Bergamo

Da Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para a navegação Ir para a pesquisa
Disambiguation note.svg Desambiguação - Se você estiver procurando por outros significados, consulte Bergamo (desambiguação) .
Bergamo
comum
Bergamo - Brasão de armas Bergamo - Bandeira
Bergamo - Ver
Vista da Cidade Alta ao amanhecer
Localização
Estado Itália Itália
região Lombardy-Region-Stemma.svg Lombardia
província Província de Bergamo-Stemma.png Bergamo
Administração
prefeito Giorgio Gori ( PD ) de 10-6-2014 (2º mandato de 27-5-2019)
Território
Coordenadas 45 ° 41'42 "N 9 ° 40'12" E / 45 695 ° N 9,67 ° E 45 695; 9,67 (Bérgamo) Coordenadas : 45 ° 41'42 "N 9 ° 40'12" E / 45 695 ° N 9,67 ° E 45 695; 9,67 ( Bergamo )
Altitude 249 m de altitude
Superfície 40,16 [2] km²
Habitantes 119 826 [3] (31-5-2021)
Densidade 2 983,72 habitantes / km²
Frações nenhum [1] ; ver distritos de Bergamo
Municípios vizinhos Azzano San Paolo , Curno , Gorle , Lallio , Mozzo , Orio al Serio , Paladina , Ponteranica , Seriate , Sorisole , Stezzano , Torre Boldone , Treviolo , Valbrembo
Outra informação
Código postal 24121-24129
Prefixo 035
Jet lag UTC + 1
Código ISTAT 016024
Código Cadastral A794
Placa BG
Cl. sísmico zona 3 (baixa sismicidade) [4]
Cl. climático zona E, 2 533 GG [5]
Nomeie os habitantes Bergamo
Patrono Santo Alexandre de Bérgamo
Feriado 26 de agosto
Apelido Capital Oróbico , Cidade dos Mil
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bergamo
Bergamo
Bergamo - Mapa
Posição do município de Bergamo na província homônima
Site institucional

Bérgamo ( IPA : ['bɛrgamo] , escute [ ? · Informações ] ; Bèrghem , ['bɛɾɡɛm] , no dialeto de Bergamo [6] , escute [ ? · Info ] ) é uma cidade italiana de 119 826 habitantes [3] , capital da província homônima da Lombardia .

A cidade de Bergamo está dividida em duas partes distintas, a "Cidade Baixa" e a "Cidade Alta"; esta última está situada a uma altitude mais elevada e alberga a maioria dos monumentos mais significativos, enquanto a Cidade Baixa - embora também seja de origem antiga e mantenha os seus núcleos históricos - foi parcialmente modernizada por algumas intervenções de urbanização. As duas partes da cidade são separadas por muralhas venezianas , contadas desde 2017 entre o Patrimônio Mundial protegido pela ' UNESCO .

Bérgamo é apelidada de "a cidade dos Mil" devido ao grande número de voluntários de Bergamo - cerca de 180 [7] - que participaram da expedição dos Mil comandada por Giuseppe Garibaldi , episódio crucial do Risorgimento .

Geografia física

Vista aérea de Bergamo e do interior

Bérgamo fica no sopé, onde a planície dá lugar às últimas colinas dos pré-Alpes de Bérgamo , a meio caminho entre os rios Brembo e Serio . O antigo núcleo da cidade foi fundado nas colinas. A classificação sísmica da cidade é zona 3 (baixa sismicidade). [8]

Hidrografia

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Morla (torrent) .
O Canal Serio Grande perto da cidade

O principal curso de água da cidade é o ribeiro da Morla que corre de forma sinusoidal e por longos trechos soterrados sob estradas e estacionamentos, acompanhando as imponentes edificações a que a cidade foi submetida na segunda metade do século XX . Entre seus afluentes está o Tremana , também quase totalmente canalizado, que nasce do Maresana e enche de água apenas ocasionalmente após fortes chuvas.

Além disso, a cidade é cortada longitudinalmente por um sistema de canais que transportam as águas do rio Sério para fins de irrigação e, outrora, para funcionamento de moinhos e rodas de fiar. Entre os principais estão o Roggia Serio e o Roggia Morlana , mas destacam-se o Roggia Guidana, o Roggia Nuova , o Roggia Curna e o Roggia Colleonesca.

Orografia

O Canto Alto é a primeira montanha dos Pré-Alpes bergamáticos que se ergue próximo à cidade; está localizado no território de Sorisole e foi um porto seguro para a população durante as guerras mundiais.

A Cidade Alta também se apóia em um sistema de sete colinas , ramificações extremas dos próprios pré-Alpes Orobie antes da planície: Colle Aperto , Colle San Giovanni , Colle San Salvatore , Colle di Rosate , Colle di Gromo , Colle Santa Eufemia e Colle San Michele del Pozzo .

Clima

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: Estação Meteorológica Bergamo Centro e Estação Meteorológica Bergamo Orio al Serio .
Cidade alta no inverno coberta de neve

Bérgamo, segundo a classificação dos climas de Köppen , goza de um clima tipicamente temperado de latitudes médias ( Cfa ), chuvoso ou geralmente húmido em todas as estações com verões muito quentes e invernos bastante rígidos típicos dos contrafortes. Sua proximidade com o Lago Iseo afeta significativamente as temperaturas de inverno, que são decididamente mais altas do que a média do Vale do ; esses fatores também tornam possível evitar os fenômenos de névoa de inverno persistente (que está diminuindo drasticamente [9] ) e o calor do verão que caracterizam a vizinha Milão. O clima favorável e bastante ameno também influenciou positivamente a produção de vinho e azeite, e a difusão de algumas espécies típicas do clima mediterrâneo .

As médias anuais de precipitação são superiores a 1 165 mm, com média de propagação ao longo de 97 dias; eles têm um pico de verão e outono e um mínimo de inverno relativo. Eles se concentram nos períodos entre março e maio e entre outubro e final de novembro.

O inverno é geralmente entre meados de novembro e meados de março e é caracterizado por uma porcentagem muito baixa de chuvas em comparação com a média italiana, enquanto o verão vai do final de maio a meados de setembro, e é caracterizado por tempestades especialmente no final da temporada.

A presença de neve é ​​muito descontínua, chegando geralmente todos os invernos, mas em quantidades discretas. As causas são de vários tipos, como o mínimo muito baixo ou muito alto e a precipitação que geralmente se concentra mais a noroeste da cidade.

Com base na média de referência de trinta anos 1981 - 2010 , a média da temperatura do mês mais frio, Janeiro, é 3,1 ° C; o do mês mais quente, julho, é de +23,8 ° C.

BERGAMO ORIO AL SERIO Meses Temporadas Ano
Jan Fev Mar Abr Mag Abaixo Jul Atrás Definir Out 11 de novembro Dez Inv Pri leste Aut
T. max. meioC ) 7,0 9,0 13,7 17,2 22,6 26,8 29,2 28,7 23,8 18,3 11,8 7,6 7,9 17,8 28,2 18,0 18,0
T. min. meioC ) -0,8 0,0 3,8 7,5 12,3 15,9 18,3 18,1 14,4 10,0 4,5 0,2 -0,2 7,9 17,4 9,6 8,7
T. max. absolutoC ) 21,9
(2007)
22,7
(1990)
27,1
(2002)
31,9
(2011)
35,5
(2009)
38,3
(2019)
39,0
(1983)
37,9
(2003)
32,4
(1970)
31,5
(2018)
23,0
(2004)
19,0
(2016)
22,7 35,5 39,0 32,4 39,0
T. min. absolutoC ) -15,0
(1985)
-20,1
(1956)
-8,0
(2005)
-3,6
(1973)
1,7
(1976)
4,2
(1953)
8,9
(1954)
8,0
(1963)
5,1
(1972)
-1,7
(1997)
-7,0
(1989)
-12,5
(1963)
-20,1 -8,0 4,2 -7,0 -20,1
Precipitação ( mm ) 64 69 78 103 99 133 107 129 84 102 129 68 201 280 369 315 1 165
Dias chuvosos 7 7 8 10 10 10 7 9 7 7 9 6 20 28 26 23 97
Heliofano absoluto ( horas por dia ) 2,5 3,6 4,6 5,4 6,3 6,6 8,0 7,3 6,0 4,7 2,4 2,4 2,8 5,4 7,3 4,4 5.0

Origens do nome

Existem inúmeras hipóteses apresentadas para explicar a origem do topônimo Bergamo . No latim clássico, o topônimo é atestado como Bergomum , enquanto no latim final Bergame . [10] Portanto, uma origem indo-européia do nome foi proposta, comparando-o ao grego Π ه γαμον ( Pérgamon ) [10] "cidadela, fortaleza" [11] (referindo-se a residências fortificadas no topo de uma colina), mas também à base pré-latina barga "cabana" ou a nomes da Ligúria, como Bergima , localidade perto de Marselha , de uma raiz * bherg , [10] "alto". [12]

O historiador e político de Bérgamo Bortolo Belotti comparou o topônimo a nomes pré-célticos anteriores, dos quais deriva o nome Bèrghem , dos quais Bergomum seria mais tarde apenas a latinização.

Observe que no alemão moderno Berg significa "montanha", e a palavra Heim "casa", assim como em sueco iceberg significa "montanha" e hem "casa"; mas a hipótese de uma derivação germânica de Bérgamo (que, portanto, derivaria do germânico * berga (z) "montanha" e * haima (z) , "assentamento", mas também "mundo") [13] entra em conflito com a ausência de documentos relativo aos assentamentos germânicos na área antes da conquista romana.

Bèrghem é o topônimo usado no dialeto de Bergamo .

História

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: História de Bergamo .
a impressão provavelmente foi feita apenas com base em fontes vagas, pois as muralhas da cidade alta possuem ameias guelfas, enquanto as muralhas de Bérgamo estão completamente desprovidas delas, com exceção de algumas torres, como as do castelo de San Vigilio, a Torre del Galgario e outras torres do século 15
Impressão de Bergamo em 1450

A primeira ocupação é dos Ligurians, mais precisamente dos Orobi , seguida pela dos Cenomani e Senoni . Em latim, é conhecido como Bergomum . O Gallia Transpadana foi então anexado à República Romana em expansão, e a partir de 49 aC Bergomum também se tornou um município romano. Os romanos reconstruíram o centro de acordo com os eixos cardo-decumano.

Após a queda do Império, Bergomum é saqueado várias vezes, até a chegada dos lombardos em 569, que ali estabeleceram um ducado . Expulsa em 774 pelos francos, a cidade era governada por uma série de condes de bispos . Neste período, as seguintes famílias poderosas de Lombard floresceram em Bérgamo: Suardi , Colleoni, Crotti , Rivola, Mozzi, Martinengo. Em 904, o rei Arnolfo deu ao bispo Adalberto plena jurisdição política e civil sobre a cidade, e esses foram anos de melhorias e renovações, [14] mas em 1098 a jurisdição do bispo, após uma luta pelas investiduras, foi deposta. Desde 1098 Bérgamo é um município livre e, após algumas guerras contra Brescia, se junta à Liga Lombard contra o imperador Federico Barbarossa . A partir do século XIII, no contexto das lutas entre guelfos e gibelinos , Bérgamo caiu sob a influência dos Visconti de Milão , que fortificaram a Cidadela.

A partir de 1428, Bergamo tornou-se parte dos domínios da República de Veneza . Os venezianos reconstruíram a cidade velha, erguendo poderosas muralhas de defesa. O domínio veneziano continua até a era napoleônica quando, após a breve experiência da República de Bérgamo , da República Cisalpina e do Reino da Itália , com a Restauração Bérgamo cai na esfera austríaca do Reino Lombard-Vêneto . Os austríacos são os proponentes da primeira industrialização da região de Bérgamo, com a implantação de fábricas têxteis. Bérgamo participa do Risorgimento contribuindo com boa parte dos Mil . O próprio Giuseppe Garibaldi entra na cidade, com seus Caçadores Alpinos , em 8 de junho de 1859. Desde 1860 Bérgamo faz parte do Reino e depois da República Italiana .

A cidade foi poupada da devastação durante a Segunda Guerra Mundial ; teve a sorte de não ser bombardeado (exceto na área industrial próxima de Dalmine ).

Em 1958, o cardeal Angelo Giuseppe Roncalli, nascido em Sotto il Monte , foi eleito para o trono papal com o nome de João XXIII .

A partir de 9 de julho de 2017, as muralhas venezianas de Bérgamo passaram a fazer parte da UNESCO , como Patrimônio da Humanidade, no site serial transnacional " Obras de defesa veneziana entre os séculos 16 e 17: Estado da Terra-Estado do Mar Ocidental " [15] . Em outubro do mesmo ano, a 43ª cúpula do G7 sobre agricultura foi realizada em Bergamo, como parte do maior encontro internacional organizado em Taormina . A "Carta de Bérgamo", um compromisso internacional assinado durante a cúpula, visa reduzir a fome no mundo até 2030 , fortalecer a cooperação para o desenvolvimento agrícola na África e garantir a transparência de preços [16] .

Durante a primeira fase da pandemia COVID-19 de 2020 , a cidade de Bergamo e sua província infelizmente atraíram a atenção do noticiário mundial como um dos territórios italiano e europeu mais afetados pelo contágio. As imagens da longa fila de caminhões do Exército transportando o caixão das vítimas do COVID-19 para fora da cidade tiveram visibilidade mundial [17] .

Símbolos

Brasão do Município de Bergamo
Bandeira do Município de Bergamo

O brasão de Bérgamo se distingue pelas cores amarela e vermelha, pelo sol e pela coroa da cidade; o brasão oficial é o seguinte:

"Festa de ouro e vermelho, o escudo preso a um círculo azul com uma borda de ouro radiante, encimado por uma coroa de cidades."

( Decreto do Primeiro-Ministro de 28 de novembro de 1959 [18] )

A bandeira moderna, concedida por Decreto Presidencial de 20 de janeiro de 1960, é um pano vermelho. [19]

Honras conferidas à cidade

Cidade Meritória do Risorgimento

A cidade de Bérgamo é a décima oitava das 27 cidades condecoradas com a medalha de ouro como "meritória do Risorgimento nacional" pelas ações altamente patrióticas realizadas pela cidade no período do Risorgimento , instituídas pela Casa de Sabóia como a única incluída entre as revoltas de 1848 e o fim da Primeira Guerra Mundial em 1918 .

Medalha às Cidades Meritórias do Risorgimento Nacional - fita para o uniforme ordinário Medalha às Cidades Meritórias do Risorgimento Nacional
«Como recompensa pelo valor demonstrado pela cidadania nos episódios militares de 1848. Em março de 1848, o povo de Bergamo se insurgiu e obrigou a guarnição imperial, sob as ordens do arquiduque Sigismundo, a abandonar a cidade. Eles então enviaram uma coluna de trezentos homens a Milão , a tempo de participar da luta dos Cinco Dias . "

Cidade dos mil

Placa de sinalização na entrada da cidade (também em Bergamo ) até 2016

Bérgamo e sua província contribuíram para a expedição dos Mil com um número considerável de cidadãos, 174, pertencentes a todas as classes sociais, exceto o mundo rural. Alguns deles assumiram estatura histórica e importância nacional não apenas como garibaldianos, mas também como patriotas por sua participação nos acontecimentos de 1848 .

Particularmente distintos foram Gabriele Camozzi (Bergamo, 1823 - Dalmine , 1869 ) e sua esposa Alba Coralli ( Casteggio , 1818 - Veneza , 1886 ), Francesco Nullo (Bergamo, 1 de maio de 1826 - Krzykawka, Polônia , 5 de maio de 1863 ), Francesco Cucchi ( Bérgamo, 17 de dezembro de 1834 - Roma , 2 de outubro de 1913 ), Daniele Piccinini ( Pradalunga , 3 de junho de 1830 - Tagliacozzo , 9 de agosto de 1889 ), Vittore Tasca (Brembate, 7 de setembro de 1821 - Série de 1891 ) e outros menos conhecidos, especialmente no Garibaldina rural que rendeu a Bergamo o título oficial de Cidade dos Mil (DPR 20 de janeiro de 1960 ). [18]

Adolfo Biffi era o caçula caído dos Mil e provavelmente tinha o posto de mensageiro. [20] Em Bérgamo, há uma escola com o seu nome. [21]

Monumentos e locais de interesse

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: s: Principais monumentos da cidade e província de Bergamo .
A Cidade Alta cercada por muralhas

Cidade Alta

Posição do distrito Città Alta no Município de Bergamo

Bérgamo Alta (também chamada de Città Alta ou, no passado, a cidade , em oposição às aldeias ) é uma cidade medieval, rodeada de baluartes erguidos no século XVI , durante a dominação veneziana , que foram adicionados às fortificações pré-existentes a fim de torná-la uma fortaleza inexpugnável.

A parte mais conhecida e popular de Bérgamo Alta é a Piazza Vecchia, com a fonte Contarini , o Palazzo della Ragione , a Torre Cívica (chamada de Campanone ), que ainda dispara 100 tiros às 22h - aqueles que no passado anunciavam a noite fechamento das portas das muralhas venezianas - e demais prédios que a cercam por todos os lados. No lado oposto do Palazzo della Ragione, o grande edifício branco do Palazzo Nuovo que abriga a Biblioteca Cívica Angelo Mai é imponente.

Além do Palazzo della Ragione estão a catedral de Sant'Alessandro , a capela Colleoni do arquiteto Giovanni Antonio Amadeo com os monumentos fúnebres ao comandante Bartolomeo Colleoni e sua filha Medea, o batistério erguido por Giovanni da Campione e a basílica de Santa Maria Maggiore com seus belos portais norte e sul, também de Giovanni da Campione. Esta última igreja, uma vila, outrora antiga igreja baptismal, já não diocesana , apresenta no seu interior as marcas arquitectónicas dos vários períodos que se sucederam desde a sua construção. Destacam-se os embutidos com cenas bíblicas em madeiras de várias cores, quase todas da autoria de Lorenzo Lotto , e um imponente confessionário barroco esculpido por Andrea Fantoni . A igreja abriga o túmulo do músico Gaetano Donizetti, que nasceu em Bergamo em 1797.

A Via Colleoni, também conhecida como Corsaröla , conecta a Piazza Vecchia à Piazza della Cittadella e é o coração da cidade alta. Na Piazza della Cittadella estão oMuseu Cívico Arqueológico e o Museu de Ciências Naturais "Enrico Caffi" , não muito longe de onde se pode visitar a Fontana del Lantro , localizada perto da igreja de San Lorenzo. Entre outros edifícios religiosos, aigreja de San Michele al Pozzo Bianco , que preserva os afrescos com Cenas da vida de Maria de Lorenzo Lotto (1525).

Città Alta, além de abrigar um jardim botânico localizado na via Colle Aperto, é também a sede da Faculdade de Línguas e Literaturas Estrangeiras da Universidade de Bérgamo , cujo prestígio é reconhecido na Europa . [ sem fonte ]

Pode-se subir à cidade alta a pé através de pequenos degraus (escadas que a ligam à parte baixa da cidade a partir de vários pontos), de carro (embora seja proibido durante os fins de semana de verão e durante todo o ano nas tardes de domingo ), de funicular ou de ônibus.

As paredes venezianas

Ícone da lupa mgx2.svg O mesmo tópico em detalhes: as paredes venezianas de Bergamo .
UNESCO white logo.svg Bem protegido pela UNESCO
A defesa veneziana funciona entre os séculos XVI e XVII. Stato de Terra - Stato de mar
Logo.svg de Patrimônio Mundial da UNESCO Patrimônio Mundial
BG MuraVenete 05.JPG
Cara cultural
Critério (iii) (vi)
Perigo Sem perigo
Reconhecido desde 2017
Cartão da UNESCO ( EN ) Obras de Defesa Venezianas entre os séculos XV e XVII: Stato da Terra - Stato da Mar ocidental
( FR ) Folha

"... a cidade está toda fechada com baluartes e seus membros quase todos os aterros, as praças, os parapeitos e as travessas foram concluídas para se cobrir das colinas próximas e a fortaleza com o circuito de três milhas é linda"

( Alvise Grimani [22] , comandante veneziano, 1590 )

Bérgamo é uma das poucas capitais italianas, junto com Ferrara , Lucca , Verona , Pádua , Treviso e Grosseto , cujo centro histórico se manteve totalmente cercado por muralhas que, por sua vez, mantiveram sua aparência original quase intacta ao longo do séculos.

As muralhas foram construídas entre 1561 e 1588 por ordem do doge como Bergamo, uma vez que uma cidade localizada na fronteira oeste da República de Veneza , poderia ser uma presa fácil para os estados vizinhos. De facto, em meados do século XVI , com a descoberta da América , a República de Veneza iniciava o seu inexorável declínio no domínio do comércio marítimo, por isso, passou a dar uma atenção cada vez maior ao comércio que se realizava em direcção ao centro da Europa. , então a passagem pelo Val Brembana ( via Priula ) poderia se tornar a estrada da pimenta para esses estados. O Senado veneziano neste momento decidiu investir milhões de ducados de ouro para reforçar as fronteiras ocidentais da república.

A partir de 9 de julho de 2017 as muralhas venezianas passaram a fazer parte da Unesco , como Patrimônio da Humanidade, no sítio serial transnacional " Obras de defesa veneziana entre os séculos XVI e XVII: Estado da Terra-Estado do Mar Ocidental ".

Cidade Baixa

Largo Porta Nuova
O centro de Piacenza com a Torre dei Caduti
Via XX Settembre

A cidade baixa, atravessada por 8 quilômetros pela torrente Morla , surge do desenvolvimento de algumas aldeias dispostas ao longo das principais vias de comunicação que, descendo das colinas, conduziam à planície; as aldeias são Borgo Canale, Borgo Sant'Alessandro, Borgo San Leonardo, Borgo Pignolo, Borgo San Tomaso, Borgo Santa Caterina, Borgo Sant'Antonio e Borgo Palazzo [23] . Esta conformação urbana particular foi usada simplesmente para chamar a cidade velha de "sità" e "i borgh", baixo Bergamo.

Lower Bergamo é a sede do município , da Prefeitura , da Província e do correio central . A artéria principal do baixo Bergamo é a viale Papa Giovanni XXIII (antiga viale Roma), que vai da estação ferroviária à Porta Nuova .

Nos primeiros anos do século XX, foi criado o bairro que é o centro da cidade, construído por Marcello Piacentini , onde fica a sede institucional. Adjacente a esta fica a Sentierone - uma avenida pavimentada que nos séculos passados ​​era a estação das carruagens puxadas por cavalos. Também digno de nota, na área, é o monumento ao guerrilheiro de Giacomo Manzù .

O Teatro Gaetano Donizetti e a igreja de Santi Bartolomeo e Stefano [24] , oficiada pelos padres dominicanos , dominam o Sentierone e preservam o painel de Lorenzo Lotto denominado Pala Martinengo . Um exemplo de fusão completa de pintura e escultura é a renovada Capela de Nossa Senhora do Rosário, cujos estuques de Muzio Camuzio datados de 1752 estão assinados em uma fita na parede direita « MUC.CAMUZI F. ». Na Igreja de Santo Spirito encontra-se o Retábulo de Santo Spirito de Lorenzo Lotto, que representa a Madona e o Menino com os Santos Catarina, Agostino, Sebastiano e Antonio Abate .

Localizado na via Sant'Alessandro está o mosteiro de San Benedetto do século XVI, lar de uma ativa comunidade de claustros . Também na igreja de San Benedetto da Norcia [25] os estuques de Muzio Camuzio emolduram os afrescos de Orelli [26] .

Na área nordeste da cidade baixa fica a Academia Carrara (fundada pelo Conde Giacomo Carrara em 1796 ), que abriga exposições de arte. Uma das últimas a ter ressonância nacional foi a dedicada às obras de Lorenzo Lotto .

Outros museus da cidade são o Museu Donizetti , a Galeria de Arte Moderna e Contemporânea (GAMeC), o Museu Diocesano de Arte Sacra , o Museu Histórico , o Museu Matris Domini , o Museu Arqueológico , o Museu de Ciências Naturais , o Jardim botânico .

La città ospita uno stadio , base della locale squadra di calcio, l' Atalanta Bergamasca Calcio , un palazzetto dello sport e un impianto di piscine comunali (Piscine Italcementi).

Oltre alla biblioteca civica Angelo Mai sono presenti numerose biblioteche, tra le quali spicca la nuova Biblioteca comunale centrale Antonio Tiraboschi situata in via San Bernardino 74, progettata da Mario Botta .

Oltre al centro cittadino (diviso nei rioni di Papa Giovanni XXIII, Pignolo e Sant'Alessandro), nella parte bassa si trovano i quartieri di Boccaleone , Borgo Palazzo - Alle Valli , Campagnola , Carnovali , Celadina , Colognola , Conca Fiorita , Grumello del Piano , Longuelo , Loreto , Malpensata , Monterosso , Redona , San Paolo , San Tomaso de'Calvi , Santa Caterina , Santa Lucia , Valtesse - San Colombano , Valverde con Valtesse - Sant'Antonio e Villaggio degli Sposi . Molti di questi erano frazioni distinte prima che l'espansione urbana degli anni sessanta e settanta li inglobasse nella città. Francesco Domenico Camuzio e la sua bottega sono documentati nella ristrutturazione guidata dall'architetto Giovan Battista Caniana del palazzo del conte Carrara in via Pignolo , realizzata nel periodo 1720 - 1731 , poi anche nella chiesa del borgo Santa Caterina [27] .

Vista panoramica della città bassa di Bergamo dalla Porta San Giacomo (la via al centro è Viale Vittorio Emanuele II)

Aree naturali

Marcatore di confine del Parco dei Colli di Bergamo

Oltre a un'estesa rete di parchi cittadini, la città vanta il Parco dei Colli di Bergamo , riconosciuto a livello regionale come area protetta. Il simbolo del parco è un riccio rosso. Caratteristica di questo parco è l'avere al suo interno la Città Alta e quindi svolgere azione di tutela e salvaguardia non solo delle grandi aree collinari boscate ma anche del costruito storico.

Società

Evoluzione demografica

Popolazione storica (migliaia) [28]


Abitanti censiti [29]

Etnie e minoranze straniere

In base all'annuario demografico 2012, [30] solo il 31% della popolazione residente in città è nata nel comune di Bergamo. Il restante 69% proviene dalla provincia, dalla regione, da altre regioni italiane o dall'estero.

Secondo le statistiche ISTAT [31] al 1º gennaio 2018 la popolazione straniera residente nel comune era di 19 960 persone, pari al 16,50% della popolazione. Bergamo è il settimo capoluogo di provincia in Italia per percentuale di stranieri (dopo Prato , Milano , Brescia , Piacenza , Reggio Emilia e Parma ). [32]

Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano al 2016: [33]

La prevalenza dei boliviani in Italia è da far risalire al gemellaggio tra la Diocesi di Bergamo e l' Arcidiocesi di Cochabamba a partire dagli anni ottanta.

Lingue e dialetti

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Dialetto bergamasco .

L'idioma originario della città di Bergamo è il dialetto bergamasco della lingua lombarda, classificato appunto come lombardo orientale . Al pari delle altre lingue gallo-italiche , deriva dal latino .

Religione

La maggior parte della popolazione di origine italiana è di religione cattolica , organizzata nella Diocesi di Bergamo .

Sono presenti diverse comunità protestanti di lunga data, di cui la comunità evangelica risale al tempo del Regno Lombardo-Veneto , ha una chiesa nel centro della città ed è affiliata al culto valdese [34] . Altre denominazioni dotate di un luogo di culto in città includono i mormoni (circa 400), i pentecostali [35] ei testimoni di Geova .

Altre comunità religiose sono cresciute di numero grazie all'immigrazione. Tra queste, gli ortodossi (romeni e ucraini), con una chiesa in Borgo Canale affiliata al patriarcato rumeno , ei musulmani (marocchini, tunisini e senegalesi) con una sala di culto in via Cenisio.

Istituzioni, enti e associazioni

La città è sede dell' Accademia della Guardia di Finanza e dell' Ospedale Papa Giovanni XXIII

Cultura

Scalinate interne al liceo ginnasio Paolo Sarpi

Tradizioni

Grazie al prolungato periodo di pace e di relativa libertà garantito dalla Serenissima sino alla fine del Settecento [ senza fonte ] , la città ha potuto mantenere vive le proprie tradizioni che tuttora differiscono da quelle delle province confinanti ed in particolare quelle della Lombardia occidentale [ senza fonte ] . La presenza di Venezia, influì sulla lingua, sulla cucina (con ingredienti un tempo ritenuti esotici, frutto dei commerci veneziani) e nella celebrazione di alcune festività come ad esempio quella di santa Lucia [ senza fonte ] . Troviamo inoltre nella commedia dell'arte maschere di origine bergamasca come Arlecchino , Brighella e Gioppino .

Istruzione

Biblioteche

Nel luglio 2020 Bergamo ha ottenuto il riconoscimento di " Città che legge " 2020-2021. [36]

Ricerca

Scuole

Nel comune sono presenti istituzioni prescolastiche, scolastiche di primo grado e di secondo grado, inferiore e superiore. Quelle pubbliche di secondo grado superiore comprendono 1 liceo delle scienze umane e musicale, 1 liceo classico, 3 licei scientifici, 2 licei linguistici, 2 licei artistici, 5 istituti tecnici, 2 istituti ISIS, 1 istituto tecnico per il turismo [37] . Spicca in città il Liceo Scientifico Statale Lorenzo Mascheroni, che nel 2019 risulta al quinto posto tra i licei scientifici dell'intera nazione, secondo la classifica stilata da Eduscopio . [38] [39]

Università

Prima sede dell'Università, in Piazza Vecchia.
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Università degli Studi di Bergamo .

Nata l'11 dicembre del 1968, l' Università degli Studi di Bergamo è andata a occupare crescente spazio all'interno del tessuto urbano, dapprima con l'insediamento in Piazza Vecchia, e poi con lo sviluppo dei Campus Umanistico (città alta) ed Economico-giuridico (città bassa). Nel territorio comunale sono presenti: Dipartimento di Scienze aziendali, economiche e metodi quantitativi e il Dipartimento di Giurisprudenza (sedi di Via dei Caniana), e Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere collocato nell'edificio quattro-cinquecentesco dell'ex pensionato delle Suore di Carità. Il Dipartimento di Ingegneria è invece collocato nel comune di Dalmine .

Sempre a Bergamo alta, nel secentesco palazzo Terzi , risiedono il Rettorato ei Centri di Ateneo. Il Dipartimento di Scienze umane e sociali si trova invece nel piazzale S. Agostino, il Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione, è collocato in via Pignolo, all'interno di un edificio ottocentesco originariamente adibito a convitto (ex collegio Baroni).

Musei

Accademia Carrara

Media

Stampa

Sede del giornale L'Eco di Bergamo

Radio

  • Radio 2.0 Bergamo in aria
  • Radio Alta
  • Radio Number One
  • Radio Bergamo (gruppo Number One)
  • Radio Millenote (gruppo Number One)
  • Radio OneDance (gruppo Number One)

Televisione

  • Bergamo TV
  • Videobergamo
  • Videostar , Treviglio (BG)
  • Antenna 2, Clusone (BG)
  • Tele Clusone, Clusone (BG)
  • Polar TV (web tv)

Teatro

Il Teatro civico Gaetano Donizetti

Il principale teatro cittadino è il Teatro Gaetano Donizetti ; altro teatro storico è il Teatro Sociale , in Città Alta.

Più moderna è la tensostruttura che ospita il "Creberg Teatro Bergamo" con 1536 posti a sedere che ne fanno uno dei teatri della provincia più grandi.

Altra struttura teatrale è l'Auditorium di piazza della Libertà. L'edificio che ospita l'Auditorium è stato realizzato nel 1937, come sede della locale Federazione fascista e noto come “Casa della libertà”.

Tra le compagnie teatrali operanti a Bergamo vi sono il TTB (teatro tascabile di Bergamo), [40] la Compagnia Stabile di Teatro, Erbamil, [41] Pandemonium Teatro , [42] Teatro Prova , [43] Ambaradan e Slapsus, [44] Luna e Gnac, [45] il CUT (Centro Universitario Teatrale) [46] e La Gilda delle Arti - Teatro Bergamo. [47]

Cinema

Musica

Johann Simon Mayr
fondatore del conservatorio bergamasco.

L'Istituto superiore studi musicali Gaetano Donizetti ( conservatorio della città), di cui fu illustre allievo Gaetano Donizetti , fu fondato nel 1806 da Johann Simon Mayr con il nome di "Lezioni caritatevoli di musica" e fu fin dall'inizio improntato a moderni criteri didattici e culturali. Malgrado ciò, negli ultimi cinquanta anni non vi sono stati elementi di spicco nel campo della musica classica di provenienza della scuola bergamasca; se si esclude la presenza del direttore d'orchestra Gianandrea Gavazzeni , di origini bergamasche ma allievo di Ildebrando Pizzetti , di scuola milanese e diplomato al Conservatorio Verdi di Milano .

In tempi moderni, diversi gruppi musicali sono nati a Bergamo: tra questi, i Pooh ei Madrugada negli anni 1970 e 1980, e più recentemente i Verdena ed i Pinguini Tattici Nucleari . Sulla scena musicale cittadina ska sono presenti, tra gli altri, La Famiglia Rossi e gli Arpioni . Molto florida è dagli anni 1990 la scena underground metal , [48] forte di nomi come i Folkstone ei Methedras , questi ultimi milanesi d'origine ma comprendenti numerosi innesti bergamaschi in formazione.

Da citare anche il pianista e compositore bergamasco Corrado Rossi , vincitore nel 2011 del premio internazionale Hollywood Music in Media Awards nella categoria Ambient/New Age, e Andrea Tonoli , anche lui pianista e compositore bergamasco, che nel 2015 ha ricevuto una candidatura allo stesso premio nella medesima categoria.

Cucina

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Cucina bergamasca .
Polenta e osèi (dolce)
La polenta , piatto tipico bergamasco

Bergamo è una città molto ricca dal punto di vista culinario, le sue ricette variano dai primi ai dolci; fra questi si ricordano:

  • il dolce Donizetti .
  • la polenta e osei (polenta e uccelli), un dolce di marzapane, pandispagna e cioccolato che riproduce l'aspetto del secondo piatto omonimo, consistente di uccellagione stufata e servita con la polenta . Venne ideato ad inizi '900 e si diffuse presto come dolce tipico;

Nel 2017 Bergamo e la sua provincia, insieme alle province di Brescia , Cremona e Mantova , rappresentarono la Lombardia orientale per il progetto Regione Europea della Gastronomia , [49] .

Eventi

Il palco del Teatro Sociale durante l'edizione 2009 di BergamoScienza
  • Bergamo Musica Festival Gaetano Donizetti, stagione lirica dedicata al noto compositore bergamasco, seppur non monografica sull'autore ospita produzioni proprie e altre di circuito lombardo [50]
  • Cortopotere ShortFilmFestival , festival internazionale di cortometraggi (2000-2011)
  • Fiera di Sant'Antonio Abate (Fiera dei biligocc )
  • Celebrazioni di mezza Quaresima, sfilata di carri e maschere, rogo della vecchia (Ducato di piazza Pontida)
  • Bergamo Film Meeting , mostra internazionale del cinema d'Essai
  • Festival Internazionale del Folclore, a cura del Ducato di piazza Pontida.
  • Soap Box Rally, gara con macchinine di legno lungo le Mura Venete
  • Festa patronale di Sant'Alessandro , celebrazioni religiose, concerto, fiera zootecnica, luna park e circo
  • Mercatino di Santa Lucia (Sentierone)
  • Festival pianistico internazionale di Brescia e Bergamo [51]
  • Jazz Festival
  • Festival internazionale della cultura Bergamo
  • Mostre di alto livello presso la Galleria d'arte moderna e contemporanea e l'Accademia Carrara
  • BergamoScienza , rassegna scientifica
  • BergamoPoesia, rassegna letteraria
  • Eccentrici, rassegna internazionale di arti comiche
  • Run to the Hills, raduno nazionale annuale di scooter d'epoca.
  • Orobie Film Festival, festival internazionale del documentario di montagna e del film a soggetto
  • Bergamo Historic Gran Prix 30 maggio 2010 [52]
  • Palio di Città Alta [53]
  • Bergamo Incontra, una manifestazione culturale itinerante, durante la quale avvengono incontri con personalità e vengono proposte mostre.

Geografia antropica

Suddivisioni storiche

Il Comune vedeva un tempo la contrapposizione tra la città (Città Alta) e i borghi (parti storiche della città bassa). Al di fuori si trovavano le vicinìe ei corpi santi . Tali distinzioni sono state annullate dalla crescita demografica e urbanistica del XX secolo.

Alcuni quartieri della città ( Colognola , Grumello del Piano , Longuelo , Redona , Valtesse ), inoltre, erano un tempo comuni autonomi, poi inglobati dalla conurbazione.

I quartieri

Suddivisione della città in quartieri
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Quartieri di Bergamo .

In seguito all'abolizione delle circoscrizioni, il Comune di Bergamo ha previsto la ridefinizione dei quartieri che, facendo riferimento alla delibera n. 25 del 1 febbraio 2018, sono venticinque. [54]

Le ex circoscrizioni

Negli anni settanta , alla loro nascita, le circoscrizioni della città di Bergamo erano nove, poi scesero a sette. L'8 aprile 2009 il consiglio comunale, per ottemperare alla direttiva della legge finanziaria 2008, ha accorpato le sette circoscrizioni della città in tre sole. [55] Con le elezioni del 2014 sono state abolite, in virtù della Legge del 26 marzo 2010, n. 42, dal momento che Bergamo risulta al di sotto del nuovo limite di 250 000 abitanti.

Le tre circoscrizioni dal 2009 al 2014

Circoscrizioni dal 2009 al 2014

Gli ultimi presidenti dei consigli delle Circoscrizioni sono stati (rispettivamente per le tre circoscrizioni): Alessandro Trotta (PdL), Giuseppe Epis (lega Nord) e Daniele Lussana (PdL)

Le circoscrizioni prima del 2009

Circoscrizioni prima del 2009
  • 1 ) Borgo Pignolo - Borgo Palazzo - Borgo San Lorenzo - Sant'Alessandro - Centro cittadino
  • 2 ) Loreto - Longuelo - San Paolo - Santa Lucia
  • 3 ) Città Alta - Colli
  • 4 ) Monterosso - Valtesse - Conca Fiorita
  • 5 ) Borgo Santa Caterina - Redona
  • 6 ) Celadina - Viale Venezia - Malpensata - Boccaleone - Campagnola
  • 7 ) Colognola - San Tomaso de' Calvi - Villaggio degli Sposi - Carnovali - Grumello del Piano

"Grande Bergamo"

Comuni del progetto "Grande Bergamo" - in chiaro quelli che non hanno dato adesione formale. [56]

Dal 2009 il comune di Bergamo ha avviato il progetto "Grande Bergamo" [57] di coordinamento con i comuni dell'Hinterland, della Bassa Val Seriana , della Bassa Valle Imagna , dell' Isola orientale e della Bassa bergamasca settentrionale sui temi di sicurezza, pianificazione territoriale, trasporti pubblici ed energia. Tale progetto coinvolge altri 48 comuni attorno al capoluogo, di cui 40 hanno aderito formalmente:

Economia

Un proverbio inserito in alcuni testi del Cinquecento indica la presenza di numerose attività a Bergamo e nel suo territorio: ...nec passerem avem, neque Bergomatem hominem ulli provinciae deesse , diventato poi Ne uccel passero, ne uom bergamasco manca ad alcun paese . [58]
Come gran parte dell'economia del nord Italia , il complesso bergamasco è costituito soprattutto da piccole-medie imprese, con la presenza di grandi industrie, che vanno dal settore alimentare a quello metalmeccanico .

Agricoltura

Gli spazi agricoli rimasti nell'area del comune di Bergamo sono pochi, e prevalentemente dedicati alla produzione di mais e di foraggio . Sono presenti alcune aziende di apicoltura .

Artigianato

Sono presenti in città alcuni artigiani del legno, del ferro, e dei tessuti.

Industria

La sede storica della Banca Popolare di Bergamo in piazza Vittorio Veneto

In passato, nel comune di Bergamo avevano sede numerose industrie, quasi tutte trasferite nel circondario. La maggior parte si basava sull'uso dell'acqua delle rogge per la produzione tessile, installate in città nel periodo austroungarico (1814-1859).

Le aziende principali residenti in città sono:

  • Italcementi SpA, quartier generale della quinta azienda a livello mondiale per la produzione di materiali da costruzione, in particolare cemento e derivati.
  • Gruppo UBI , ex BPU e Banca Popolare di Bergamo - Credito Varesino, quartier generale del quarto gruppo bancario italiano per importanza.
  • Brembo , quartier generale e stabilimenti di produzione di impianti frenanti per veicoli ad alte prestazioni.
  • Gewiss , società che opera a livello internazionale nella produzione di sistemi e componenti per la domotica, l'energia e l'illuminotecnica.
  • Tenaris , produzione e fornitura di tubi e servizi per l'esplorazione e la produzione di petrolio e gas.
  • ABB SpA, produzione di interruttori industriali.

Servizi

Negli ultimi quaranta anni è aumentata l'importanza dei settori bancario, commerciale e della comunicazione. Il settore dei servizi è trainante in città, come in ogni economia del terziario avanzato.

Turismo

L'attrattività turistica della città ha fortemente beneficiato del boom del vicino aeroporto di Bergamo-Orio al Serio grazie alle compagnie low-cost ( Ryanair ), pertanto i flussi turistici, pressoché di transito per le grandi mete del nord Italia, si caratterizzano per un target medio.

Considerando i redditi dichiarati nel 2010, Bergamo è risultata essere la seconda città più ricca d'Italia, dopo Milano [59] .

Infrastrutture e trasporti

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Trasporti a Bergamo .
Aereo in partenza da Orio , con Città Alta sullo sfondo
Le tangenziali di Bergamo
Stazione ferroviaria
Funicolare di Bergamo Alta

Strade

La città è attraversata dall' Autostrada A4 , che la collega a Milano e Brescia .

Bergamo è circondata su tre lati (ovest, sud ed est) da un sistema di strade tangenziali, collegato all'autostrada, da cui partono le strade provinciali e statali dirette verso le valli e verso i capoluoghi delle province confinanti. La principale via di comunicazione tra la Val Brembana , il capoluogo orobico e il settore orientale della provincia è la Tangenziale Sud di Bergamo .

Il "Rondò delle Valli", altro nome del Largo Decorati al Valor Civile, è una rotatoria importante nel sistema viabilistico della città. Situato a nord-est, collega le strade statali e provinciali delle valli Seriana e Brembana con la circonvallazione che si snoda a sud del capoluogo, nonché con il centro cittadino.

Ferrovie e tranvie

La stazione di Bergamo è servita da treni regionali operati da Trenord nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia e collegamenti a lunga percorrenza svolti da Trenitalia . Dalla Stazione di Bergamo partono inoltre treni Frecciarossa e Frecciargento verso la stazione di Roma Termini .

Dal 2019 Italo Treno ha inaugurato una nuova linea che collega la città di Bergamo alla stazione di Roma Termini e successivamente a Napoli Centrale passando per:

Bergamo è inoltre servita da un'altra stazione minore chiamata Stazione di Bergamo Ospedale .

Nelle adiacenze della Stazione di Bergamo ha capolinea la tranvia Bergamo-Albino , inaugurata nel 2009 . Questa tranvia, chiamata T1, è l'unica linea di tram presente in città e collega la città di Bergamo alla Val Seriana . La società che gestisce la tranvia è la Tramvie Elettriche Bergamasche , posseduta per il 55% da ATB (azienda trasporti Bergamo).

In passato la città era al centro di una estesa rete costituita da ulteriori relazioni ferrotranviarie:

Aeroporti

Bergamo è servita dall' aeroporto di Bergamo-Orio al Serio , da cui partono frequenti collegamenti con numerose città d' Italia e d' Europa . Dal 2015 è il terzo scalo italiano , dopo Roma-Fiumicino e Milano-Malpensa [60] . L'aeroporto, dal 23 marzo 2011 , è intitolato al pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio in onore del 400º anniversario della morte dell'artista, prendendo il nome di «Aeroporto Internazionale Il Caravaggio di Bergamo Orio al Serio» [61] [62] . Formalmente l'aeroporto è comunque identificato dal traffico aereo nazionale e internazionale con il nome commerciale "Milano Orio" o "Milano Bergamo". L'aeroporto è inoltre servito da compagnie di bandiera quali: Lufthansa , Alitalia e British Airways .

Mobilità urbana

Stazione delle Ferrovie delle Valli

Il trasporto pubblico urbano è gestito da ATB mediante una rete costituita da:

Altre aziende (Locatelli, SAV) costituiscono il consorzio Bergamo Trasporti , che gestisce il collegamento con i comuni della provincia che non vengono raggiunti dal servizio di trasporto pubblico.

Fra il 1884 e il 1957 era attiva in città un'estesa rete tranviaria urbana , progressivamente sostituita con una rete filoviaria che a sua volta operò fra il 1950 e il 1978 .

Amministrazione

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Sindaci di Bergamo .

Consolati

Bergamo è sede dei seguenti consolati onorari:

Gemellaggi

Bergamo è gemellata con:

Inoltre è in partenariato con:

Sport

Calcio

Il Gewiss Stadium , fino al 2019 con il nome di Stadio Atleti Azzurri d'Italia , impianto di proprietà dell'Atalanta.

La società sportiva più seguita a Bergamo è la squadra di calcio della città, l' Atalanta , che milita in Serie A .

Altre squadre minori di Bergamo militano nei campionati FIGC a livello dilettantistico.

Pallavolo

La squadra bergamasca più titolata è il Volley Bergamo femminile - conosciuta fino al 2018 come Foppapedretti Bergamo e dall'11 maggio 2018 con il nome di Zanetti Bergamo - che, con un palmares di 8 scudetti , 7 Champions League , 1 Coppa CEV , 6 Coppe Italia , 6 Supercoppe italiane , è considerata una delle squadre più forti del continente.

In campo maschile l' Olimpia Pallavolo , società maschile professionistica fondata nel 1945, milita in serie A2. Nel suo passato vanta varie stagioni in serie A2 con il nome "SAV" (sponsor dell'epoca) e una promozione sfiorata in A1 nel 1986.

Pallacanestro

La maggior squadra cittadina è la Bergamo Basket 2014 ( Serie A2 ), seconda solo alla Special Bergamo Sport (promossa nel 2014 in A1) di basket in carrozzina.

La squadra maschile Alpe Bergamo , allenata da Carlo Recalcati , dopo aver vinto il campionato di serie A2 1982-83 sponsorizzata SAV ha partecipato, come Binova, al campionato di serie A1 della stagione 1983/84 subendo la retrocessione.

Football americano

La squadra di Football americano , i Lions Bergamo , è tra le più vincenti d'Italia. Vanta 12 titoli nazionali (di cui 11 vinti tra il 1998 e il 2008), 3 titoli di campioni d'Europa e 1 Champions League. Le partite casalinghe vengono disputate al Campo di Via Monte Gleno.

Atletica leggera

Diverse affermazioni in campo nazionale ed europeo negli 80 m , 300 m , nei 110 hs e nei 1 000 m sono arrivate dal vivaio. In città ha sede l' Atletica Bergamo 1959 .

Ciclismo

Bergamo è stata diverse volte sede di arrivo di tappa del Giro d'Italia, la prima nel 1912 , l'ultima nel 2017 .

Il 29 giugno 2008 ha ospitato il Campionato italiano di ciclismo su strada categoria Professionisti con la vittoria di Filippo Simeoni .

Tennis

Dal 2006 Bergamo ospita gli " Internazionali di Tennis di Bergamo "; la prima edizione del torneo challenger è andata al tennista inglese Alex Bogdanović che ha battuto in finale l'italiano Simone Bolelli , complice anche il ritiro di quest'ultimo; l'edizione 2007 ha di nuovo visto la sconfitta di Bolelli in finale ad opera del veterano francese Fabrice Santoro . Notevoli le partecipazioni del veterano olandese Sjeng Schalken e del futuro semifinalista degli Australian Open Jo-Wilfried Tsonga mentre Matteo Berrettini si è aggiudicato l'edizione del 2018 e Jannik Sinner quella del 2019.

A Bergamo hanno inoltre sede due Club di rilevanza regionale: il Tennis Club Bergamo e il Tennis Club Città dei Mille.

Hockey su ghiaccio

La squadra di hockey su ghiaccio , l' Hockey Club Bergamo , milita nel campionato italiano di Serie C interregionale e disputa le partite casalinghe al palaghiaccio della Malpensata. Dello stesso girone è l'HC Tecnochem Bergamo, che gioca al palaghiaccio di Zanica , poi chiuso.

Rugby

  • La Rugby Bergamo è una delle società rugbystiche più grandi della bergamasca, con oltre 500 tesserati.

La formazione seniores milita in serie B. Le partite in casa si giocano nello Stadio Sghirlanzoni.

Pallanuoto

Due le squadre di pallanuoto: Bergamo Nuoto e Bergamo Alta . Bergamo Alta ha conquistato nel 2008 la promozione al campionato di serie A2; Bergamo Nuoto milita invece in serie C. Le partite casalinghe vengono disputate nella piscina Italcementi .

Impianti sportivi

Note

  1. ^ Comune di Bergamo - Statuto
  2. ^ ISTAT - Superficie dei comuni, province e regioni al censimento 2011
  3. ^ a b Bilancio demografico 31 maggio 2021 (dati provvisori) - Bergamo , su istat.it , ISTAT . URL consultato l'11 agosto 2021 .
  4. ^ Classificazione sismica ( XLS ), su rischi.protezionecivile.gov.it .
  5. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia ( PDF ), in Legge 26 agosto 1993, n. 412 , allegato A , Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile , 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall' url originale il 1º gennaio 2017) .
  6. ^ Il toponimo in lombardo è citato nel libro-dizionario di Carmelo Francia, Emanuele Gambarini (a cura di), Dizionario italiano-bergamasco , Torre Boldone, Grafital, 2001, ISBN 88-87353-12-3 . URL consultato il 6 settembre 2012 (archiviato dall' url originale il 18 dicembre 2012) .
  7. ^ Bergamo, la città dei Mille ( PDF ), su cultura.regione.lombardia.it , Regione Lombardia. URL consultato il 1º aprile 2015 (archiviato dall' url originale il 23 settembre 2015) .
  8. ^ Ordinanza PCM n. 3274 del 20/03/2003.
  9. ^ Val Padana, la nebbia si dimezza , su cnr.it .
  10. ^ a b c Dizionario di toponomastica , Torino, UTET, 1990, p. 85.
  11. ^ Franco Montanari, Vocabolario della lingua greca , Torino, Loescher, 1995, p. 1539.
  12. ^ Nomi d'Italia , Novara, Istituto geografico De Agostini, 2009, p. 48.
  13. ^ Deutsches Etymologisches Wörterbuch , su koeblergerhard.de . URL consultato il 7 febbraio 2010 .
  14. ^ La nascita del comune , su comune.bergamo.it , Comune di Bergamo. URL consultato il 3 settembre 2016 .
  15. ^ Bergamo ce l'ha fatta! Mura venete patrimonio dell'Unesco , su Eco di Bergamo , 9 luglio 2017.
  16. ^ G7, nasce la Carta di Bergamo: cooperazione, trasparenza sui prezzi e lotta allo spreco alimentare , su BergamoNews , 15 ottobre 2017.
  17. ^ Defunti in altre città per la cremazione Mezzi dell'Esercito trasportano le bare , su Eco di Bergamo , 18 marzo 2020.
  18. ^ a b Comune di Bergamo (BG) , su comune.bergamo.it . URL consultato il 10 agosto 2009 (archiviato dall' url originale il 7 settembre 2009) .
  19. ^ Il Gonfalone su comune.bergamo.it , su comune.bergamo.it . URL consultato il 27 febbraio 2011 (archiviato dall' url originale il 4 settembre 2018) .
  20. ^ Mattia Feltri, Ma tra i Mille i soldati più numerosi erano di Pontida , su lastampa.it , 5 agosto 2009. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall' url originale l'8 agosto 2009) .
  21. ^ BIFFI Luigi Adolfo , su xoomer.virgilio.it . URL consultato il 21 febbraio 2019 ( archiviato il 21 settembre 2016) .
  22. ^ Luca Cristini, Le mura di Bergamo e la guarnigione tra il 500 e 600 , Soldiershop, 2012, EAN 9788896519561.
  23. ^ Comune di Bergamo - Alla scoperta dei Borghi
  24. ^ Bergamo: Chiesa di San Bartolomeo. Archiviato il 17 aprile 2016 in Internet Archive .
  25. ^ Bergamo: Chiesa del monastero di San Benedetto
  26. ^ Colmuto Zanella, 2009.
  27. ^ Bergamo: Chiesa di Santa Caterina Archiviato il 14 marzo 2010 in Internet Archive .
  28. ^ Paolo Malanima, Italian Urban Population 1300-1861 ( PDF ), su paolomalanima.it . URL consultato il 27 aprile 2020 .
  29. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT ; URL consultato in data 23 gennaio 2016 .
  30. ^ Annuario Demografico 2012 Archiviato il 24 dicembre 2014 in Internet Archive ., p.137
  31. ^ Cittadini Stranieri 2018 - Bergamo
  32. ^ Popolazione straniera comuni capoluogo , su www.comuniverso.it . URL consultato il 28 novembre 2017 .
  33. ^ Cittadini stranieri Bergamo 2016 (www.tuttitalia.it)
  34. ^ Protestanti a Bergamo | www.protestanti.bergamo.it
  35. ^ Chiesa Cristiana Evangelica della Pentecoste adi - Bergamo
  36. ^ Comuni superiori ai 100.001 abitanti , su cepell.it . URL consultato il 6 luglio 2020 .
  37. ^ Dal sito della provincia , su provincia.bergamo.it . URL consultato il 24 agosto 2016 (archiviato dall' url originale il 3 settembre 2018) .
  38. ^ redazione, I licei lombardi si confermano ai primi posti in Italia , su Orizzonte Scuola Notizie , 16 novembre 2019. URL consultato il 26 novembre 2020 .
  39. ^ Licei, tra i migliori dieci nessuno è a sud di Pisa: in testa Vicenza e Lecco, débacle di Roma. La classifica , su www.ilmessaggero.it . URL consultato il 26 novembre 2020 .
  40. ^ TTB - Teatro Tascabile di Bergamo , su www.teatrotascabile.org . URL consultato il 17 luglio 2018 .
  41. ^ Home - Erbamil , su Erbamil . URL consultato il 17 luglio 2018 .
  42. ^ Pandemonium Teatro , su pandemoniumteatro.org .
  43. ^ Teatro Prova Archiviato l'8 marzo 2012 in Internet Archive .
  44. ^ Lorenzo Baronchelli, ambaradan , su www.ambaradan.org . URL consultato il 18 luglio 2018 (archiviato dall' url originale il 6 giugno 2018) .
  45. ^ Teatro a Bergamo | Luna e Gnac , su Luna e Gnac . URL consultato il 18 luglio 2018 .
  46. ^ Centro Universitario Teatrale CUT Bergamo , su www.cutbg.it . URL consultato il 17 luglio 2018 .
  47. ^ La Gilda delle Arti - Teatro Bergamo , su www.lagildadellearti.it . URL consultato il 17 luglio 2018 .
  48. ^ BERGAMO METAL | Brani musicali gratuiti, date dei tour, foto, video
  49. ^ Che cos'è East Lombardy , su eastlombardy.it . URL consultato il 18 giugno 2021 .
  50. ^ Sito ufficiale del Bergamo Musica Festival Gaetano Donizetti , su bergamomusicafestival.it .
  51. ^ Sito del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo , su festivalpianistico.it .
  52. ^ Bergamo Historic Gran Prix , su bergamohistoricgranprix.com .
  53. ^ «Palio» dal 28 al 30 maggio 2010 [ collegamento interrotto ]
  54. ^ ArcGIS Web Application , su bergamo.maps.arcgis.com .
  55. ^ Vecchie circoscrizioni addio [ collegamento interrotto ] , su ecodibergamo.it . URL consultato il 14 maggio 2009 .
  56. ^ Elenco dei comuni della Grande Bergamo , su comune.bergamo.it , Comune di Bergamo. URL consultato il 1º aprile 2015 .
  57. ^ Progetto "Grande Bergamo" sul sito del Comune di Bergamo , su comune.bergamo.it . URL consultato il 31 luglio 2013 (archiviato dall' url originale il 16 maggio 2013) .
  58. ^ Carlo De Martino, Carattere e attività dei Bergamaschi , in Bergamorun bollettino della civica biblioteca , Istituto italiano di arti grafiche, 1930. .
  59. ^ Bergamo.info
  60. ^ Assaeroporti. Dati di traffico: Passeggeri. Gennaio-Febbraio 2015 , su assaeroporti.com . URL consultato il 31 marzo 2015 .
  61. ^ Orio: «Giusto riconoscimento alla grandezza del Caravaggio» , su ecodibergamo.it , L'Eco di Bergamo. URL consultato il 1º aprile 2015 .
  62. ^ Dal 23 marzo l'aeroporto di Orio è intitolato al pittore Caravaggio , su ecodibergamo.it , L'Eco di Bergamo. URL consultato il 1º aprile 2015 .
  63. ^ Consolato Onorario della BOLIVIA «Easydiplomacy Archiviato il 1º gennaio 2012 in Internet Archive .
  64. ^ Consolato Onorario del Malawi a Bergamo > Company Profile | Guida Monaci , su guidamonaci.it . URL consultato il 23 dicembre 2010 (archiviato dall' url originale il 5 novembre 2014) .
  65. ^ Rappresentanze svizzere
  66. ^ a b c d e f g Comune di Bergamo , Gemellaggi e relazioni internazionali
  67. ^ ( EN ) Bergamo, Italy , su greenvillesistercities.org , Greenville Sister Cities International. URL consultato il 31 marzo 2015 (archiviato dall' url originale il 27 marzo 2015) .
  68. ^ Protocollo Mulhouse , su comune.bergamo.it , Comune di Bergamo. URL consultato il 31 marzo 2015 .
  69. ^ Protocollo Kalinin , su comune.bergamo.it , Comune di Bergamo. URL consultato il 31 marzo 2015 .
  70. ^ ( EN ) Bergamo, Italy , su pueblosistercities.org , Pueblo, Colorado Sister Cities Commission. URL consultato il 31 marzo 2015 .
  71. ^ ( ES ) Convenios Internacionales , su cochabamba.gob.bo , Gobierno Autónomo Municipal de Cochabamba. URL consultato il 28 marzo 2015 (archiviato dall' url originale il 4 aprile 2015) .
  72. ^ luogo di sepoltura di Francesco Nullo . Bergamo firma il gemellaggio con Olkusz , su comune.bergamo.it , Comune di Bergamo. URL consultato il 31 marzo 2015 .
  73. ^ ( ES ) Posadas y sus hermanas , su primeraedicionweb.com.ar , Primera Edición. URL consultato il 28 marzo 2015 (archiviato dall' url originale il 2 aprile 2015) .
  74. ^ Fino al 2019 era chiamato Stadio Atleti Azzurri d'Italia

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 312793873 · LCCN ( EN ) n79046136 · GND ( DE ) 4005611-9 · WorldCat Identities ( EN ) lccn-n79046136
Bergamo Portale Bergamo : accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio