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .

Fase de grupos da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .
Primeira rodada da Copa da Itália .
Fase de grupos da Copa da Itália .
Fase de grupos da Copa da Itália .
  • 2005-06 - 2º lugar do grupo A da Série C1 e vence os play-offs. Promovido à Série B.
Primeira rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Segunda rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Fase de grupos da Liga Europa .

Rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Terceira rodada da Copa da Itália .
Terceira rodada da Copa da Itália .
Quarta rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .
Quarta rodada da Copa da Itália .
Rodada da Copa da Itália .

Rodada da Copa da Itália .
Gráfico de classificação do Genoa CFC, temporada a temporada, de 1898 a 2019-20

Cores e símbolos

Cores

Um time do Gênova nos anos 90 com o clássico uniforme vermelho e azul.

A camisa Génova é composta por quartos vermelhos e azuis ; o arranjo das cores na camisa (em relação ao usuário): vermelho à direita e azul à esquerda, costas invertidas e mangas com frente de cor oposta, shorts azuis e meias vermelho-azuladas com listras horizontais. [14] Dalla fondazione, avvenuta nel 1893, vengono adottate dapprima casacche di colore bianco e successivamente bianco-blu a righe verticali, mentre dal 1901 il rosso granata e il blu scuro : a proporre la nuova maglia, da qui in avanti quella definitiva, fu il calciatore Paolo Rossi insieme ai soci Giovanni Bocciardo ed Edoardo Pasteur . [15]

Simboli ufficiali

Stemma

Logo del Genoa in uso dal 1991 al 1998

Il simbolo del club è il grifone , figura araldica costituita dall'incrocio tra un' aquila e un leone , e presente sullo stemma della città di Genova quale sostegno . [16] Nello stemma, il grifone compare su sfondo rossoblù sormontato dalla croce di San Giorgio .

Per diversi anni il Genoa non cucì sulle maglie dei giocatori alcuno stemma, mentre su documenti e tessere sociali come simbolo utilizzava quello cittadino, composto da due grifoni che reggono lo scudo con dentro la croce di San Giorgio. [16] Il simbolo che per primo comparve sulle maglie genoane è simile a quello tuttora in uso, ma con il grifone rivolto verso destra. Alcune variazioni significative comparvero a cavallo tra anni Venti e Trenta , durante il regime fascista (in questo periodo il grifone regge il fascio littorio ), e negli anni Ottanta , quando venne utilizzata una testa di grifone rossa con corpo blu, versione soprannominata dai tifosi "il gallinaccio". [16]

Maglia dei tifosi che raffigura il grifone

Un'altra variante del logo è utilizzata durante gli anni Novanta : al centro dello scudetto vi è sempre il grifone su sfondo blu, ma nella parte superiore appare la scritta GENOA in giallo su sfondo rosso granata e, nella parte inferiore bianca, la scritta 1893 richiamante l'anno di fondazione del club; ai lati dello scudo bordato di rosso granata, compaiono due bandiere rossoblù, una delle due sormontata da una croce rossa su sfondo bianco, in richiamo alla bandiera cittadina. [16]

Inno

L'inno del Genoa è Un Cantico per il mio Grifone , composto da Piero Campodonico e Gian Piero Reverberi nella stagione 1972-73 , il quale ha vinto il concorso cittadino. [17]

Strutture

Stadio

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Piazza d'Armi del Campasso , Campo sportivo di Ponte Carrega , Campo sportivo di San Gottardo , Stadium (Genova) e Stadio Luigi Ferraris .

Dopo la fondazione del club, due industriali scozzesi proprietari di una fabbrica situata nella piazza d'Armi del Campasso mettono a disposizione del Genoa il suo primo campo da gioco che però dopo tre anni sarà abbandonato per il Campo Sportivo di Ponte Carrega , il quale è situato lungo le rive del torrente Bisagno; [18] qui che viene disputato il primo incontro ufficialmente documentato della storia del calcio in Italia, il 6 gennaio 1898. [18] Nel 1907 il Ponte Carrega viene scelto per ospitare un enorme gasometro, di conseguenza la dirigenza genoana acquista un'area nella zona di San Gottardo: l'inaugurazione avviene l'8 dicembre del 1907. [18] L' impianto di San Gottardo si dimostra inadeguato soprattutto per la limitata capienza delle tribune e per l'eccessiva lontananza dal centro cittadino. [18]

Il 1º luglio 1910 il socio Musso Piantelli propone di allestire il campo in un suo terreno di Marassi, accanto alla propria villa, lo stadio viene inaugurato il 22 gennaio 1911 in occasione della partita tra Genoa e Inter . [18] Il 1º gennaio 1933, durante la festa per il quarantennale del Genoa, lo stadio viene intitolato a Luigi Ferraris , storico capitano della squadra genovese caduto durante la Prima guerra mondiale . [18] In occasione del Mondiale 1990 lo stadio viene totalmente demolito e ricostruito: per consentire al Genoa e alla Sampdoria di continuare a giocare le partite casalinghe, i lavori vengono eseguiti "per singoli settori" e durano più di 2 anni. [18]

Centro di allenamento

Il quartier generale per gli allenamenti è il complesso sportivo Pio XII , attualmente intitolato all'ex capitano rossoblù Gianluca Signorini , situato presso Villa Rostan , nel quartiere di Pegli ; [19] è dotato di palestra e centro benessere. Nell'estate del 2019 il centro ha avuto delle ristrutturazioni con un rifacimento della struttura riguardante la palestra e un raddoppio dei campi a 11 che sono passati da 1 a 2. [19]

Società

Organigramma societario

Di seguito l'organigramma societario del Genoa. [20]

Staff dell'area amministrativa
  • Italia Enrico Preziosi - Presidente
  • Italia Giovanni Blondet - Vicepresidente
  • Italia Alessandro Zarbano - Amministratore delegato
  • Italia Diodato Abagnara - Segretario generale
  • Italia Flavio Ricciardella - Resp. amm., pianificazione e controllo
  • Italia Francesco Marroccu - Direttore sportivo
  • Italia Giampaolo Marcheggiani - Coordinatore reparto scouting
  • Italia Marco Pellegri - Team manager
  • Italia Daniele Bruzzone - Responsabile area marketing
  • Italia Dino Storace - Responsabile attività comunicazione
  • Italia Marco Trucco - Responsabile biglietteria
  • Italia Daniele Grieco - Dirigente addetto all'arbitro
  • Italia Matteo Sanna - Responsabile sicurezza stadio
  • Italia Roberto Lagomarsino - Responsabile stewarding
  • Italia Michele Sbravati - Responsabile settore giovanile
  • Italia Marco Rossi - Club manager

Di seguito la cronologia di fornitori tecnici del Genoa.

Claudio Sala in azione con la prima maglia genoana sponsorizzata della storia, stagione 1981-1982.
Cronologia degli sponsor tecnici

Settore giovanile

Il settore giovanile del Genoa è formato da tre squadre maschili partecipanti ai campionati nazionali ( Primavera , Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali ), due partecipanti a livello regionale (Allievi B e Giovanissimi B) e una a livello provinciale (Giovanissimi C), oltre a due rappresentative di Esordienti , due di Pulcini e una di "piccoli amici". [21]

La scuola di calcio più antica d' Italia è quella del Genoa: la società è infatti la prima in Italia ad aver istituito un settore giovanile (22 ottobre 1902) per giocatori di età inferiore ai 16 anni [3] su proposta del socio e calciatore Attilio Salvadè . Le prime vittorie furono a un torneo per "giovinetti" il 7 giugno 1903 ove i genoani sconfissero le selezioni del liceo D'Oria e dell'istituto Genova. Nello stesso giorno la sezione "Allievi" sconfisse il Collegio Convitto di Genova per 3 a 0 con la seguente formazione: Crosa, Cevasco , Vigliacca, Ferraris , Castruccio , Cartier , Pellerani , Martins , Salvadè , Pollak e Storace . [22]

A partire dalla stagione 2008–09 la scuola calcio rossoblù è inoltre la prima squadra in Italia ad avere uno sponsor autonomo (Barabino & Partners). [23]

Il Genoa CFC nella cultura di massa

Il Genoa, essendo uno dei principali club d' Italia , è spesso presente in varie opere della cultura italiana . In ambito cinematografico troviamo Figurine (1997), il quale segue la storia di Alberto, un bambino di 10 anni che frequenta le scuole elementari e ha la passione per il Genoa e le figurine, [24] Genova e il calcio - Le due anime della Superba (2010), documentario sulla storia e sulle rivalità tra Genoa e Sampdoria e sul derby della Lanterna , [25] InvaXön - Alieni in Liguria (2004), dove gli alieni sfidano una rappresentativa Genoa-Samp guidata da Attilio Lombardo e Claudio Onofri .

Nello special televisivo di Lupin III , Lupin III - La pagina segreta di Marco Polo , la parte iniziale è ambientata a Genova e le guardie di Palazzo San Giorgio stanno guardando il derby, esultando per il gol di un giocatore del Genoa.

Per quanto concerne le opere letterarie , il Genoa è citato nel romanzo Fantozzi di Paolo Villaggio , quando l'omonimo protagonista racconta le mirabolanti imprese dell'inesistente rossoblù Ronzitti. [26] Riferimenti al Genoa e ai suoi giocatori si possono cogliere anche in diverse copertine del fumetto Topolino (la prima nel 1976), [27]

In ambito musicale troviamo invece Luca Canfora , cantautore genovese, il quale ha dedicato le canzoni Genoa e Forza vecchio cuore rossoblu alla squadra [28] . Da notare inoltre come il cantante italoamericano Frank Sinatra (tifoso genoano) abbia voluto una cravatta rossoblù per il suo funerale. [29] Nel videoclip del brano La Chinita il cantautore francese di origine spagnola Manu Chao indossa la maglia del Genoa CFC [30] Nel 2014 il cantautore londinese di origine italiana e genoano Jack Savoretti ha ambientato allo stadio Luigi Ferraris durante la partita Genoa- Juventus il video del singolo "Home", tratto dall'album Written in Scars [31] .

Allenatori e presidenti

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Genoa CFC e Categoria:Presidenti del Genoa CFC

Di seguito l'elenco di allenatori e presidenti del Genoa dall'anno di fondazione a oggi.

Allenatori
Presidenti

Calciatori

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Genoa CFC

Numeri di maglia ritirati

Hall of Fame

In occasione dei 120° della società sono stati scelti dai tifosi gli 11 giocatori più rappresentativi della storia del Genoa dopo una votazione con 20 000 preferenze. Gli 11 Hall of Famers 2013 sono stati presentati sul prato del Ferraris e premiati con le opere del pittore colombiano Federico Romero Bayter a loro dedicate il 29 settembre 2013. I giocatori scelti sono stati: [36]

Vincitori di titoli

Campioni del mondo

Palmarès

Competizioni nazionali

1898 , 1899 , 1900 , 1902 , 1903 , 1904 , 1914-15 , 1922-23 , 1923-24
1936-37
1934-35 , 1952-53 , 1961-62 , 1972-73 , 1975-76 , 1988-89

Competizioni internazionali

1962 , 1964
1963
1996

Competizioni interregionali

1970-71 (girone B)

Competizioni giovanili

2009-10
2008-09
2009 , 2010
1965 , 2007
2020-21
  • Campionato Nazionale giovanile: 2
1939, 1942
1962, 1964
1955
2000, 2015, 2016, 2019
1995

Onorificenze

1967
2002

Altre competizioni

1904
1903; 1904; 1908; 1909
  • Coppa Liguria: 1
1916-17
  • Coppa Pasteur: 1
1917
  • Coppa città di Genova: 1
1945

Altri piazzamenti

Campione ligure 1919-1920
Secondo posto: 1929-1930
Terzo posto: 1937-1938
Secondo posto: 2005-2006 (girone A)
Finalista: 1939-1940
Semifinalista: 1938-1939 , 1942-1943 , 1958-1959
Semifinalista: 1946
Semifinalista: 1991-1992
Finalista: 1990
Semifinalista: 1938

Statistiche e record

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Statistiche e record del Genoa Cricket and Football Club .

Partecipazione ai campionati

Di seguito una tabella raffigurante la partecipazione del Genoa ai 117 campionati di calcio cui si è iscritto, tutti nel novero dell'odierno settore professionistico.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Categoria 19 1898 1920-1921 82
Prima Divisione 5 1921-1922 1925-1926
Divisione Nazionale 4 1926-1927 1945-1946
Serie A 54 1929-1930 2020-2021
Serie B 33 1934-1935 2006-2007 33
Serie C 1 1970-1971 2
Serie C1 1 2005-2006

Partecipazione alle coppe nazionali

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa Italia 72 1926-1927 2020-2021 73
Coppa Alta Italia 1 1945-1946
Coppa Italia Serie C 1 2005-2006

Partecipazione alle competizioni UEFA

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa UEFA / UEFA Europa League 2 1991-1992 2009-2010 2

Tifoseria

«Al Genoa avrei scritto una canzone d'amore ma non lo faccio perché per fare canzoni bisogna conservare un certo distacco verso quello che scrivi, invece il Genoa mi coinvolge troppo.»

( Fabrizio De André [38] )

Storia

Nel 2019-20 la tifoseria genoana conta una presenza media al Luigi Ferraris di 22359 spettatori, dato che pone il Genoa all'ottavo posto come media di spettatori allo stadio. [39]

La parte più calda della tifoseria ha sede presso la Gradinata Nord, nella quale vi sono i principali gruppi ultras: "Via Armenia 5r" (ex Ottavio Barbieri ), "I Caruggi", "Levante Rossoblu", "Brigata Speloncia", "Up the Scarves". Vi sono presenti anche altri gruppi in Gradinata Nord, tra i quali “GAV 2003” (Gruppo Andrea Verrina), "Gruppo Meroni", “SetteSettembre", "Collettivo Rossoblu" e da inizio campionato 2017 anche “Figgi dö Zena”. [40]

A partire dal 2006, nel settore 5 della Tribuna dello stadio Luigi Ferraris è stato creato il "Genoa Club For Children", associazione nata con lo scopo di educare bambini e ragazzi tra i 7 ei 16 anni a un tifo equilibrato: il club ottiene per questo riconoscimenti come l'"European Football Supporters Award" [41] e l' Oscar del calcio AIC come miglior tifoso dell'anno 2007 . [42]

Gemellaggi e rivalità

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Derby di Genova e Derby calcistici in Liguria .

La tifoseria genoana ha forte amicizia con quelli del Catania e del Cosenza . Vengono intrattenuti inoltre buoni rapporti con Ancona , Alessandria , Pescara , Udinese , LR Vicenza , Carrarese , Pisa , Reggiana , Perugia , Vigor Lamezia e all'estero un'amicizia con i tifosi del Monaco , l'unica squadra che ha sede nel Principato .

La festa per la contemporanea promozione in Serie A di Napoli e Genoa nel 2007

Con i tifosi del Torino vi era un solido gemellaggio, che venne rotto al termine dell'incontro Torino-Genoa del 24 maggio 2009, vinto dai rossoblù (in corsa per la zona Champions ) per 3-2, che contribuì in maniera determinante alla retrocessione dei granata in Serie B . [43] Ci sono stati nel corso degli ultimi anni, segnali distensivi tra le due tifoserie, che ora mantengono un rapporto di amicizia. Anche con i tifosi del Napoli vi era un forte gemellaggio durato 37 anni, ma il 10 aprile 2019 questo rapporto viene rotto dagli ultras partenopei.

Accese rivalità si hanno con i supporter dell'altra squadra genovese , la Sampdoria , che danno vita al derby della Lanterna , considerato uno dei più sentiti al mondo, [44] con Milan , Verona , Fiorentina , Atalanta , Juventus , Lazio , Inter , Roma , Bari , Brescia e Spezia .

La tifoseria genoana è in contrasto con quella milanista a seguito dell'assassinio di Vincenzo "Spagna" Spagnolo da parte di un ultras rossonero il 29 gennaio 1995, [45] mentre con quella spezzina per fatti risalenti agli anni 1920 . [46]

Altre rivalità sono con le tifoserie di Parma , Cagliari , Taranto , Modena , Padova , Ascoli , Venezia , Ternana , Bologna , Cesena , Mantova , Foggia , Fidelis Andria , Catanzaro , Piacenza , Monza , Salernitana , Varese , Savona e all'estero con quella del Nizza . [47]

Organico

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club 2021-2022 .

Rosa 2021-2022

Rosa e numerazione aggiornate al 20 agosto 2021 .

N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Adrian Šemper
2 Italia D Stefano Sabelli
3 Belgio D Zinho Vanheusden
4 Italia D Domenico Criscito ( capitano )
5 Italia D Andrea Masiello
9 Italia A Andrea Favilli
10 Italia C Filippo Melegoni
11 Svizzera C Valon Behrami
13 Italia D Mattia Bani
18 Italia D Paolo Ghiglione
19 Macedonia del Nord A Goran Pandev
20 Ghana A Caleb Ekuban
21 Serbia D Ivan Radovanović
22 Italia P Federico Marchetti
23 Italia A Mattia Destro
24 Italia A Flavio Bianchi
N. Ruolo Giocatore
27 Italia C Stefano Sturaro
29 Italia C Francesco Cassata
33 Brasile C Hernani
34 Italia P Lorenzo Andrenacci
44 Polonia A Aleksander Buksa
47 Croazia C Milan Badelj
50 Italia D Andrea Cambiaso
57 Italia P Salvatore Sirigu
65 Italia C Nicolò Rovella
66 Italia D Laurens Serpe
80 Colombia C Kevin Agudelo
89 Francia C Steeve-Mike Eyango
90 Italia C Manolo Portanova
91 Sierra Leone A Yayah Kallon
93 Brasile P Jandrei
Messico D Johan Vásquez

Staff tecnico

Aggiornata al 26 agosto 2020. [48] [49]

Staff dell'area tecnica
  • Italia Davide Ballardini - Allenatore
  • Italia Manuele Cacicia - Allenatore in seconda
  • Italia Francesco Chinnici - Preparatore atletico
  • Italia Gaspare Picone - Preparatore atletico
  • Italia Alessio Scarpi - Preparatore portieri
  • Italia Stefano Raggio Garibaldi - Assistente preparatore portieri
  • Italia Alessio Aliboni - Match analyst
  • Italia Andrea Aliboni - Match analyst
  • Italia Pietro Gatto - Responsabile settore medico
  • Italia Marco Stellatelli - Medico sociale
  • Italia Pietro Cistaro - Fisioterapista
  • Italia Matteo Perasso - Fisioterapista
  • Italia Federico Campofiorito - Fisioterapista
  • Italia Marco Pellegri - Team manager

Attività polisportiva

Calcio femminile

A partire dal 2015, a seguito degli obblighi istituiti dalla FIGC per le squadre partecipanti alla Serie A e alla Serie B maschili, [50] il Genoa ha avviato la propria sezione di calcio femminile .

Fino al 2019 era attivo soltanto il settore giovanile, ma dalla stagione 2019-2020 il Genoa ha costituito una prima squadra femminile che ha iniziato il proprio percorso dal campionato di Eccellenza ; [51] ; milita attualmente in Serie C . [52]

Cricket

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket 1893 .

Nel 2007, su iniziativa di alcuni tifosi genoani, la Fondazione Genoa , con l'aiuto della società calcistica, ha riformato l'antica sezione di cricket , che ha esordito nel campionato italiano di Serie C nello stesso anno.

Pallacanestro

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club (pallacanestro) .

Dal 1945 al 1947 la sezione di pallacanestro del Genoa partecipò ai campionati italiani femminili e maschili di pallacanestro. [53]

Pallanuoto

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club Waterpolo .

Dal 1911 al 1922 la sezione di pallanuoto del Genoa partecipò al campionato italiano di pallanuoto vincendo i primi quattro scudetti italiani nei campionati del 1912 , 1913 , 1914 e 1919 . [54]

eSports

Nel 2020 il Genoa ha aperto una sezione per gli eSports , [55] che nella stagione 2021 ha vinto la prima edizione della eSerie A . [56]

Note

  1. ^ Stadi di calcio - elenco degli impianti di calcio delle serie professionistiche italiane ( PDF ), su osservatoriosport.interno.gov.it , luglio 2015. URL consultato il 22 luglio 2015 (archiviato dall' url originale il 22 luglio 2015) .
  2. ^ Il Genoa compie 120 anni, società più antica della A: Catania la più giovane, Udinese, Milan e Juventus nate nell'800 , su goal.com , 8 settembre 2013. URL consultato il 15 novembre 2014 .
  3. ^ a b Primati e curiosità , su genoacfc.it . URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 23 novembre 2014) .
  4. ^ Genoa nelle coppe europee , su statistichesulcalcio.com . URL consultato il 15 novembre 2014 .
  5. ^ Il Genoa, un patrimonio storico dell'umanit? , su pianetagenoa1893.net , 7 luglio 2011. URL consultato il 15 novembre 2014 .
  6. ^ Il Genoa nel "club dei pionieri" , in Il secolo XIX , 20 settembre 2013. URL consultato il 15 novembre 2014 .
  7. ^ Genoa Amore mio , pag.20
  8. ^ Il Genoa ha fatto mille , su footstats.it .
  9. ^ Genoa-Sassuolo 2-0: gol di Gilardino su rigore e Bertolacci nel primo tempo
  10. ^ Serie A: risultati, classifica e prossimo turno (18ª giornata)
  11. ^ Genoa rinuncia a ricorso, la Samp vede l'Europa , su ansa.it , 3 maggio 2015.
  12. ^ Per illecito sportivo il Genoa viene declassato dal 1º posto ottenuto sul campo.
  13. ^ Genoa, niente Europa League: ci va la Sampdoria , su sportmediaset.mediaset.it , 3 giugno 2015. URL consultato il 3 giugno 2015 .
  14. ^ Arrivano da Neustift le maglie del Genoa 2014-2015 targate Lotto , su passionemaglie.it . URL consultato il 15 novembre 2014 .
  15. ^ Le origini , su redbluelegend.it (archiviato dall' url originale il 26 novembre 2014) .
  16. ^ a b c d Le Maglie del Genoa , su miononnovestivadamauri.it . URL consultato il 6 aprile 2014 (archiviato dall' url originale il 7 aprile 2014) .
  17. ^ Andrea Schiappapietra, Le squadre di A se le suonano Chi vince il duello in musica? , in La Gazzetta dello Sport , Milano, 27 ottobre 2007. URL consultato il 15 novembre 2014 .
  18. ^ a b c d e f g Rizzoglio .
  19. ^ a b Centro sportivo G. Signorini , su genoacfc.it . URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 23 novembre 2014) .
  20. ^ Organigramma – Genoa Cricket and Football Club – Official Website .
  21. ^ Squadre Settore Giovanile , su genoacfc.it . URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 18 novembre 2014) .
  22. ^ Padovano , p.250 .
  23. ^ Il progetto Scuola Calcio Genoa CFC - Barabino & Partners , su scuolacalciogenoa.it . URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall' url originale il 23 febbraio 2011) .
  24. ^ Figurine (1997) , su imdb.com . URL consultato il 16 novembre 2014 .
  25. ^ Genova e il Calcio - Le Due Anime della Superba , su cinemaitaliano.info . URL consultato il 16 novembre 2014 .
  26. ^ Villaggio , p.159 .
  27. ^ Mickey Mouse compie 90 anni: le più celebri imprese sportive di Topolino e dei calciatori "paperizzati" , su sport.sky.it , 2 aprile 2017.
  28. ^ Luca Canfora biografia , su lucacanfora.com . URL consultato il 16 novembre 2014 .
  29. ^ 4 settembre 2008, Frank Sinatra era genoano , in La Gazzetta dello Sport , Milano. URL consultato il 16 novembre 2014 .
  30. ^ A Manu Chao dona il rossoblù . URL consultato il 26 giugno 2017 .
  31. ^ Jack Savoretti: "il mio 25 aprile a Genova, come mio nonno partigiano"
  32. ^ a b c d e f g Rivestiva il ruolo di capitano/allenatore.
  33. ^ Zanetti e gli altri: tutte le maglie ritirate , in Europa Quotidiano , 30 giugno 2014. URL consultato il 16 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 29 novembre 2014) .
  34. ^ Il Genoa ritira maglia n°7 , su genoacfc.it , 18 maggio 2014. URL consultato il 16 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 29 novembre 2014) .
  35. ^ Raffaele Guida, Non indossate quella maglia: gli storici "numeri" ritirati nel calcio , in Il giornale locale , 1º luglio 2013. URL consultato il 17 agosto 2014 .
  36. ^ Hall of Famers 2013 , su genoacfc.it . URL consultato il 16 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 15 ottobre 2014) .
  37. ^ Nella stagione 2004-05 il Genoa vince il campionato di Serie B ma viene declassato all'ultimo posto in classifica per illecito sportivo, con conseguente retrocessione in Serie C1 e 3 punti di penalizzazione.
  38. ^ Il Grifone fragile , pag.19
  39. ^ Statistiche Spettatori Serie A 2018-2019 , su stadiapostcards.com . URL consultato il 13 luglio 2019 (archiviato dall' url originale il 30 agosto 2018) .
  40. ^ Genoa , su tifonet.it . URL consultato il 16 novembre 2014 (archiviato dall' url originale il 16 marzo 2007) .
  41. ^ Previous laureates - Genoa Club for Children 2007 , su supportersaward.be . URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall' url originale il 5 agosto 2010) .
  42. ^ La Storia , su genoaclubforchildren.org . URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall' url originale il 20 febbraio 2010) .
  43. ^ Genoa, la triste fine di un gemellaggio storico , su cittadigenova.com . URL consultato il 29 marzo 2011 (archiviato dall' url originale il 28 maggio 2009) .
  44. ^ City Derbies , su footballderbies.com .
  45. ^ Genoa-Milan: dopo 16 anni tornano i tifosi rossoneri , in Il secolo XIX .
  46. ^ Le origini , su acspezia.com .
  47. ^ Genoa-Nizza 0-3 Scontri prima della partita , in Il secolo XIX .
  48. ^ IL SALUTO A MISTER DAVIDE NICOLA , su genoacfc.it , 26 agosto 2020.
  49. ^ Rolando Maran è il nuovo allenatore del Genoa. , su genoacfc.it .
  50. ^ Il calcio Femminile obbligatorio nelle società di serie A e B Maschili , su calcioscout.com , 21 maggio 2015. URL consultato il 15 agosto 2020 .
  51. ^ Forza ragazze, vincete per noi! , su genoacfc.it , 20 agosto 2019. URL consultato il 15 agosto 2020 .
  52. ^ Campionato: pubblicati i gironi , su calciofemminile.lnd.it , 7 agosto 2020. URL consultato il 15 agosto 2020 .
  53. ^ Padovano , p.285 .
  54. ^ Pallanuoto: Campionato 1912 e ricordi successivi , in Fondazionegenoa.com , 14 settembre 2012. URL consultato il 27 ottobre 2012 (archiviato dall' url originale il 5 ottobre 2013) . - (Raccolta di articoli di giornale dell'epoca)
  55. ^ eSports: anche il Genoa annuncia il suo team ufficiale , su tgcom24.mediaset.it , 2 marzo 2020.
  56. ^ Campioni! Al Genoa anche il primo scudetto eSports , su genoacfc.it , 1º giugno 2021.

Bibliografia

  • La leggenda genoana , Genova, De Ferrari, 2006-2007.
  • Sotto il segno del Grifone , Genova, Fratelli Frilli Editori, 2005.
  • Santina Barrovecchio, Genoa - La nostra favola , Milano, MD Edizioni, 2002, ISBN 88-89370-03-3 .
  • Gianni Brera, Caro Vecchio Balordo , Genova, De Ferrari, 2005.
  • Gianni Brera e Franco Tomati, Genoa, amore mio , Milano, Ponte alle Grazie, 1992.
  • Tonino Cagnucci, Il Grifone fragile , Lìmina, Brezzo di Bedero, 2013.
  • Manlio Fantini, FC Genoa: ieri, oggi, domani , Firenze, Edi-Grafica, 1977.
  • Alberto Isola, Più mi tradisci Più ti amo , Genova, Fratelli Frilli Editori, 2003.
  • Carlo Isola e Alberto Isola, Dizionario del Genoano - amoroso e furioso , Genova, De Ferrari, 2007.
  • Giancarlo Rizzoglio, La grande storia del Genoa , Genova, Nuova Editrice Genovese.
  • Renzo Parodi e Giulio Vignolo, Genoa , Genova, Il Secolo XIX, 1991.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani , Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9 .
  • Aldo Padovano, Accadde domani... un anno con il Genoa , Genova, De Ferrari, 2005, ISBN 88-7172-689-8 .
  • Gianluca Maiorca, Marco Montaruli, Paolo Pisano, Almanacco storico del Genoa , Trebaseleghe, Fratelli Frilli Editori, 2011, ISBN 978-88-7563-693-7 .
  • Paolo Villaggio, Fantozzi , Milano, Rizzoli Editore, 1971.

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 304929993 · GND ( DE ) 1037078837
Calcio Portale Calcio : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio