Dublagem

Da Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para a navegação Ir para a pesquisa

     Dobrar exclusivamente para crianças, caso contrário, apenas legendas

     Áreas mistas: países que ocasionalmente usam dublagem, caso contrário, apenas legendas

     Palestrante: países que geralmente usam um player ou um par de players onde a trilha sonora original pode ser ouvida em segundo plano

     Dublagem geral: países que usam exclusivamente a dublagem para filmes e séries de TV

600px Celeste e Grenade com listra branca.svg Países que ocasionalmente usam dublagem e que geralmente usam versões dubladas de outros países, pois suas línguas não são tão diferentes umas das outras e o público é capaz de entendê-las sem problemas ( Bielo-Rússia , Eslováquia e regularmente as regiões de língua francesa e alemã de Bélgica , enquanto na Flandres, as legendas ocasionalmente alternam com a dublagem flamenga)

A dublagem é o processo técnico e artístico pelo qual em produtos audiovisuais ( desenhos , séries de televisão , videogames , filmes e muito mais) substitui a trilha sonora original, falada e musicada pelo próprio produto, outra traduzida, para torná-la compreensível em o país de difusão. A voz original de um ator ou personagem é então substituída pela voz de um ator de voz . As áreas em que é mais utilizado são o cinema , a televisão , a animação e a publicidade (mensagens de rádio ou televisão).

Razões

As razões pelas quais a dublagem é usada são:

  • Dar voz a personagens de filmes animados ou a bebês, objetos, fantoches, animais e muito mais em um idioma diferente de seu idioma original.
  • Substituir a voz de um ator sem fonogenicidade ou com excessiva inflexão dialetal .
  • Fazendo a trilha de áudio de filmes não filmados ao vivo , que pode ser renunciada em cenas problemáticas ou devido a fatores ambientais (como vento, chuva, etc.).
  • Corrija o som ao vivo malsucedido ou ruído ambiente excessivo.
  • Adicione a filmes ou spots publicitários um item fora da vista ou do alto-falante .
  • Poder fazer com que atores de diferentes nacionalidades envolvidos no mesmo filme atuem com maior liberdade, como costuma acontecer nas coproduções europeias: a dublagem, já prevista na pré-produção, é então feita em várias línguas mantendo parte do som viver.
  • Substituindo a voz de atores não profissionais, que não conseguem recitar com precisão as falas do roteiro . É uma situação que o diretor muitas vezes prevê desde as audições , como aconteceu, por exemplo, em muitos filmes neorrealistas ; a intenção, nesses casos, é manter a espontaneidade da atuação, compensando pequenos erros na dublagem subsequente.

Uso global

Europa

Albânia

O primeiro filme dublado em albanês foi The Great Warrior Skanderbeg em 1954 e, desde então, houve milhares de títulos dublados em albanês populares de diferentes estúdios de dublagem. Todos os filmes de animação e programas infantis são dublados em albanês (embora geralmente as canções sejam deixadas em inglês ou na língua original do programa com legendas em albanês). Muitos filmes de ação ao vivo também são dublados. No entanto, as séries de TV geralmente não são dubladas, são legendadas com exceção de algumas novelas mexicanas, brasileiras e turcas, como: Por Ti , Celebridade , A Casa das Sete Mulheres , Paramparça , etc. Quanto aos documentários, a Albânia costuma usar a narração.

Azerbaijão

No Azerbaijão, a dublagem é rara, já que a maioria dos canais azerbaijanos, como ARB Günş, são exibidos com narrações ou originais com legendas.

Bélgica

Na parte holandesa da Bélgica (Flandres), os filmes e as séries de TV são transmitidos na sua língua original com legendas, com exceção da maioria dos filmes destinados ao público jovem. Neste último caso, às vezes são gravadas versões separadas na Holanda e na Flandres (por exemplo, diferentes. Essas versões dubladas diferem umas das outras apenas no uso de dubladores e pronúncias diferentes, enquanto o texto é quase o mesmo).

Na parte francófona da Bélgica (Valônia), a gama de versões dubladas em francês é tão ampla quanto a alemã, onde quase todos os filmes e séries de TV são dublados.

Bósnia e Herzegovina

A Bósnia e Herzegovina geralmente usa dublagens em sérvio e croata, mas eles próprios dublaram alguns desenhos animados em bósnio, por exemplo My Little Pony: Friendship Is Magic . Os programas infantis (de animação e live-action) são transmitidos dublados (em sérvio, croata ou bósnio), enquanto todos os outros programas são legendados (em bósnio).

Croácia

Na Croácia, filmes e séries de TV estrangeiros são sempre legendados, enquanto a maioria dos programas infantis e filmes de animação são dublados em croata. A prática da dublagem começou na década de 1980 em alguns programas de animação e continuou nos anos 1990, 2000 e além em outros programas e filmes, sendo estes últimos lançados na mídia doméstica. Recentemente, mais esforços foram feitos para introduzir a dublagem, mas a recepção do público tem sido fraca em algumas exceções. Independentemente do idioma, o público croata prefere legendas à dublagem, no entanto, ainda é popular em filmes de animação. Alguns programas anteriormente populares (como Sailor Moon ) perderam completamente seu apelo depois que a prática de dublagem começou, e a dublagem foi eventualmente removida dos programas, embora a maioria dos programas animados exibidos na televisão e alguns na mídia nacional tenham sido bem recebidos por pessoas assistindo às versões dubladas. Situação semelhante ocorre com os filmes de teatro, em que apenas os voltados para crianças são dublados. Além disso, houve um esforço para forçar a dublagem de Nova TV , com La Fea Más Bella traduzida como Ružna ljepotica (literalmente, "The Ugly Beauty"), uma novela mexicana, mas falhou. Parte da dublagem croata também é transmitida na Bósnia e Herzegovina.

Estônia

Na Estônia, apenas filmes de animação para crianças são dublados nos cinemas e filmes de ação ao vivo são exibidos nos idiomas originais em inglês e russo com legendas. As legendas são geralmente apresentadas nos idiomas estoniano e russo. Desenhos animados e séries de animação expressos por dublagem ou narração de filmes de ação ao vivo e séries de televisão apenas com legendas em estoniano, mas com dublagem em inglês e russo. Os filmes de animação são comumente exibidos em original e em russo e dublados em estoniano (ou russo em muitos cinemas). A maioria dos canais de TV em idioma estoniano usa legendas em inglês e áudio em russo para filmes e canais de TV em idioma estrangeiro. No entanto, os canais de língua russa tendem a usar a dublagem com mais frequência, especialmente para canais russos transmitidos da Rússia (em oposição aos canais russos transmitidos da Estônia).

Grécia

Na Grécia, a maioria dos desenhos animados tem narração. Normalmente, quando um filme tem dublagem grega, a dublagem é exibida nos cinemas, mas versões legendadas também são exibidas. Programas de TV estrangeiros para adultos são exibidos em suas versões originais com legendas, a maioria dos desenhos animados, por exemplo, The Flintstones e The Jetsons sempre foram dublados, enquanto Family Guy e American Dad! estão sempre legendados e contêm o diálogo original em inglês, já que são principalmente para adultos do que para crianças (embora o filme Space Jam tenha sido legendado, algumas séries de anime japonesas também são dubladas em grego (como Pokémon , Dragon Ball , Digimon , Pichi Pichi Pitch , Sailor Moon , Candy Candy etc.) Os únicos programas de TV dublados em grego incluem séries mexicanas (como Rubí e La usurpadora ). No entanto, quando a Skai TV foi relançada em abril de 2006, a rede optou pela dublagem de quase todos os programas estrangeiros em grego, ao contrário de outros canais gregos que sempre transmitiram a maioria dos programas na língua original com legendas.

Irlanda

A Irlanda geralmente recebe as mesmas versões de filmes que o Reino Unido. No entanto, alguns filmes foram dublados em irlandês por TG4. Os desenhos animados infantis na TV também são ocasionalmente dublados em irlandês.

Holanda

Na Holanda , em sua maior parte, as versões holandesas são feitas apenas para filmes infantis e familiares. Filmes animados são exibidos em cinemas com legendas ou dublagem em holandês, mas geralmente os cinemas com várias salas de exibição também fornecem a versão original com legendas.

Macedônia do Norte

A Macedônia do Norte dublou muitos desenhos animados em macedônio, mas também transmitiu algumas narrações em sérvio. Os programas infantis são transmitidos dublados (em macedônio ou sérvio), enquanto todos os outros programas são legendados (em macedônio). Eles usam dublagens sérvias para filmes da Disney, porque não há dublagens macedônicas da Disney .

Polônia

Na Polónia, as estreias teatrais destinadas ao grande público são quase exclusivamente legendadas, com excepção dos filmes infantis e das exibições de filmes na TV, bem como dos programas realizados para a TV. Geralmente, eles são mostrados com uma narração, na qual um dublador lê uma tradução da trilha sonora original. Este método, denominado "justarder", é semelhante à chamada tradução de Gavrilov na Rússia, com uma diferença: todos os diálogos são dublados por um jogador fora da tela (polonês: lektor), de preferência com uma voz profunda e neutra que não interferir no tom de voz dos alto-falantes originais em segundo plano. Até certo ponto, lembra uma tradução ao vivo. Alguns talentos vocais altamente qualificados são tradicionalmente atribuídos a determinados tipos de produção, como ação ou drama. A dublagem padrão não é muito popular com a maioria do público, com exceção de desenhos animados e programas infantis.

Portugal

Em Portugal, a dobragem foi proibida por uma lei de 1948 para proteger a indústria cinematográfica nacional e reduzir o acesso à cultura, visto que a maioria da população era analfabeta. Até 1994, eram exibidos filmes de animação, além de outras séries infantis de TV. legendados em Portugal, importaram dublagens do português brasileiro devido ao desinteresse de empresas portuguesas do setor de dublagem. Esse desinteresse se justificava, pois já existiam cópias dubladas de qualidade de programas e filmes em língua portuguesa feitos por brasileiros. O Rei Leão foi o primeiro longa-metragem dublado em português europeu, e não estritamente em português brasileiro . Atualmente, todos os filmes infantis são legendados em português europeu. As legendas são preferidas em Portugal, utilizadas em todos os documentários, séries televisivas e filmes de língua estrangeira. A exceção a essa preferência é quando as crianças são o público-alvo.

Romênia

Na Romênia, praticamente todos os programas voltados para crianças são dublados em romeno, incluindo desenhos, séries animadas, novelas de séries animadas de televisão árabe, turco, grego mexicano, brasileiro, hindi e persa. Isso inclui programas em línguas não ocidentais, como turco, coreano ou filmes hindus japoneses e séries de televisão espanholas, filmes de ação ao vivo e séries de TV legendadas em romeno no Disney Channel , Netflix , Cartoon Network , Minimax e Nickelodeon, bem como aqueles exibidos em redes de televisão em geral, filmes de animação são exibidos nas salas com romeno dobragem. No entanto, os cinemas com várias salas de exibição geralmente também oferecem a versão original legendada. Outros programas e filmes de TV estrangeiros são transmitidos em seu idioma original com legendas em romeno. As legendas são geralmente preferidas no mercado romeno.

Sérvia

A dublagem na língua sérvia é feita principalmente para a Sérvia, mas também é transmitida em Montenegro e na Bósnia e Herzegovina . Filmes infantis de animação e alguns filmes de ação ao vivo e séries de TV são dublados em sérvio, enquanto filmes de ação ao vivo e séries de TV para adultos são sempre legendados, porque nesta região as pessoas preferem legendas para os formatos de ação ao vivo. A novela turca Lale Devri começou a ser dublada em 2011, na RTV Pink , mas devido à má recepção, a dublagem falhou e o resto da série foi ao ar com legendas.

Eslovênia

Na Eslovênia, todos os filmes e programas de TV estrangeiros são legendados, com exceção dos filmes infantis e dos programas de TV (de animação e de ação ao vivo). Embora as versões dubladas sejam sempre exibidas nos cinemas e, posteriormente, nos canais de TV, às vezes os cinemas também exibem versões legendadas de filmes infantis.

Reino Unido

No Reino Unido, a grande maioria dos filmes em língua estrangeira são legendados, embora a maioria dos filmes de animação seja dublada em inglês. Geralmente vêm da América do Norte , em vez de serem dublados localmente. Seriados em língua estrangeira exibidos na BBC Four são legendados em inglês (embora as legendas abertas já sejam suprimidas durante o diálogo com segmentos em inglês). No entanto, houve exemplos notáveis ​​de filmes e programas de TV dublados no Reino Unido, como a série japonesa Monkey e a Rotunda Mágica da França. Ao transmitir filmes na televisão, os canais no Reino Unido geralmente escolhem as legendas em vez da dublagem, embora exista a dublagem em inglês. Também é uma prática bastante comum que a animação voltada para pré-escolares seja redobrada com dubladores britânicos substituindo as vozes originais, como a série PAW Patrol da Spin Master Entertainment , embora isso não seja feito com programas voltados para um público maior. As partes fora da tela de alguns programas e reality shows vindos da América do Norte também são refeitas com vozes em inglês britânico. O programa da Baviera de 2020 na Netflix , Freud , também foi dublado para o inglês.

Alguns filmes animados e programas de TV também são dublados em galês e gaélico escocês .

Países Nórdicos

Nos países nórdicos, a dobragem é usada apenas em filmes de animação (exceto filmes de animação para adultos) e em outros filmes para um público mais jovem. Alguns cinemas de grandes cidades também podem exibir a versão original, geralmente como a última exibição do dia, ou em um auditório menor em um multiplex.

Em programas de TV com narração fora da tela, tanto o áudio original quanto as vozes na tela são geralmente legendadas em seus idiomas nativos.

Os países nórdicos são frequentemente tratados como um mercado comum que produz DVDs e Blu-rays com áudio original e opções de legendas selecionáveis ​​pelo usuário em dinamarquês, finlandês, norueguês e sueco. As capas costumam ter texto nos quatro idiomas também, mas às vezes são exclusivas de cada país. Algumas versões podem incluir áudio e / ou legendas em outros idiomas europeus (por exemplo, alemão, grego, húngaro ou italiano). bem como o áudio original na maioria dos casos.

Finlândia

Nos cinemas finlandeses, os filmes para o público adulto têm legendas em finlandês e sueco, finlandês impresso em tipo básico e sueco impresso em finlandês em itálico. Nos primórdios da televisão, filmes e programas de TV estrangeiros eram dublados por contadores de histórias na Finlândia. Mais tarde, as legendas em finlandês se tornaram uma prática na televisão finlandesa. como em muitos outros países. Enquanto a versão original foi bem recebida, a versão dublada em finlandês recebeu críticas negativas, com alguns críticos até chamando-a de um desastre. Por outro lado, muitas dublagens de séries animadas para televisão da Disney foram bem recebidas, tanto pela crítica quanto pelo público.

Islândia

Na Islândia, o filme dublado e a versão para a TV geralmente são dinamarqueses, com alguns deles traduzidos para o islandês. LazyTown , um programa de televisão islandês originalmente transmitido em inglês, foi dublado em islandês, entre trinta e duas outras línguas.

França

Na França, a dublagem é a norma. A maioria dos lançamentos nos cinemas, incluindo todos os principais distribuidores, são dublados. Os que não o são são filmes independentes estrangeiros com orçamentos de distribuição internacional limitados ou filmes de arte estrangeiros com públicos de nicho.

Quase todos os cinemas exibem filmes com sua dublagem francesa ("VF", abreviatura de versão francesa). Alguns deles também oferecem exibições no idioma original ("VO", abreviação de versão original), geralmente acompanhadas de legendas em francês ("VOST", abreviação de versão original sous-titrée). Uma minoria de cinemas (geralmente pequenas) exibe exclusivamente no idioma original. De acordo com o CNC (Centro Nacional de Cinematografia), as projeções VOST representaram 16,4% dos ingressos vendidos na França.

Além disso, a dublagem é necessária para entretenimento doméstico e exibições de televisão. No entanto, desde o advento da televisão digital, programas estrangeiros têm sido transmitidos aos telespectadores em ambas as línguas (às vezes, o francês com audiodescrição também está no ar); Enquanto a faixa do idioma francês é selecionada por padrão, os espectadores podem alternar para a faixa do idioma original e habilitar legendas em francês. Como caso especial, o canal binacional de televisão Arte transmite dobragens em francês e alemão, além da versão no idioma original.

Itália

Na Itália, a dublagem é sistemática, com tradição que remonta à década de 1930 em Roma , Milão , Florença e Turim . Na Itália fascista, a transmissão de filmes em língua estrangeira foi proibida em 1938 por razões políticas. Roma é a principal sede da indústria da dublagem, onde são dubladas importantes produções como filmes, ficção, documentários e alguns desenhos animados. No entanto, a dublagem em Milão é principalmente de desenhos animados e algumas produções menores.

Praticamente todos os filmes estrangeiros (especialmente americanos) de qualquer gênero, para crianças ou adultos, bem como programas de TV, são dublados em italiano. Nas grandes cidades, filmes em versão original também podem ser vistos em alguns cinemas, mas não é tão comum. As legendas podem estar disponíveis em programas noturnos nos principais canais de TV e na TV paga. Todos os filmes estão disponíveis no idioma original com legendas em italiano, muitos programas com suas trilhas sonoras originais.

Espanha

Na Espanha, praticamente todos os programas de televisão estrangeiros são transmitidos dublados em espanhol europeu , assim como a maioria dos filmes. Alguns atores de dublagem alcançaram popularidade por suas vozes, como Constantino Romero que dublou Clint Eastwood , Dart Vener e Arnold Schwarzenegger , entre outros) e Óscar Muñoz (dublador oficial de Elijah Wood e Hayden Christensen ). Atualmente, com a disseminação da televisão digital terrestre, os telespectadores podem escolher entre a trilha sonora original e dublada para a maioria dos filmes e da televisão.

Em algumas comunidades, como a Catalunha , a Galiza e o País Basco , alguns programas estrangeiros também são dublados em sua própria língua, diferente do espanhol europeu. Os filmes da ' América hispânica projetados nessas comunidades são exibidos em sua língua original, enquanto os fortes sotaques regionais (América hispânica ou Espanha) podem ser dublados em notícias e documentários.

Alemanha, Áustria e Suíça

O mercado de dublagem de língua alemã é o maior da Europa. A Alemanha tem o maior número de estúdios de dublagem de filmes estrangeiros per capita e por área do mundo e, de acordo com o jornal alemão Die Welt , 52% de todos os dubladores trabalham atualmente na indústria de dublagem alemã. Na Alemanha e na Áustria, praticamente todos os filmes, programas, séries de televisão e novelas estrangeiros são exibidos em versões dubladas criadas para o mercado alemão. A dobragem de filmes é uma prática tradicional e comum na Europa de língua alemã, uma vez que as legendas não são aceites e usadas tanto como noutros países europeus. De acordo com um estudo europeu, a Áustria é o país com a maior taxa de rejeição (mais de 70%) de legendas, seguida pela Itália, Espanha e Alemanha. Nos mercados de língua alemã, os computadores e os videogames têm menus de texto em alemão e são dublados para o alemão, caso existam partes falantes.

Ao contrário da Áustria e da Alemanha, os cinemas na Suíça de língua alemã historicamente preferem versões legendadas de filmes em língua estrangeira. Distribuidores de filmes suíços encomendaram cópias em dois idiomas com legendas em alemão e francês como a versão principal, com a versão dobrada também. Nos últimos anos, no entanto, houve uma mudança para versões dubladas, que agora respondem pela maioria das projeções. As transmissões de televisão de filmes e programas estrangeiros foram historicamente dubladas.

As emissoras de TV suíças e austríacas transmitem cada vez mais filmes e programas de TV em línguas estrangeiras com várias trilhas sonoras, permitindo ao espectador escolher entre o idioma original.

Embora os dubladores que falam alemão desempenhem apenas um papel secundário, eles ainda são conhecidos por fornecer vozes familiares a atores famosos. Atores estrangeiros famosos são conhecidos e reconhecidos por sua voz alemã, e o público alemão está acostumado com eles, então a dublagem também é uma questão de autenticidade. No entanto, nas cidades maiores, há cinemas onde os filmes podem ser vistos em suas versões originais, já que o inglês se tornou um pouco mais popular entre os jovens espectadores. Na televisão tradicional alemã, os filmes nunca são exibidos com legendas, mas a programação pay-per-view geralmente está disponível no idioma original. Filmes de arte e nicho legendados às vezes são transmitidos em redes menores.

As versões dubladas alemãs às vezes divergem consideravelmente do original, especialmente ao adicionar elementos humorísticos ausentes no original. Em casos extremos, como The Persuaders! , a versão dublada em alemão teve mais sucesso do que a original em inglês.

Georgia

Na Geórgia, as trilhas sonoras originais são preservadas em filmes e séries de TV, mas com tradução de narração. Existem exceções, como alguns desenhos animados infantis.

Rússia

Na Rússia moderna, a técnica de dobragem é usada em muitos casos, embora com qualidade significativamente melhorada, e agora com mais dubladores dobrando diferentes vozes originais. Os videogames são geralmente dublados em russo (como a trilogia Legend of Spyro , a série Skylanders , a saga Assassin's Creed , a série Halo , a série Harry Potter , etc.) ou lançados com faixas originais, mas com todas as letras traduzidas. Em russo língua. A técnica de dublagem sem voz, sem a fala original ainda audível abaixo, também ganhou espaço na Rússia no século 21.

Os lançamentos de filmes nos cinemas são quase sempre dublados em russo. As séries de televisão são normalmente mostradas como uma tradução dublada ou voice-over. Legendas não são usadas.

Na Rússia moderna, a técnica de dobragem ainda é usada em muitos casos, embora com qualidade significativamente melhorada, e agora com mais dubladores dobrando diferentes vozes originais. Os videogames são geralmente dublados em russo (como a trilogia Legend of Spyro , a série Skylanders , a saga Assassin's Creed , a série Halo , a série Harry Potter , etc.) ou lançados com faixas originais, mas com todas as letras traduzidas. Em russo língua. A técnica de dublagem sem voz, sem a fala original ainda audível abaixo, também ganhou espaço na Rússia no século 21.

Os lançamentos de filmes nos cinemas são quase sempre dublados em russo. As séries de televisão são normalmente mostradas como uma tradução dublada ou voice-over. As legendas não são usadas de forma alguma.

Eslováquia

Na Eslováquia, o mercado de mídia nacional, as versões dubladas tchecas são amplamente utilizadas, com apenas filmes infantis e algumas exceções (por exemplo, o Dia da Independência ) sendo dublados para o próximo cinema eslovaco dublado. A dobragem tcheca também tem sido amplamente usada na transmissão de canais de TV eslovacos, mas desde 2008 as leis da língua eslovaca exigem que todos os programas recentes (planejados como a primeira transmissão de TV na Eslováquia) sejam fornecidos com localização em eslovaco (dobragem ou legendas); desde então, as transmissões de filmes, séries de TV e desenhos animados foram dublados em eslovaco.

Os lançamentos teatrais são geralmente legendados, com exceção de filmes com um público-alvo jovem.

Hungria

Na Hungria, a dublagem é quase universalmente difundida. Quase todos os filmes ou programas de TV estrangeiros lançados na Hungria são dublados em húngaro. A história da dublagem remonta à década de 1950, quando o país ainda estava sob o regime comunista. Uma das dublagens húngaras mais icônicas foi do desenho animado americano Os Flintstones, com tradução local de József Romhányi . Internetes Szinkron Adatbázis (ISzDB) é a maior base de dados húngara para dobragem de filmes, com informações para muitos filmes de ação e animação. Na página 59 do Eurobarômetro, 84% dos húngaros disseram preferir a dublagem às legendas.

Ucrânia

Na Ucrânia, desde 2006, os lançamentos teatrais quase sempre foram dublados em ucraniano com a técnica de overdubbing e vários dubladores que dublaram várias vozes originais com uma pequena porcentagem de documentários / arte exibidos no idioma original com legendas em ucraniano. Per la televisione, i canali TV di solito rilasciano film e programmi TV con una voce fuori campo in ucraino.

Lettonia e Lituania

In Lettonia e Lituania, solo i film per bambini vengono doppiati al cinema, mentre molti film d'azione dal vivo per un pubblico più anziano utilizzano la voce fuori campo. Negli ultimi anni, tuttavia, molti cartoni animati sono stati doppiati in lettone e lituano per la TV. Ma alcuni altri programmi per bambini, come SpongeBob SquarePants , usano la voce fuori campo.

Nord America

Stati Uniti e Canada di lingua inglese

Negli Stati Uniti e nel Canada anglofono, i film stranieri live-action vengono solitamente proiettati nelle sale con le loro lingue originali ei sottotitoli in inglese. perché i film doppiati dal vivo raramente sono andati bene al botteghino degli Stati Uniti dagli anni '80. L'uscita nelle sale americane del 1982 di Das Boot di Wolfgang Petersen è stata l'ultima grande uscita ad uscire sia nella versione originale che in quella doppiata in inglese, e la versione originale del film ha incassato molto di più rispetto alla versione doppiata in inglese. Successivamente, versioni doppiate in inglese di successi internazionali come Un indien dans la ville , Godzilla 2000 , Anatomy , Pinocchio , Il ritorno di Godzilla e High Tension sono stati un flop al botteghino degli Stati Uniti.

Quando Miramax progettò di rilasciare le versioni doppiate in inglese di Shaolin Soccer e Hero nei cinema degli Stati Uniti, le loro versioni doppiate in inglese ebbero un brutto punteggio nelle proiezioni di prova negli Stati Uniti, quindi Miramax finalmente rilasciato i film nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti con la loro lingua originale. Tuttavia, i film doppiati in inglese hanno un potenziale commerciale molto migliore nel mercato secondario; quindi, più distributori rilascerebbero film stranieri live-action nelle sale con le loro lingue originali (con sottotitoli in inglese), quindi rilascerebbero sia le versioni originali che le versioni doppiate in inglese nel mercato ausiliario.

D'altra parte, gli anime giapponesi vengono quasi sempre pubblicati in formato doppiato in inglese, indipendentemente dal suo contenuto o dalla fascia di età di destinazione.

Québec (Canada francese)

In Québec, Canada, la maggior parte dei film e dei programmi TV in inglese sono doppiati in francese standard , occasionalmente con idiosincrasie francesi del Quebec. Parlano con un accento misto, pronunciano con un accento parigino, ma pronunciano "â" e "ê" con un accento del Quebec: grâce ed être. Di tanto in tanto, il doppiaggio di una serie o un film, come I Simpson, è realizzato con la più parlata joual varietà di Quebec francese. Il doppiaggio ha il vantaggio di rendere i film e le serie TV per bambini più comprensibili al pubblico più giovane. Tuttavia, molti bilingue quebecchesi preferiscono la sottotitolazione, poiché capirebbero parte o tutto l'audio originale. Inoltre, tutti i film vengono proiettati in inglese, anche in alcuni teatri (soprattutto nelle principali città e aree anglofone come West Island ), e alcuni teatri, come lo Scotiabank Cinema Montreal , mostrano solo film in inglese. La maggior parte delle serie televisive americane sono disponibili solo in inglese su DVD o su canali in lingua inglese, ma alcune di quelle più popolari hanno doppiaggi francesi mostrati sulle reti principali e vengono rilasciate anche in francese su DVD, a volte separatamente da un inglese- unica versione.

In precedenza, tutti i film doppiati in lingua francese in Quebec venivano importati dalla Francia e alcuni lo sono ancora. Tale pratica è stata criticata dall'ex politico Mario Dumont dopo aver portato i suoi figli a vedere il doppiaggio francese parigino di Shrek terzo , che Dumont ha trovato incomprensibile.

America Latina

Messico

In Messico, per legge, i film proiettati nelle sale devono essere proiettati nella loro versione originale. I film in lingue diverse dallo spagnolo sono generalmente sottotitolati. Possono essere doppiati solo documentari educativi e film per bambini, nonché alcuni film che dovrebbero avere un vasto pubblico (ad esempio, Il Signore degli Anelli: Il ritorno del re o The Avengers ), ma questo non è obbligatorio, e alcuni film d'animazione vengono proiettati nelle sale sia in versione doppiata che sottotitolata (ad esempio, alcune produzioni DreamWorks ). Tuttavia, una tendenza recente in diversi cinema è quella di offrire solo le versioni doppiate, con un netto calo della proiezione di quelle originali.

Il doppiaggio deve essere effettuato in Messico da cittadini messicani o stranieri residenti in Messico. Tuttavia, diversi programmi che vengono mostrati sulla pay TV sono doppiati in altri paesi come il Venezuela , il Cile o la Colombia .

Messico. Alcuni doppiatori sono diventati celebrità e sono sempre identificati con personaggi specifici, come Mario Castañeda (divenuto popolare doppiando Goku in Dragon Ball Z) o Humberto Vélez (che ha doppiato Homer Simpson nelle prime 15 stagioni de I Simpson).

La popolarità della pay TV ha permesso alle persone di vedere diverse serie nella loro lingua originale anziché doppiate. Il doppiaggio è stato criticato per l'uso di star della TV o del cinema come doppiatori (come Ricky Martin in Hercules della Disney, o Eugenio Derbez in Shrek di DreamWorks), o per l'uso scorretto della cultura popolare locale che a volte crea battute involontarie o rompe il sensazione del lavoro originale (come tradurre "Bazinga!" di Sheldon Cooper in "¡Vacilón!").

Diversi videogiochi sono stati doppiati in spagnolo neutrale, piuttosto che spagnolo europeo, in Messico (come la serie Gears of War, Halo 3, Infamous 2 e altri). Sony ha recentemente annunciato che altri giochi (come God of War: Ascension) saranno doppiati in spagnolo neutrale.

Perù

In Perù, tutte le serie straniere, i film e la programmazione animata vengono mostrati doppiati in spagnolo latinoamericano, con doppiaggi importati da Messico , Cile , Colombia e Venezuela su televisione terrestre ea pagamento. La maggior parte dei film destinati ai bambini vengono offerti come film solo dub, mentre la maggior parte dei film rivolti a un pubblico più anziano viene offerta doppiata e sottotitolata in spagnolo. Inoltre, nella maggior parte dei cinema, i film per bambini (in rare occasioni) sottotitolati vengono comunemente proiettati di notte. La maggior parte dei canali Pay-TV sottotitolati mostrano sia la versione doppiata che quella sottotitolata di ogni film che trasmettono, offrendo una traccia dei sottotitoli separata e una seconda traccia audio in inglese. C'è un aumento di persone che preferiscono film e serie sottotitolati piuttosto che doppiati a partire dalla fine degli anni 2000, poiché gli spettatori peruviani tendono ad abituarsi alla loro versione originale.

Il Perù non produceva i propri doppiaggi poiché gli studi di doppiaggio non sono mai esistiti in quel paese fino al 2016, quando la società "Big Bang Films" ha iniziato a doppiare film e serie, tuttavia, dal 2014 un gruppo di doppiatori ha creato un gruppo chiamato "Torre A Doblaje", che è un gruppo di attori che fornisce servizi di doppiaggio e locuzione.

Brasile

In Brasile, i programmi stranieri sono invariabilmente doppiati in portoghese brasiliano sulla TV in chiaro, con solo poche eccezioni. I film proiettati al cinema sono generalmente offerti sia in versione sottotitolata che doppiata, con il doppiaggio che è spesso l'unica scelta per i film per bambini. La sottotitolazione era principalmente per i film per adulti fino al 2012. Da allora, anche le versioni doppiate sono diventate disponibili per tutte le età. Di conseguenza, negli ultimi anni, sono stati aperti più cinema in Brasile, attirando nuovi spettatori al cinema che preferiscono il doppiaggio. Secondo un sondaggio Datafolha, il 56% del pubblico dei cinema brasiliani preferisce guardare i film doppiati. La maggior parte degli studi di doppiaggio in Brasile si trova nelle città di Rio de Janeiro e San Paolo .

Il primo film ad essere doppiato in Brasile fu il film d'animazione DisneyBiancaneve ei sette nani nel 1938.

Asia

Cina

La Cina ha una lunga tradizione di doppiaggio di film stranieri in cinese mandarino, a partire dagli anni '30. Mentre durante l'era della Repubblica di Cina i film occidentali potevano essere importati e doppiati in cinese, dal 1950 i film sovietici, doppiati principalmente a Shanghai, divennero l'importazione principale. A partire dalla fine degli anni '70, oltre ai film, furono doppiate anche serie TV popolari di Stati Uniti, Giappone, Brasile e Messico. La ShanghaiFilm Dubbing Studio è stato lo studio più noto nel settore del doppiaggio cinematografico in Cina. Per generare prodotti di alta qualità, dividono ogni film in brevi segmenti, ciascuno della durata di pochi minuti, e poi lavorano sui segmenti uno per uno. Oltre al significato corretto nella traduzione, fanno uno sforzo enorme per abbinare le labbra degli attori al dialogo. Di conseguenza, il doppiaggio in questi film generalmente non viene rilevato facilmente. Il cast di doppiatori viene riconosciuto alla fine di un film doppiato. Diversi doppiatori e attrici dello Shanghai Film Dubbing Studio sono diventati celebrità famose, come Qiu Yuefeng , Bi Ke , Li Zi e Liu Guangning . Negli ultimi anni, tuttavia, soprattutto nelle città più grandi della costa orientale e meridionale.

I film sono anche doppiati nelle lingue di alcune regioni autonome della Cina. In particolare, il dipartimento di traduzione della compagnia cinematografica della regione autonoma tibetana ha doppiato film in lingua tibetana sin dagli anni '60. Nei primi decenni, avrebbe doppiato da 25 a 30 film all'anno, il numero è salito a 60-75 all'inizio degli anni 2010. I film sono doppiati anche per i mercati cinesi di lingua mongola e uigura.

I drammi televisivi cinesi sono spesso doppiati in mandarino standard da doppiatori professionisti. Per una serie di motivi.

Taiwan

Taiwan doppia alcuni film e serie TV straniere in cinese mandarino. Fino alla metà degli anni '90, i principali canali terrestri nazionali hanno sia doppiato che sottotitolato tutti i programmi e film stranieri e, per alcuni programmi popolari, le voci originali sono state offerte in secondo programma audio. A poco a poco, però, entrambi i canali terrestri e via cavo fermato doppiaggio per Prime Time di film, con la sottotitolazione continuato.

Hong Kong

A Hong Kong, i programmi televisivi stranieri, ad eccezione dei programmi televisivi in lingua inglese e mandarino, sono doppiati in cantonese. I programmi in lingua inglese e mandarino sono generalmente mostrati nel loro originale con sottotitoli. I film stranieri, come la maggior parte dei film d'azione e d'animazione (come anime e Disney), sono solitamente doppiati in cantonese. Tuttavia, la maggior parte dei cinema offre anche versioni sottotitolate di film in lingua inglese.

Indonesia

A differenza dei cinema nella maggior parte dei paesi asiatici, quelli in Indonesia mostrano film stranieri con sottotitoli. Poi, pochi mesi o anni dopo, quei film appaiono in TV doppiati in indonesiano o sottotitolati. Gli spettacoli per bambini sono per lo più doppiati, anche se anche nelle serie di cartoni animati, le canzoni in genere non sono doppiate, ma nei grandi film come i film Disney sia la voce parlata che quella cantata sono state scelte per il nuovo doppiaggio indonesiano anche se ci sono voluti forse alcuni mesi o addirittura anni per l'uscita del film. I film per adulti erano per lo più sottotitolati, ma a volte possono essere anche doppiati e poiché non ci sono molte voci indonesiane, specialmente nei film doppiati, tre personaggi possono avere la stessa identica voce.

I reality non sono mai doppiati in indonesiano, perché non sono un'interazione pianificata come con film e programmi TV, quindi se appaiono in TV, appariranno con i sottotitoli.

Israele

In Israele, solo i film ei programmi TV per bambini sono doppiati in ebraico. Nei programmi rivolti ad adolescenti e adulti, il doppiaggio non viene mai considerato per la traduzione, non solo per i suoi costi elevati, ma anche perché il pubblico è prevalentemente multilingue. La maggior parte degli spettatori in Israele parla almeno una lingua europea oltre all'ebraico, e gran parte del pubblico parla anche arabo. Pertanto, la maggior parte degli spettatori preferisce ascoltare la colonna sonora originale, aiutata dai sottotitoli in ebraico. Un altro problema è che il doppiaggio non consente la traduzione in due lingue diverse contemporaneamente, come spesso accade nei canali televisivi israeliani che utilizzano i sottotitoli in ebraico e in un'altra lingua (come il russo) contemporaneamente.

Giappone

In Giappone, molti programmi televisivi appaiono sulla televisione giapponese sottotitolati o doppiati se sono destinati ai bambini. Quando il film americano Morocco è uscito in Giappone nel 1931, i sottotitoli sono diventati il metodo principale per tradurre programmi TV e film in Giappone. Più tardi, intorno agli anni '50, i programmi televisivi ei film stranieri iniziarono a essere mostrati doppiati in giapponese in televisione. I primi ad essere doppiati in giapponese furono i cartoni di Superman degli anni '40 nel 1955.

A causa della mancanza di software video per la televisione nazionale, il software video è stato importato dall'estero. Quando il programma televisivo è stato mostrato in televisione, è stato per lo più doppiato. C'era un limite di caratteri per un piccolo schermo TV a una risoluzione inferiore, e questo metodo non era adatto per i poveri occhi anziani e analfabeti, così come il doppiaggio audio. Attualmente, programmi TV e film (sia quelli rivolti a tutte le età che solo per adulti) vengono mostrati doppiati con la lingua originale ei sottotitoli in giapponese, fornendo l'opzione della lingua originale quando lo stesso film viene rilasciato su VHS , DVD e Blu-ray . Le uscite laserdisc dei film di Hollywood erano quasi sempre sottotitolate, film come Godzilla: King of the Monsters .

I cartoni per adulti come I Griffin , South Park e I Simpson vengono mostrati doppiati in giapponese sul canale TV WOWOW . South Park: Bigger, Longer and Uncut è stato doppiato in giapponese da attori diversi invece degli stessi doppiatori giapponesi del cartone animato perché è stato gestito da un diverso studio di doppiaggio giapponese ed è stato commercializzato per il Kansai mercato. Nei cinema giapponesi, i film in lingua straniera, ad eccezione di quelli destinati ai bambini, vengono generalmente proiettati nella loro versione originale con sottotitoli in giapponese. I film stranieri di solito contengono più versioni di doppiaggio giapponese, ma con diversi doppiatori originali giapponesi, a seconda della stazione televisiva in cui vengono trasmessi. NHK , Nippon TV , Fuji TV , TV Asahi e TBS di solito seguono questa pratica, così come le versioni software su VHS, Laserdisc, DVD e Blu-ray. Per quanto riguarda i recenti film stranieri in uscita, ora ci sono alcune sale cinematografiche in Giappone che mostrano sia edizioni doppiate che sottotitolate.

Corea del sud

In Corea del Sud, gli anime importati dal Giappone vengono generalmente mostrati doppiati in coreano in televisione. Tuttavia, alcuni anime sono censurati, come lettere giapponesi o contenuti modificati per un pubblico coreano adatto. Anche i cartoni occidentali sono doppiati in coreano, come i cartoni Nickelodeon come SpongeBob SquarePants e Danny Phantom . Diversi film live-action in lingua inglese (per lo più americani) sono doppiati in coreano, ma non vengono proiettati nelle sale. Invece vengono trasmessi solo sulle reti televisive sudcoreane ( KBS , MBC, SBS , EBS), mentre le uscite di importazione DVD di questi film vengono mostrate con sottotitoli coreani, come Il mago di Oz , Mary Poppins , i film di Star Wars e Avatar . Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i sei maggiori studi cinematografici americani potrebbero non possedere alcun diritto sui doppiaggi coreani dei loro film live-action che le reti televisive coreane hanno doppiato e mandato in onda. Anche se non possiedono i diritti, gli spettatori coreani o non coreani possono registrare su DVD con DVR i film d'azione doppiati in coreano dalle trasmissioni televisive.

Tailandia

In Thailandia, i programmi televisivi stranieri sono doppiati in tailandese, ma la colonna sonora originale viene spesso trasmessa simultaneamente su una traccia audio NICAM sulla trasmissione terrestre e tracce audio alternate sulla trasmissione satellitare. In precedenza, le stazioni terrestri trasmettevano in simultanea la colonna sonora originale alla radio. Sulla pay-TV , molti canali trasmettono film e programmi televisivi in lingua straniera con sottotitoli. I cinema di Bangkok e di alcune città più grandi mostrano sia la versione sottotitolata che la versione doppiata dei film in lingua inglese. Nelle grandi città come Bangkok, i film in lingua thailandese hanno i sottotitoli in inglese.

Filippine

Nelle Filippine, i professionisti dei media hanno generalmente pratiche miste riguardo al doppiaggio di programmi televisivi o film, anche all'interno dello stesso tipo di mezzo. In generale, la decisione se doppiare una produzione video dipende da una varietà di fattori come il pubblico di destinazione del canale o il blocco di programmazione su cui verrà trasmesso il lungometraggio, il suo genere e/o il canale di trasmissione (ad es. TV o film, free o pay-tv).

Quasi sempre i cinema locali,proiettano i film in lingua originale con i sottotitoli.

India

In India, dove "film stranieri" sono sinonimo di " film hollywoodiani ", il doppiaggio viene fatto principalmente in hindi , tamil e telugu . Il doppiaggio viene fatto raramente con le altre principali lingue indiane, vale a dire malayalam e bengalese, a causa della mancanza di dimensioni significative del mercato. Nonostante questo, alcuni doppiaggi Kannada e Malayalam di programmi televisivi per bambini possono essere visti sul Sun TVcanale . Le versioni doppiate vengono rilasciate nelle città e negli insediamenti di livello inferiore dei rispettivi stati (dove la penetrazione inglese è bassa), spesso con gli originali in lingua inglese rilasciati nelle aree metropolitane. In tutti gli altri stati, gli originali inglesi vengono rilasciati insieme alle versioni doppiate, dove spesso le raccolte di versioni doppiate sono più importanti degli originali. Spider-Man 3 è stato realizzato anche nella lingua Bhojpuri , una lingua popolare nell'India orientale oltre all'hindi, al tamil e al telugu. A Good Day to Die Hard , la puntata più recente della serie Die Hard , è stato il primo film di Hollywood a ricevere anche un doppiaggio in lingua punjabi .

doppiaggio, come film d'animazione come i film di Barbie e alcuni film della Disney. Disney Channelle serie originali pubblicate su DVD con i loro doppiaggi hindi mostrano un elenco degli artisti nei titoli di coda hindi, dopo i titoli di coda originali. Le uscite teatrali e le uscite in VCD di film stranieri non accreditano il cast o lo staff del doppiaggio. Le uscite in DVD, tuttavia, hanno crediti per il personale di doppiaggio, se sono rilasciate multilingue. Di recente, le informazioni per il personale di doppiaggio di produzioni straniere si sono ampliate a causa delle elevate richieste di persone che desiderano conoscere i doppiatori dietro i personaggi delle opere straniere. I grandi studi di doppiaggio in India includono Sound & Vision India, Main Frame Software Communications, Visual Reality, ZamZam Productions, Treasure Tower International, Blue Whale Entertainment, Jai Hand Entertainment, Sugar Mediaz, Rudra Sound Solutionz e voxcom.

Pakistan

In Pakistan i "film stranieri" ei cartoni animati non sono normalmente doppiati localmente. Invece, film stranieri, anime e cartoni animati, come quelli mostrati su Nickelodeon Pakistan e Cartoon Network Pakistan, sono doppiati in hindi in India, poiché hindi e urdu, la lingua nazionale del Pakistan, sono reciprocamente comprensibili. Tuttavia, le soap opera turche sono ora doppiate in urdu e hanno guadagnato una maggiore popolarità a spese delle soap opera indiane in hindi. Ciò ha portato a proteste da parte dei produttori locali che si trattava di una minaccia per l'industria televisiva pakistana, con produzioni locali spostate fuori dall'orario di punta o abbandonate del tutto. Allo stesso modo, i leader politici hanno espresso preoccupazione per il loro contenuto, data la cultura meno conservatrice della Turchia.

Vietnam

In Vietnam, film e programmi in lingua straniera sono sottotitolati in televisione in vietnamita. Non sono stati doppiati fino al 1985, ma sono stati brevemente tradotti con un oratore prima delle interruzioni pubblicitarie. Rio è stato considerato il primo film di Hollywood americano ad essere interamente doppiato in vietnamita. Da allora, i film per bambini usciti in seguito sono stati doppiati nelle sale. HTV3 ha doppiato programmi televisivi per bambini, tra cui Ben 10 e Ned's Declassified School Survival Guide , utilizzando vari doppiatori per doppiare i ruoli dei personaggi.

Poco dopo, altri programmi hanno iniziato a essere doppiati. HTV3 offre anche anime doppiate in vietnamita. Pokémon ha ottenuto un doppiaggio vietnamita all'inizio del 2014 su HTV3 a partire dalla serie Best Wishes . Ma a causa di una controversia riguardante le grida di Pokémon che sono state ridoppiate nonostante tutti i personaggi avessero i loro nomi giapponesi, è stato passato a VTV2 nel settembre 2015 quando la serie XY ha debuttato. Anche Sailor Moon è stata recentemente doppiata per HTV3 all'inizio del 2015.

Singapore

Nella Singapore multilingue, il doppiaggio è raro per i programmi occidentali. I programmi in lingua inglese sui canali terrestri in chiaro sono solitamente sottotitolati in cinese o malese. I programmi cinesi, malesi e tamil (ad eccezione dei notiziari), di solito hanno i sottotitoli in inglese e nella lingua originale durante le ore di prima serata. I programmi a doppio suono, come i drammi coreani e giapponesi, offrono l'audio nelle lingue originali con sottotitoli, doppiato in mandarino e sottotitolato o doppiato in inglese. La deliberata politica di incoraggiare il mandarino tra i cittadini ha reso obbligatorio per legge che i programmi in altri dialetti cinesi (hokkien, cantonese e teochew) fossero doppiati in mandarino, ad eccezione dei tradizionaliopere. Gli spettacoli cantonesi e hokkien di Hong Kong e Taiwan, rispettivamente, sono disponibili su VCD e DVD . In uno sviluppo recente, i notiziari sono sottotitolati.

Iran

In Iran, i film ei programmi televisivi stranieri internazionali sono doppiati in persiano. Il doppiaggio è iniziato nel 1946 con l'avvento di film e cinema nel paese. Da allora i film stranieri sono sempre stati doppiati per il cinema e la TV i film ei programmi televisivi stranieri sono sottotitolati in persiano. Utilizzando vari doppiatori e aggiungendo ai contenuti originali accenni e battute locali, il doppiaggio ha svolto un ruolo importante nell'attirare le persone verso il cinema e sviluppando un interesse per altre culture. L'arte del doppiaggio in Iran ha raggiunto il suo apice durante gli anni '60 e '70 con l'afflusso di film americani, europei e hindi.

Tuttavia alcuni doppiaggio non sono autorizzati, e questo comporta scarsità nel audio.

Paesi arabi

I paesi in lingua araba, doppiano esclusivamente per bambini. Film e serie TV sono in lingua originale con i sottotitoli arabi,tranne nel caso di Tunisia , Marocco e Algeria che usano la versione francese a seguito del maggiore utilizzo del francese in queste aree.

Africa

Sud Africa

In Sud Africa, molti programmi televisivi sono stati doppiati in afrikaans , con la colonna sonora originale ( di solito in inglese, ma a volte olandese o tedesca) " simulcast " in FM stereo su Radio 2000. Questi includevano serie statunitensi come The Six Million Dollar Man , ( Steve Austin: Die Man van Staal ) Miami Vice ( Misdaad in Miami ), Beverly Hills 90210 , e la serie poliziesca tedesca L'ispettore Derrick .

A seguito del boicottaggio da parte del sindacato degli attori britannici Equity, che ha vietato la vendita della maggior parte dei programmi televisivi britannici, la serie di marionette The Adventures of Rupert Bear è stata doppiata in inglese sudafricano, poiché le voci originali erano state registrate dai doppiatori di Equity.

Questa pratica è diminuita a causa della riduzione del tempo di trasmissione per la lingua su SABC TV e dell'aumento del materiale prodotto localmente in afrikaans su altri canali come KykNet . Allo stesso modo, molti programmi, come The Jeffersons e Il re leone , sono stati doppiati in Zulu , ma anche questo è diminuito con l'aumento della produzione di drammi locali. Tuttavia, alcuni film d'animazione, come Maya the Bee , sono stati doppiati sia in afrikaans che in zulu da artisti locali. Nel 2018, eExtra ha iniziato a mostrare la serie drammatica turca Paramparça , soprannominata in afrikaans Gebroke Harteo "Broken Hearts", il primo dramma straniero ad essere doppiato in lingua dopo vent'anni. In più hanno molte serie turche. Kara Sevda che è Bittersoet. Hanno anche Istanbullu Gelin che è Deur dik en deun. Hanno Yasak Elma che è Doodsondes. Hanno anche Elif.

Uganda

L'industria cinematografica dell'Uganda è piuttosto piccola ei film stranieri sono comunemente guardati. La colonna sonora inglese è spesso accompagnata dalla traduzione in luganda e dai commenti, forniti da un "video jockey" ugandese (VJ). L'interpretazione e la narrazione di VJ possono essere disponibili in forma registrata o dal vivo.

Oceania

In comune con altri paesi di lingua inglese, c'è stato tradizionalmente poco doppiaggio in Australia , con programmi televisivi e film in lingua straniera mostrati (di solito su SBS) con sottotitoli o doppiaggi in inglese prodotti in altri paesi. Questo è stato anche il caso della Nuova Zelanda , ma il Māori Television Service, lanciato nel 2004, ha doppiato i film d'animazione in Māori . Tuttavia, alcuni spot televisivi di paesi stranieri vengono doppiati, anche se lo spot originale proveniva da un altro paese di lingua inglese. Inoltre, le parti di narrazione fuori campo di alcuni programmi di saggistica provenienti dal Regno Unito o dal Nord America sono ri-doppiate da doppiatori australiani per trasmettere informazioni in espressioni che gli australiani possono capire più.

Nella Polinesia francese ,si usa la versione francese dei film,poiché quest'ultima e un dipartimento francese.

Nelle altre micronazioni e lo stesso caso del Australia e della nuova Zelanda, poiché la lingua inglese e la lingua ufficiale.

Storia

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Storia del doppiaggio italiano .

Alla sua nascita, il cinema era esclusivamente un'arte visiva. In seguito, con l'aggiunta di testi alla pellicola, musica e più avanti dell'audio, se ne ampliarono le prospettive. Nel 1926 nasce il cinema sonoro e nel 1929, dopo tre anni di sviluppo, si diffuse in tutto il mondo, decretando la fine dell'epoca del cinema muto. Sin dall'inizio, tra i tanti problemi introdotti dal sonoro, il problema maggiore era come pubblicare un film parlato in una certa lingua in un altro paese che ne utilizzava una diversa.

Il doppiaggio non era stato ancora inventato e le grandi case di produzione statunitensi ( Warner Bros. , MGM , Paramount e Fox tra le altre), per non perdere il mercato europeo per via della barriera della lingua (solo nel Regno Unito si parlava la stessa lingua degli USA) decisero di ricorrere a una metodica decisamente avanguardistica ma molto macchinosa: lo stesso film veniva girato più volte in diverse lingue per farlo comprendere alle altre nazioni. Alcune volte venivano sostituiti gli attori di contorno con altri attori improvvisati ma che parlassero quella lingua straniera; a volte gli attori di contorno rimanevano gli stessi ma si improvvisavano poliglotti o si facevano doppiare dal vivo con voci straniere fuori campo dietro le cineprese che parlavano, mentre gli attori davanti alla cinepresa recitavano muovendo solo la bocca fingendo di parlare, recitando quindi muti. Ma gli attori principali dovevano rimanere sempre gli stessi ed erano perciò costretti a recitare tutte le differenti versioni in tutte le lingue, leggendo sugli appositi gobbi – cartelli dietro le cineprese – in cui era riportata la pronuncia fonetica delle parole e non la loro trascrizione esatta.

il cinefonico durante un doppiaggio a Cinecittà (1972)

A Hollywood quasi tutti i film subirono questo procedimento, venendo girati in più lingue in maniera da coprire tutti i mercati europei: le lingue utilizzate erano molto spesso lo spagnolo , il francese (il più utilizzato; ad esempio esiste un doppiaggio di Blanche-Neige et les Sept Nains realizzato a Hollywood nel 1938 ma rifiutato dalla Francia per la bassissima qualità), il tedesco e l' italiano . Non tutte queste triple o quadruple versioni sono sopravvissute, in particolare molte versioni girate in italiano sono andate perdute. Il caso più conosciuto a tale proposito è quello dei comici Stan Laurel e Oliver Hardy ( Stanlio e Ollio ) che recitando i primi film direttamente in italiano con la cadenza tipica dell'inglese crearono un vero e proprio «marchio di fabbrica» che costrinse i successivi doppiatori italiani a mantenere la stessa inflessione in fase di doppiaggio dei successivi film.

Dopo i primi pionieristici tentativi alla fine degli anni 1920, a partire dal 1930 il doppiaggio diventa un procedimento a cui si ricorre sempre più frequentemente per l'esportazione dei film in altre nazioni e con esso scompare la tecnica delle versioni multiple. Così tutti i film statunitensi che uscirono in Europa ebbero voci diverse da quelle originali. Così fu per Spagna, Francia, Germania e Italia: in particolare, proprio questo paese sin dall'inizio si rivelò talentuoso e prolifico nei riguardi di questa innovazione, tanto che Benito Mussolini e il regime fascista promulgarono un'apposita legge di stato che proibiva di far circolare i film stranieri in una lingua differente dall'italiano al fine di mantenere viva la lingua della nazione.

L'Italia è una delle nazioni che più utilizza il doppiaggio, e vi esiste una lunga e consolidata tradizione con un alto grado di specializzazione e con la presenza di professionalità di spicco [1] . Il primo stabilimento di doppiaggio in Italia fu aperto nell'estate 1932 [2] [3] . In genere viene citato il periodo del fascismo come causa di tale pratica, ma in realtà gli Stati Uniti con il Piano Marshall supportarono notevolmente il doppiaggio per avere un ritorno economico e culturale [4] .

Caratteristiche del doppiaggio

La localizzazione linguistica di un'opera è sempre un'operazione complessa e potenzialmente controversa: è evidente la difficoltà di conservare interamente il senso, lo stile e le sfumature della versione originale. Le tecniche di localizzazione e la traduzione finalizzata al doppiaggio non fanno eccezione, anzi presentano taluni elementi problematici diversi rispetto a quelli che si incontrano, per esempio, nella traduzione di un libro.

Se da un lato si perdono alcuni importanti tratti dell'opera originale, dall'altro, per mezzo del doppiaggio, si ottiene un prodotto fruibile da milioni di persone in più, e un buon gruppo di doppiatori aggiunge quelle capacità interpretative fondamentali a rendere naturale il risultato.

Tutte le tecniche di localizzazione (quindi anche i sottotitoli, voci fuori campo visivo) vivono i problemi della traduzione, ma senza di esse sarebbe impossibile per una larga parte della popolazione di un paese fruire di molti prodotti audiovisivi stranieri.

Ritmo e sincronismo labiale

Un buon doppiaggio non deve solo rispettare il senso, ma essere coerente con quanto avviene nella scena e rispettare il ritmo delle frasi, la gestualità, le lunghezze e il sincronismo labiale, cioè il movimento delle labbra degli attori. Dato che è raro che la traduzione più fedele abbia anche la stessa lunghezza della frase originale - ossia che abbia cioè pressappoco lo stesso numero di sillabe - il traduttore-dialoghista deve modificarne la costruzione affinché raggiunga una sincronizzazione soddisfacente. Un bravo professionista riesce a raggiungere un risultato ottimale senza sacrificare la fedeltà alla versione originale.

Recitazione

Il doppiaggio sostituisce le voci originali di personaggi e attori e quindi una parte dell'interpretazione originale, che coinvolge i toni, la pronuncia, il timbro della voce, l'intonazione e l'interazione ritmica tra i movimenti e la voce stessa. Di conseguenza, ne risulta modificato anche l'intento approvato originariamente dal regista dell'opera.

Il doppiatore, tuttavia, è un interprete specializzato nella funzione attoriale specifica della parte vocale. Interpreta le battute cercando di aderire con la propria recitazione alle movenze e al labiale dell'attore originale, interagendo con la scena e il personaggio. Il gruppo di lavoro adatta inoltre i dialoghi per il pubblico di un'altra nazione. Una buona localizzazione , quindi, offre una nuova interpretazione e dà una nuova voce a un personaggio. La qualità di questa nuova interpretazione – pari, migliore, inferiore, o diversa - è legata alla professionalità e al talento del doppiatore e di coloro che hanno preparato il materiale, alla professionalità del direttore del doppiaggio, al tempo e ai finanziamenti a disposizione.

Poiché, come nelle riprese di un film, anche nel doppiaggio è necessario effettuare più registrazioni di una stessa scena per ottenere il risultato ottimale, il tempo ei finanziamenti a disposizione sono un elemento centrale. Questo aspetto è il motivo per cui generalmente il doppiaggio di un film per il cinema raggiunge, da un punto di vista della recitazione, un livello superiore rispetto al doppiaggio per il comparto televisivo ove i fondi sono più limitati.

Quando si introduce un doppiaggio, quindi, specialmente in relazione ai tempi a disposizione ma anche rispetto alle capacità professionali dei doppiatori, si introduce un elemento: la possibilità che il risultato finale esprima qualcosa di qualità pari, superiore, inferiore o diversa rispetto all'opera originale.

In alcuni casi, anche se il prodotto è nella stessa lingua di produzione e di ricezione, la recitazione di attori che sul fronte dell'uso della voce hanno un qualche tipo di carenza è risolta dall'intervento dell'attore doppiatore. Ciò avviene frequentemente nella pubblicità, dove è un determinato volto può non avere la voce cercata dall'impresa, ma anche nei prodotti filmici. Un esempio è tutta la prima parte della carriera interpretativa di Bud Spencer e Terence Hill o di Edwige Fenech , che sono stati doppiati, per ragioni di pulizia vocale, anche nella propria lingua.

Doppiare più lingue

Se i personaggi di un film recitano in due o più lingue, il ricorso integrale al doppiaggio, se usato in maniera non accorta oppure in una situazione particolarmente delicata, può limitare la comprensione delle scene. Lo spettatore non ha modo di sapere quale diversa lingua è usata dai diversi personaggi, il che può ingenerare una serie di equivoci: ad esempio sui rapporti originali fra i personaggi, su chi è in grado o meno di capire cosa viene detto da un certo personaggio o, addirittura, sul significato di intere scene.

Nel film Brother di Takeshi Kitano , ad esempio, i personaggi statunitensi spesso non comprendono quello che dice il protagonista giapponese (interpretato dallo stesso Kitano). Nella versione italiana, però, tutte le battute sono tradotte nella stessa lingua, e lo spettatore non è in grado di percepire la barriera linguistica esistente tra i personaggi, col risultato di non cogliere appieno il significato di certi dialoghi. Lo stesso problema è riscontrabile anche nel film francese L'appartamento spagnolo di Cédric Klapisch del 2002 , film nel quale si fa ampio uso del francese , dello spagnolo e dell' inglese , oltre a qualche dialogo in catalano e italiano . Nella versione italiana tutto è tradotto, il che ha tolto significato ad alcuni dialoghi e spogliato l'opera del multilinguismo che costituiva uno degli elementi della storia narrata. Nella versione spagnola di Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, la scena dello scantinato risulta incomprensibile: il tenente Ichox chiede di poter parlare in inglese (dato che precedentemente gli altri avevano parlato in tedesco), ma tutto ciò è espresso in spagnolo.

Nella commedia La fontana dell'amore , con Kristen Bell , la protagonista Beth, giunta in Italia dagli Stati Uniti, si trova ad una festa di matrimonio in un ristorante romano, e deve fare un discorso, in quanto damigella d'onore, ad un gruppo di invitati italiani. Parlando solo in inglese, nessuno la capisce, così interviene il co-protagonista del film, Josh Duhamel , americano anch'egli ma che conosce qualche parola d'italiano, il quale, prendendo il microfono, chiede ai commensali, in lingua italiana, di applaudire, in modo che la ragazza americana termini il monologo; segue quindi l'applauso, che la protagonista interpreta come un'accettazione ed un ringraziamento per ciò che ha detto. Nel doppiaggio del film in italiano tutto questo viene alterato sensibilmente. Qui, durante il discorso della protagonista (in italiano), Duhamel semplicemente entra in scena, prende il microfono per dare una mano a Beth e dichiara di essere in imbarazzo nel parlare davanti ad un così vasto pubblico e che un applauso d'incoraggiamento per entrambi, sarebbe d'aiuto.

In altri casi, invece, una gestione accorta del problema produce un risultato meno invasivo (ad esempio si doppia solo la lingua originale del film, e non quelle straniere che si sentono in esso). Nel film L'ultimo samurai , ad esempio, c'è una barriera linguistica tra due culture: quella del protagonista ( Tom Cruise ), che parla inglese, e quella degli abitanti del villaggio, che parlano giapponese. In fase di doppiaggio è stato doppiato tutto il parlato inglese (sia quando parla Cruise sia quando parlano i giapponesi) mentre il parlato giapponese è stato lasciato in giapponese (anche se, per uniformità di voce, con le rispettive voci dei doppiatori italiani). Il risultato è che il film è comprensibile e al tempo stesso mantiene le differenze linguistiche della versione in lingua originale.

Capita inoltre a volte che due attori dialoghino tra di loro con l'aiuto di un interprete, e, se tutta la scena viene tradotta nella stessa lingua, la presenza di un interprete diventa non comprensibile. Tipicamente, l'adattatore-dialoghista sceglie di sostituire alla meno peggio le battute dell'interprete con frasi di circostanza, o con dei commenti sul dialogo in corso. Un esempio di questa pratica si trova nella versione italiana de Il padrino , in occasione del dialogo fra Michael Corleone ( Al Pacino ) e Vitelli ( Saro Urzì ), oppure anche all'inizio del film Il disprezzo di Jean-Luc Godard ; o più di recente, nel film " Le Mans '66 - La grande sfida ", durante il dialogo fra Enzo Ferrari , e gli imprenditori americani della Ford .

Può capitare che nel film vi siano alcune battute nella stessa lingua usata nel doppiaggio, e che il dialoghista debba in qualche modo manifestare questa differenza di lingua perché funzionale alla scena. Di solito si sostituisce la lingua straniera o la nazionalità del personaggio originale con una simile a quella doppiata, per esempio nella localizzazione verso l'italiano l'eventuale presenza di personaggi o dialoghi in lingua italiana sono spesso sostituiti con lo spagnolo (oppure siciliano o un italiano maccheronico, se la nazionalità è funzionale alla trama e il personaggio è stereotipicamente italiano): è così possibile salvare il senso della scena, seppure modificando la situazione originale. Per esempio, nel film Come uccidere vostra moglie ( 1964 ), Virna Lisi , che parlava in italiano nella versione originale statunitense, è diventata una ragazza greca nel doppiaggio italiano.

Spesso un dialetto o un accento particolare può essere reso facendo ricorso ai dialetti della lingua del doppiaggio. Nel caso dei film di produzione statunitense, i personaggi di origini italiane che parlano il classico dialetto-slang italoamericano, il " broccolino ", nel doppiaggio italiano sono quasi sempre resi con l' accento siciliano o meridionale. I personaggi dei film di mafia, come quelli de Il padrino di Francis Ford Coppola , tutti doppiati secondo lo stesso criterio, hanno addirittura dato vita a un vero e proprio stereotipo. In tal senso è rappresentativo il lavoro su Il grande dittatore di Charlie Chaplin : il personaggio Napoloni (evidente caricatura di Benito Mussolini ), nella versione in inglese parla con accento broccolino , nel doppiaggio italiano, invece, Napoloni parla con forte accento romagnolo , il che rende ancora più evidente il riferimento al Duce , dato che era nato in Romagna.

A volte un forte accento della lingua originale può essere reso in doppiaggio con un altro, perché il dato personaggio mantenga tale caratteristica. È il caso della serie televisiva I Simpson in cui il giardiniere Willy, che nella versione originale parla con forte accento scozzese , nella versione nostrana ha un marcato accento sardo , giovando anche di una lunga serie di adattamenti culturali nelle battute. Anche ne Gli Aristogatti si è applicato un simile stratagemma, il gatto O'Malley the Alley Cat diventa Romeo er Mejo der Coloseo e la sua provenienza passa da irlandese a romana, parlando romanesco. Il personaggio Lumière del cartone animato La Bella e la Bestia , che in tutti i doppiaggi è caratterizzato da un semplice accento francese, nel doppiaggio francese parla argot , il dialetto parigino. Un altro esempio si trova nella serie televisiva Scrubs : l'infermiera Espinosa è di madrelingua spagnola e spesso fa ricorso alla sua lingua; ma nella versione spagnola l'infermiera diventa italiana e le sue battute sono tradotte in italiano; nella stessa serie, la dottoressa Reed parla come seconda lingua il tedesco, ma nella versione tedesca parla il danese, per differenziare la sua lingua da quella usata per doppiare la serie.

Figure professionali

Le figure professionali del doppiaggio hanno componenti artistiche e tecniche:

  • il traduttore-adattatore o dialoghista , che è il traduttore specializzato che si occupa di localizzare i dialoghi da una lingua all'altra, effettuando - nel rispetto dell'opera originaria - una mediazione culturale che renda comprensibile la narrazione allo spettatore, mantenendo allo stesso tempo il ritmo e il sincronismo labiale del dialogo;
  • il direttore del doppiaggio sceglie le voci che più si adattano ai personaggi e dirige gli attori-doppiatori, indicando loro come interpretare le battute per renderle efficaci e adatte allo specifico momento del film;
  • il doppiatore , che è essenzialmente un attore in grado di interpretare al meglio il personaggio, al quale presta la propria voce; generalmente deve avere una voce fonogenica, ha una dizione adeguata e priva di inflessioni dialettali; nel caso dei film d'animazione, si ricorre talvolta ad attori o personaggi famosi nello spettacolo (noti in gergo come talent ), con una voce riconoscibile dal grande pubblico;
  • il doppiatore pubblicitario , un doppiatore particolarmente capace e specializzato nelle tecniche di utilizzo della propria voce in ambito pubblicitario, come nei trailer o negli spot TV ;
  • l' assistente al doppiaggio , che coordina e pianifica il lavoro, controlla che l'attore-doppiatore sia in sincrono con l'attore sullo schermo, e quando il film era registrato su pellicola preparava le singole scene da doppiare utilizzando i cosiddetti "anelli", spezzoni di pellicola chiusi a formare un anello e quindi proiettabili a ripetizione;
  • il sincronizzatore, che cerca di perfezionare il sincronismo tra il labiale e le singole parole pronunciate dal doppiatore (ad esempio allungando o accorciando le pause di silenzio tra una parola e l'altra). Tale attività veniva svolta, fino a tutti gli anni novanta, attraverso l'utilizzo della moviola e operando su pellicola magnetica, mentre attualmente si usa invece un particolare programma gestito da un computer, che permette non solo di spostare battute o aggiungere e togliere pause, ma anche di allungare o accorciare le stesse senza alterare le armoniche del suono, tecnica che favorisce una sincronizzazione più efficace e permette di gestire contemporaneamente un numero considerevole di tracce audio (in genere fino a 30).
  • il fonico , dal quale dipende la qualità delle incisioni;
  • il mixatore o anche fonico di mix, che miscela le varie tracce audio, riallineando tutti i livelli sonori.

Occupazione

L'industria del doppiaggio, come ogni altro settore produttivo, contribuisce alla formazione di posti di lavoro e di figure professionali qualificate nel campo della recitazione. Un abbandono o una diminuzione del doppiaggio potrebbe causare la diminuzione della specializzazione e quindi della qualità del doppiaggio stesso.

Tecnica

Innanzitutto, il copione con i dialoghi da recitare viene prima tradotto e poi adattato in base alla cultura e sensibilità del paese di destinazione, cercando di rispettare il labiale dell'attore: ciò il più delle volte è la parte più difficoltosa del lavoro, in quanto è raro che la traduzione più fedele abbia anche la stessa lunghezza della frase originale; il dialoghista-adattatore deve quindi alterare la traduzione quel tanto che basta a raggiungere una sincronizzazione soddisfacente, con la conseguenza però di alterare parte della fedeltà alla versione originale.

Finito il lavoro di traduzione e adattamento, si procede a sezionare il film , che perviene in studio di doppiaggio dotato sia della copia originale, sia della cosiddetta colonna M/E (o colonna internazionale), una colonna sonora completa delle musiche e degli effetti sonori originali ma priva delle voci.

Dopo aver esaminato il film con l'aiuto dell'assistente, il direttore del doppiaggio seleziona vari doppiatori, scegliendo la voce più adatta per ciascun personaggio filmico; dopodiché si passa alla divisione dei vari spezzoni di film – chiamati «anelli» – e infine al doppiaggio vero e proprio, che avviene in una camera insonorizzata dotata di tutte le attrezzature necessarie: un leggio sul quale disporre il copione, un microfono professionale e uno schermo sul quale proiettare la scena da doppiare.

Ogni turno di doppiaggio dura in media tre ore lavorative, cosicché in un giorno si possono avere tre o quattro turni: in ciascuno di essi, il doppiatore vede l'anello alcune volte sentendo in cuffia l'audio con le voci originali degli attori; quindi, leggendo dal copione, prova a recitare le battute in sincronia con le immagini, seguendo le indicazioni del direttore del doppiaggio e ripetendole fino a trovare l'intonazione e il ritmo desiderati.

Il fonico controlla la strumentazione tecnica, separata dalla sala e visibile da un vetro (come negli studi per le registrazioni musicali): il suo compito consiste nel programmare la visione dell'anello da doppiare, equilibrare i livelli delle tracce in incisione e in generale far sì che il prodotto audio che si ottiene sia della migliore qualità.

Terminata questa prima fase del lavoro, attraverso il computer si procede alla ricomposizione di tutte le scene e al missaggio delle tracce audio, ovvero la base musicale del film con gli effetti sonori (colonna M/E) e le tracce con le voci degli attori, eventualmente applicando effetti di post-produzione a queste ultime – voci radiofoniche, voci pensiero, effetto distanza, effetto porta e così via – oppure accorciando o allungando le pause. Procedure identiche sono applicate anche nel doppiaggio di cartoni animati , serie televisive , telefilm o documentari .

Tipologie

Esistono due principali tipi di doppiaggio:

  • doppiaggio in sincrono
  • doppiaggio in oversound

Doppiaggio in sincrono

Questo tipo di doppiaggio prevede che la voce del doppiatore si sostituisca completamente a quella dell'attore originale; per ottenere questo si deve mantenere una maggiore coincidenza possibile dei movimenti labiali dell'attore con la voce prestata , al punto che lo spettatore possa identificare senza fatica la voce del doppiatore col volto dell'attore originale. Per ottenere un buon risultato è necessario che i dialoghi non vengano soltanto tradotti, ma anche adattati , in modo che coincida la lunghezza delle espressioni della lingua originale con quella tradotta e coincidano persino i movimenti labiali di alcune parole chiave; di qui il concetto di sincronizzazione . Inoltre è importante che il doppiatore abbia una voce adatta al personaggio che dovrà doppiare, al punto che negli ultimi anni si privilegiano doppiatori che abbiano anche una vaga rassomiglianza vocale con l'attore originale. Per il doppiaggio in sincrono è inoltre fondamentale che il doppiatore rispetti il più possibile le pause recitative e l'intensità interpretativa dell'attore a cui presta la voce.

Quando si ottiene un buon risultato, si dice che la voce è ben incollata al volto. Un doppiaggio ben fatto può valorizzare se non addirittura migliorare la prestazione dell'attore originale, e allo stesso modo un doppiaggio mal interpretato o scollato può penalizzarla gravemente.

Doppiaggio in oversound

A differenza del precedente, il doppiaggio in oversound è realizzato con la voce del doppiatore che si sovrappone a quella del personaggio che appare in video, la cui voce in lingua originale rimane udibile in sottofondo. Questa tecnica in Italia è limitata di norma alle interviste e ai documentari. In questo caso non è necessario che la voce sia perfettamente incollata al volto né che vi sia una corrispondenza di intensità interpretativa o equalizzazione adeguata del microfono, tanto che a volte il doppiatore è addirittura di sesso diverso rispetto al personaggio in video. La voce del doppiatore è considerata fuori campo ed è dichiaratamente diversa da quella originale, nei confronti dello spettatore deve quindi sostituire idealmente la voce di un interprete simultaneo .

Altri metodi di localizzazione

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Localizzazione di film .

Altri metodi per localizzare un film sono:

  • sottotitolatura: i dialoghi, tradotti nella lingua di destinazione, appaiono durante il film. I sottotitoli sono vincolati alla velocità di lettura dello spettatore
  • lettura dialoghi: uno o più lettori leggono i dialoghi che restano udibili nella loro versione originale (o anche doppiata in una lingua diversa da quella di destinazione).

Ogni nazione si è regolata in modo diverso riguardo al doppiaggio: mentre in alcune è largamente diffuso, in altre si preferiscono i sottotitoli o il lettore.

Vari motivi hanno storicamente fatto sì che alcune nazioni abbiano sviluppato tecniche alternative al doppiaggio. Generalmente, il costo del doppiaggio ha fatto sì che le nazioni meno popolose o che hanno (o hanno avuto) difficoltà economiche, non lo abbiano adottato o lo abbiano abbandonato; in altri casi, ad esempio per i paesi di lingua inglese, è disponibile una grande scelta di film senza bisogno di localizzazione e quindi non è stato possibile sviluppare un'ampia industria specifica del doppiaggio per quei pochi film in lingue diverse.

Paesi che - come l'Italia, la Francia, la Spagna o la Germania - vantano una lunga tradizione nel campo, riescono a fornire una migliore qualità rispetto ai paesi in cui il doppiaggio è applicato in modo sporadico.

Inoltre esistono alcuni film per i quali, causa le loro specifiche caratteristiche, non si può scegliere la tecnica di localizzazione del doppiaggio, mentre resta possibile la sottotitolatura e la lettura dei dialoghi: per motivi diversi si possono ricordare La passione di Cristo di Mel Gibson , per il quale sono state usate lingue antiche come il latino e una ricostruzione dell' aramaico e così il doppiaggio annullerebbe il valore linguistico del film; Kukushka - Disertare non è reato , un film in cui i protagonisti sono due soldati, uno russo e uno finlandese, e una donna sami: nessuno conosce la lingua dell'altro (per cui spesso, più che capirsi, si fraintendono) e quindi questa situazione col doppiaggio non potrebbe essere ricostruita.

Con l'avvento del DVD , per lo spettatore è divenuto possibile scegliere in base ai gusti personali tra la versione del film in lingua originale (con o senza sottotitoli) e quella doppiata nella propria lingua (o, a volte, anche in altre lingue); per alcune lingue è disponibile anche l'audio del lettore.

Critiche al doppiaggio

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Localizzazione di film .

Il doppiaggio è soggetto a critiche di varia natura. Una in particolare di carattere artistico, secondo la quale vi sono opere che doppiate risulteranno deludenti rispetto alla qualità dell'originale.

Il regista Marco Tullio Giordana sulla questione ha affermato di preferire sempre la versione originale di un film in quanto il doppiaggio comporta una forma di tradimento della stessa, affermando che: "doppiare un film non è come tradurre un romanzo, ma come tradurre una poesia: si tratta di un lavoro complicato". Mentre il regista Pupi Avati ha affermato di non saper giudicare se effettivamente sia meglio la sottotitolatura, che comunque distoglie dalla visione, o il doppiaggio in un film, pur criticando il compiacimento per il loro lavoro che spesso aveva riscontrato nei doppiatori.

In difesa della categoria in seguito alle critiche sollevate nei confronti di alcune opere non doppiate all'altezza delle originali, il doppiatore e direttore di doppiaggio Marco Mete ha affermato che "non è tanto questione di attore o doppiatore, ma di tempi a disposizione. In un momento di crisi la parola d'ordine è "deve costare meno" ei lavori affrettati non sempre garantiscono qualità" [5] .

Note

  1. ^ Sedif: da oltre 30 anni il doppiaggio nel cinema e nella televisione - La storia Archiviato l'8 settembre 2009 in Internet Archive .
  2. ^ da Voci d'autore di Mario Guidorizzi, pag. 17 edizione settembre 1999 - articolo originale da La parola ripudiata di Mario Quargnolo
  3. ^ Sito Alessandro Rossi - Storia del Doppiaggio di Mario Guidorizzi (versione completa) , su alerossi.com . URL consultato il 13 marzo 2010 (archiviato dall' url originale il 5 dicembre 2003) .
  4. ^ AIDAC (comunicato stampa) Archiviato il 21 maggio 2013 in Internet Archive .
  5. ^ Boom dei film in lingua originale , su trovacinema.repubblica.it . URL consultato il 27 aprile 2013 .

Bibliografia

  • Di Fortunato E. e Paolinelli M. (a cura di), "La Questione Doppiaggio - barriere linguistiche e circolazione delle opere audiovisive", Roma, AIDAC, 1996
  • Castellano A. (a cura di), "Il Doppiaggio, profilo, storia e analisi di un'arte negata", Roma, AIDAC-ARLEM, 2001
  • Gerardo Di Cola, Le voci del tempo perduto , 2004 - dedicato ai primi decenni di vita del doppiaggio italiano e ai suoi professionisti più importanti
  • Di Fortunato E. e Paolinelli M., "Tradurre per il doppiaggio - la trasposizione linguistica dell'audiovisivo: teoria e pratica di un'arte imperfetta", Milano, Hoepli, 2005.
  • Luciano Muratori Le Orecchie in Scena, 2015. Edizioni TGBOOK [1] Archiviato il 5 luglio 2015 in Internet Archive . ISBN 978-88-98416-48-6

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità Thesaurus BNCF 16205 · LCCN ( EN ) sh85039852 · BNF ( FR ) cb12081136m (data)
Cinema Portale Cinema : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema